26081–26096 di 68366 risultati

Arriva: Solarr!

Capitan America, ottenuto una forza sovrumana a causa di una inaspettata reazione chimica tra il veleno di Viper e i residui del siero del supersoldato ancora presenti nel suo sangue, con estrema facilità sgomina da solo gli ultimi superstiti della banda del Comandante Incappucciato. Sentendosi inutile affianco all’eroe potenziato, Falcon si allontana da Capitan America, torna ad Harlem e si consola con Leila alla quale rivela la sua vera identità. Nel frattempo Solarr, un nuovo supercriminale che ha acquisito un devastante potere alimentato dai raggi del sole, dopo aver rapinato una banca e aver compiuto una strage per le strade di Manhattan, viene raggiunto da Capitan America che, contando sulla sua nuova forza, cerca di fermare la pericolosa minaccia. Falcon, venuto a conoscenza della scontro in corso, si precipita ad aiutare il suo compagno ma giunto nel luogo della battaglia scopre che Capitan America è riuscito nuovamente a sconfiggere da solo il criminale. Mentre Solarr viene consegnato alle autorità, Falcon, sconsolato perché si rende conto che Cap non ha più bisogno di lui, si allontana mestamente inseguito dal nostro eroe che cerca di capire i motivi del suo atteggiamento.

L’arciere d’argento

Abbandonato il costume di Capitan America, Steve Rogers si gode una spensierata giornata insieme alla sua compagna Sharon Carter. Improvvisamente una freccia lo colpisce di striscio annunciando l’arrivo dell’Arciere Dorato, un nuovo nemico che sembra conoscere la sua identità. L’uomo, prima di allontanarsi, con fare enigmatico lo avverte che alla quarta volta che si incontreranno gli toglierà la vita. Poco più tardi, mentre ad Harlem, Falcon si presenta nell’ufficio di Morgan informando il boss criminale che non si fermerà finquando non lo vedrà in galera, Steve dopo aver subito altri due attacchi dal misterioso arciere, si presenta da Peggy Carter nel costume di Capitan America dicendogli che la loro relazione è finita. La donna scappa in lacrime, Steve cerca di inseguirla ma viene ancora una volta aggredito dall’Arciere Dorato. Alla fine si scopre che il suo misterioso persecutore non è altri che Clint Barton, Occhio di Falco, che in questo modo cercava di scuotere il suo vecchio amico dopo aver saputo dell’abbandono della sua identità di Capitan America. Steve sembra deciso a non tornare sui suoi passi ma accoglie con entusiasmo la proposta di Occhio di Falco che gli suggerisce di crearsi una nuova identità di supereroe.

Aphrodisia

Druuna è una giovane ragazza, dall’aspetto terribilmente affascinante, sana ma con dei segreti da nascondere. Suo marito, Schastar, è vittima del morbo e lei ha bisogno di molto siero per cercare di alleviargli il dolore. Così si trova costretta a prostituirsi per ottenere più siero di quanto le spetti. Nel corso del fumetto sarà inevitabilmente vittima di ripetute violenze ed abusi ma anche di numerosi amplessi consenzienti (ed in realtà, data la notevole componente erotica del fumetto, spesso non sembrerà nemmeno dispiacerle troppo prostituirsi o essere sfruttata). Sembra che il personaggio di Druuna sia ricalcato sulle fattezze dell’attrice Valérie Kaprisky. Il profilo che Serpieri preferisce rappresentare del personaggio è quello posteriore, soffermandosi spesso sul fondoschiena della ragazza, che non perderà occasione per esibire con disinvoltura. Un’eroina dai capelli corvini ed ondulati, una carnagione abbronzata ed un corpo non inutilmente magro ma carnoso e ben modellato. Sicuramente il personaggio ha costituito il punto di forza di un’avventura fantascientifica dalla smaccata connotazione erotica che cerca di bilanciare la componente narrativa con quella più apertamente voyeristica, con alterni risultati.

Annihilation, pt 1

Un cataclisma galattico, avvertito da Thanos e la sua oscura compagna Morte, si abbatte sul complesso energetico Crunch delle lune Kyln. Il complesso, indispensabile fonte di energia per interi settori dell’universo e che ospita tra le sue lune una vasta prigione galattica, viene completamete spazzato via da un improvviso attacco di un immenso esercito extradimensionale.
Cluster di Xandar, pianeta madre dei Nova Corps, la polizia intergalattica di cui fa parte Richard Rider, il Nova della Terra, si riunisce in un congresso per decidere i provvedimenti da prendere alla distruzione delle Lune di Kyln e alla conseguente mancanza di energia che sta avendo ripercussioni drammatiche. Nulla si sa sulla natura e il potenziale dell’esercito invasore. Drax il Distruttore, in compagnia della ragazza terrestre Cammi, si vede negare il visto per lasciare Xandar. Tutti i voli sono stati interrotti a causa dello stato di emergenza. Improvvisamente da un portale transdimensionale si materializza l’immensa flotta Annihilation, un orda di terribile creature insettoidi che in breve tempo distrugge lo spazioporto annientando l’intero squadrone dei Nova Corps. Nova perde i sensi per risvegliarsi, unico superstite, in un cumulo di macerie.
Mentre nei territori contesi da Skrull e Kree (due razze eterne rivali), Ronan l’Accusatore, viene rimosso con l’inganno dal suo incarico di giudice supremo dell’impero Kree, Silver Surfer, osserva lo spettacolo desolante del passaggio dell’Onda Annihilation. La devastante minaccia, costituita da alieni insettoidi che, dopo la distruzione, divorano qualsiasi materiale organico e inorganico rimasto, per recuperare energia è guidata da Annihilus, il mortale sterminatore della Zona Negativa.

Almanacco della Paura 2012 – Dylan Dog: L’eliminazione

Invitato come spettatore a un talent show al quale partecipa la sua nuova fiamma, l’inquilino di Craven Road diventa ostaggio di un gruppo di terroristi che, armi in pugno, si impossessa dello studio. Il loro scopo è quello di proseguire con lo spettacolo, prendendo però alla lettera il concetto di “eliminazione”! A completare l’Almanacco, 82 pagine di articoli a colori, dedicati ai nuovi maestri del cinema dell’Orrore, al destino di essere freak e ad Anne Rice, la regina dei vampiri belli e dannati, oltre alla consueta carrellata su libri, film, telefilm e videogiochi dell’annata Horror.

Almanacco della Paura 2011 – Dylan Dog: La convocazione

L’Old Boy giunge infine a un appuntamento a lungo rimandato… quello con la morte!
Qualcuno sta cercando di uccidere l’Indagatore dell’Incubo. Non si tratta di una novità, ma la cosa davvero strana è che questa volta tutti i presunti assassini risultano essere già morti. Per venire a capo del mistero dei “cadaveri killer”, Dylan dovrà affrontare gli orrori della terribile burocrazia infernale, dove qualcosa pare essere andata incredibilmente storta e dove nessuno sembra interessato a rimettere le cose a posto… A completare l’Almanacco, 82 pagine di articoli a colori, dedicati al lato oscuro delle favole, ai mondi allucinanti raccontati da Franz Kafka e alle raffigurazioni dell’Inferno messe in scena sul grande schermo oltre all’ampia panoramica sui libri, i film, i telefilm, i videogiochi dell’Annata Horror!

Almanacco della Paura 2010 – Dylan Dog: Trappola di vetro

Per Dylan si prepara un tranquillo capodanno di paura!
Intrappolato all’interno di un moderno palazzo alla periferia di Londra, l’Indagatore dell’Incubo assiste in televisione alla drammatica escalation di violenza che è esplosa per le strade dopo che un incidente in un’industria chimica ha diffuso un misterioso virus tra gli abitanti della città. Al contempo, un maniaco omicida mascherato e armato d’ascia si aggira nell’edificio in cui l’Old boy e altri superstiti si sono rifugiati, eliminando, uno dopo l’altro, tutti coloro che incontra… A completare l’almanacco i dossier a colori dedicati a Lucio Fulci, al Babau che aspetta nel buio, all’orrore invisibile di Ambrose Bierce e la ricca carrellata sui libri, fumetti, film, telefilm e videogiochi horror.

Almanacco della Paura 2009 – Dylan Dog: I Conigli Rosa colpiscono ancora

Pink Rabbit sfida l’Indagatore dell’Incubo a un gioco mortale!
Dopo anni di silenzio, Pink Rabbit, il coniglio omicida già affrontato da Dylan Dog in altre due precedenti occasioni, pare essere tornato a colpire. A farne le spese sono gli sfortunati ospiti del Pink Park, un parco giochi tematico ispirato al Paese delle Ombre Colorate, uccisi in modi così singolari da non lasciare molti dubbi sull’identità dell’assassino.
Come se non bastasse, questa volta il Coniglio Rosa sembra essere intenzionato a sfidare direttamente l’inquilino di Craven Road, inviandogli alcune lettere nelle quali descrive e firma ogni suo delitto. A completare l’Almanacco, 82 pagine a colori dedicate ai libri, i film, i telefilm e i videogiochi dell’anno e i dossier sui teneri freaks di Tim Burton, Van Helsing, Solomon Kane e gli altri uccisori di mostri, ai baci di sangue delle donne vampiro.

Almanacco della Paura 2008 – Dylan Dog: Appuntamento con il destino

Una ragazza con il dono di vedere il futuro ha previsto l’imminente morte di Dylan Dog!
Scampata per miracolo a un terribile incidente automobilistico, di cui vede in anticipo l’esito fatale, Johanna, una ragazza apparentemente comune, scopre di possedere il dono di prevedere la morte delle altre persone. Non solo le morti naturali ma, soprattutto, omicidi e stragi legate all’opera di un pericoloso criminale che uccide utilizzando spaventosi ordigni esplosivi, ogni volta più potenti e letali. Quando Johanna si rivolge a Dylan Dog per chiedere il suo aiuto, l’Indagatore dell’Incubo non può immaginare che presto una delle visioni della sua bella cliente avrà proprio lui come protagonista… A completare l’almanacco, i dossier dedicati ai Super-Cattivi (da Barbablù a Freddy Krueger, da Fu Manchu al dottor Phibes), a tutti gli incubi di Dario Argento, il Re del Terrore cinematografico, e a quando il Brivido sbarca sul piccolo schermo, oltre alla consueta panoramica su libri, film, telefilm e videogiochi dell’Annata Horror.

Almanacco della Paura 2007 – Dylan Dog: Il Capolinea

Perdere l’ultimo autobus della notte è sempre rischioso, ma, certe volte, può essere ben più pericoloso riuscire a salirci…
Un autobus corre nella notte lungo la Dark Line, una linea che nessuno ricorda esserci mai stata, raccogliendo, una fermata dopo l’altra, passeggeri apparentemente comuni, ognuno con la propria storia fatta di speranze deluse e sogni infranti. Uomini e donne in bilico sulla linea sottile che divide la luce che abbaglia dalle tenebre che celano fameliche creature pronte a sbranare gli sventurati che capitano loro a tiro. Una trappola mortale nella quale l’Indagatore dell’Incubo diviene per tutti… la sola speranza! A completare l’Almanacco tre ricchi dossier, tutti a colori, su le mutazioni genetiche di David Cronemberg, gli orrori marini e i mostruosi colleghi di Mister Hyde!

Almanacco della Paura 2006 – Dylan Dog: Il vivaio

Terrore da Sol Levante, i licantropi dagli Anni ’30 ad oggi, l’horror padano di Pupi Avati!
Nel cuore di una notte piovosa, un incidente coinvolge due ragazzi che cercano di attraversare a piedi l’autostrada. Uno, gravemente ferito, viene sottoposto a un intervento per salvargli la vita. Nel corso dell’operazione, però, il paziente si risveglia e, trasformato in una belva sanguinaria, aggredisce i dottori azzannandoli selvaggiamente. Prima che giunga sul posto la polizia, il ragazzo viene ucciso e il suo corpo bruciato da un misterioso individuo che fa immediatemente perdere traccia di sé. Perché qualcuno ha voluto eliminare il ragazzo così brutalmente? Cosa voleva nascondere? Le risposte, forse, le conosce la sopravvissuta all’incidente: una ragazza chiusa in sé stessa con cui Dylan cerca di fare amicizia e che risponde al nome di “Io”… Ad arricchire questo Almanacco della Paura 2006 sono anche tre illustratissimi articoli dedicati rispettivamente all’horror letterario, fumettistico e cinematografico proveniente dall’estremo oriente, ai mille volti del lupo mannaro (dagli Anni ’30 ai giorni nostri) e agli incubi padani di Pupi Avati.

Almanacco della Paura 2002 – Dylan Dog: Il Grande Marinelli

Dylan Dog in una storia completa di 94 pagine: “Il Grande Marinelli”. Tutto sui libri, i film, i video, i cd-rom dell’anno. Dossier: Edgar Allan Poe e i suoi seguaci. Quando i Cattivi hanno fame. I fantasmi di Algernon Blackwood. Alberto Breccia, il Disegnatore dell’Incubo. 176 pagine di Brividi e Terrore!
È proprio vero che non c’è nulla come la magia del circo. Quello del Grande Marinelli, poi, è magico nel vero senso della parola. Non ci sono animali nel suo circo, soltanto povere ragazze in possesso di facoltà paranormali stupefacenti, ma non per questo meno sole e indifese… Ragazze che l’inquietante individuo ha ridotto in schiavitù. A liberarle pensa Lilian, un antico amore di Dylan Dog, ma una di loro è nuovamente in pericolo e l’ombra perfida del Grande Marinelli torna a incombere minacciosa…

Almanacco della Paura 2001 – Dylan Dog: Qualcuno nell’ombra

Dylan Dog in una storia inedita di 94 pagine: “Qualcuno nell’ombra”. Tutto sui libri, i film, i video, i cd-rom dell’anno. Dossier: Contagio!. Facciadicuoio, Michael Myers, Jason Vorhees, Freddy Krueger: i quattro Cavalieri dell’Apocalisse. Le voci dell’Abisso raccontate da William Hope Hodgson: Il Golem. 176 pagine di Brividi e Terrore!
Alcune letture conciliano il sonno, altre non fanno dormire… Di sicuro, l’Almanacco della Paura appartiene alla seconda categoria. Nella storia a fumetti presentata sulle sue pagine, Dylan viene accusato di essere un pluriomicida. E, purtroppo per lui, le prove sembrano essere schiaccianti. E poi, quattro articoli a brivido garantito: un profilo di William H. Hodgson, la storia del Golem, i cattivissimi del cinema splatter e la morte batteriologica in celluloide!