2593–2608 di 72034 risultati

Messia Di Dune

SECONDO VOLUME DI IL CICLO DI DUNEDodici anni dopo la vittoria dei Fremen sull’Imperatore Padiscià Shaddam IV, Paul Muad’Dib, erede degli Atreides, è ancora il temuto Imperatore della galassia e governa l’universo dalla sua capitale su Arrakis. La forza del mito che lo circonda viene però intaccata da un complotto che vede protagonistiil Bene Gesserit, la Gilda Spaziale, i Tleilaxu e alcuni Fremen ribelli: al centro della cospirazione c’è il tentativo di indebolire la sua capacità di comando e rendere instabile la dinastia degli Atreides ostacolando la nascita di un erede. Tuttavia, il prezioso dono della prescienza dà a Paul la consapevolezza che la strada da seguire è quella indicata dal suo destino: indirizzare il proprio popolo su un percorso che lo allontani dall’autodistruzione e dalla miseria, verso un futuro armonioso e duraturo, un obiettivo che è disposto a raggiungere anche a costo del proprio sacrificio…Il secondo, avvincente episodio di Il Ciclo di Dune, uno dei best seller assoluti della fantascienza mondiale.

Mani

La bellezza di Don Lorenzo è motivo di sfida per le sue parrocchiane, pertanto un’atea che non lo guarda nemmeno in faccia sarebbe la collaboratrice domestica perfetta.
Il giovane sacerdote è difatti troppo ingenuo per i gusti di Eva, che è interessata semmai all’impiego, dato che, nonostante un difetto alle mani, adora fare le pulizie. Inoltre, in paese si è da poco trasferito un affascinante sconosciuto che potrebbe essere l’uomo giusto per lei.
Secondo il rigido Don Antonio, Lorenzo non corre dunque alcun pericolo ad assumere Eva, mentre per Don Luca, che ospita i senzatetto e si procura le canne dai malati di Sla, il problema è la testa: se una persona che trovi attraente ti intriga con le parole, sei spacciato.
ROMANZO AUTOCONCLUSIVO
Della stessa autrice: “Divo” (romanzo autoconclusivo). **
### Sinossi
La bellezza di Don Lorenzo è motivo di sfida per le sue parrocchiane, pertanto un’atea che non lo guarda nemmeno in faccia sarebbe la collaboratrice domestica perfetta.
Il giovane sacerdote è difatti troppo ingenuo per i gusti di Eva, che è interessata semmai all’impiego, dato che, nonostante un difetto alle mani, adora fare le pulizie. Inoltre, in paese si è da poco trasferito un affascinante sconosciuto che potrebbe essere l’uomo giusto per lei.
Secondo il rigido Don Antonio, Lorenzo non corre dunque alcun pericolo ad assumere Eva, mentre per Don Luca, che ospita i senzatetto e si procura le canne dai malati di Sla, il problema è la testa: se una persona che trovi attraente ti intriga con le parole, sei spacciato.
ROMANZO AUTOCONCLUSIVO
Della stessa autrice: “Divo” (romanzo autoconclusivo).

Maestra

Londra, giorno. Judith Rashleigh è una giovane e inappuntabile assistente presso una prestigiosa casa d’aste. Londra, sera. Judith arrotonda il suo magro stipendio lavorando in un club esclusivo per soli uomini, lasciandosi educatamente adorare per la propria bellezza e fingendo di sorseggiare champagne. Londra, notte. Judith può essere finalmente se stessa. E il sesso è il suo momento di abbandono. Libero, intenso, spregiudicato. Judith è intelligente, colta, determinata e ambiziosa. Sa bene come mettersi in gioco e fino a che punto. Sa come vestirsi, come parlare, come recitare al cospetto dei potenti. Ha imparato a rispettare i ruoli, a fare la brava ragazza. Ma quando, dopo essere stata ingiustamente licenziata in tronco, Judith vede tutti i suoi sogni andare in frantumi, improvvisamente capisce come vanno le cose nella realtà. Non le rimane che rivolgersi a una sua vecchia amica. Un’amica che l’ha aiutata a camminare sempre a testa alta nonostante le avversità. Un’amica che l’ha sempre sostenuta nei momenti difficili. Un’amica che una brava ragazza come lei non dovrebbe avere: la rabbia. Ed è proprio spinta dalla rabbia che Judith lotta per ottenere vendetta, usando ogni mezzo a disposizione: l’astuzia, il sesso e, quando necessario, anche l’omicidio. Perché sono stati loro a iniziare… Ma sarà lei a mettere la parola fine. **

Lolito

<p class=”description”>Etgar ha quindici anni e gli piacciono il tè col Nesquik e i film in cui non muore nessuno. Passa il tempo sotto il piumone con la sua ragazza Alice a navigare su Wikipedia e a guardare video virali su You Tube.Durante una festa scopre che Alice l’ha tradito con un tipo più muscoloso e più peloso di lui. Irrimediabilmente ferito, va in cerca di consolazione sul web. E presto si ritrova fra le bracca (virtuali) di Macy, quaranetnne annoiata che frequenta le chat per adulti. Etgar tenta di fingersi più grande di quel che è, ma le cose tra i due approdano velocemente nel mondo reale.Mentre gli amici credono che sia rintanato nella sua cameretta a ubriacarsi di sidro e guardare documentari sugli animali marini, lui parte per Londra, dove ha prenotato una stanza d’albergo per passare la notte con Macy…Ben Brooks ribalta lo schema letterario nabokoviano per raccontare una generazione – la sua – che vive in bilico tra dolore e desiderio di rivalsa, armata soltanto di social network e autoironia. Divertente, coraggioso e dissacrante, Lolito è un’autentica storia d’amore del Ventunesimo secolo.</p>

Lo Squalo Da 12 Milioni Di Dollari

Che senso ha pagare 12 milioni di dollari per uno squalo tigre di 4 metri in una vasca di formaldeide? Autorevole economista inglese con la passione per l’arte, Donald Thompson prende spunto dalla formidabile storia di Damien Hirst e del suo famoso squalo per condurci alla scoperta dei meccanismi che muovono il mercato dell’arte contemporanea: un vero e proprio sistema economico fatto, come ogni altra attività imprenditoriale, di strategie di marketing e di creazione di brand. Con disincanto, grande voglia di dire quello che dell’arte nessuno mai racconta e con tanta passione, Thompson scoperchia un universo un po’ esoterico, dominato da pochi iniziati, e arriva a rendere chiaro perché, in fondo, non è così assurdo spendere 12 milioni di dollari per un pesce sottovetro.

Lo Hobbit o La riconquista del tesoro

“Lo hobbit” è il libro con cui Tolkien ha presentato per la prima volta, nel 1937, il foltissimo mondo mitologico del Signore degli Anelli, che ormai milioni di persone di ogni età, sparse ovunque, conoscono in tutti i suoi minuti particolari. Tra i protagonisti di tale mondo sono gli hobbit, minuscoli esseri “dolci come il miele e resistenti come le radici di alberi secolari”, timidi, capaci di “sparire veloci e silenziosi al sopraggiungere di persone indesiderate”, con un’arte che sembra magica ma è “unicamente dovuta a un’abilità professionale che l’eredità, la pratica e un’amicizia molto intima con la terra hanno reso inimitabile da parte di razze più grandi e goffe” quali gli uomini. Se non praticano la magia, gli Hobbit finiscono però sempre in mezzo a feroci vicende magiche, come capita appunto a Bilbo Baggins, eroe quasi a dispetto di questa storia, che il grande “mago bianco” Gandalf coinvolgerà in un’impresa apparentemente disperata: la riconquista del tesoro custodito dal drago Smog. Bilbo incontrerà così ogni sorta di avventure, assieme ai tredici nani suoi compagni e a Gandalf, che appare e scompare, lasciando cadere come per caso le parole degli insegnamenti decisivi. E il ritrovamento, apparentemente casuale, di un anello magico, è il germe della grande saga che Tolkien proseguirà nei tre libri del “Signore degli Anelli” illuminando nel suo durissimo senso un tema segreto de “Lo hobbit”: cosa fare dell’Anello del Potere? **

Lo Cunto De Li Cunti (Classici)

“Lo cunto de li cunti” ovvero “Lo trattenemiento de peccerille” è una raccolta di 50 fiabe in lingua napoletana scritte da Giambattista Basile, edite fra il 1634 e il 1636 a Napoli. L’opera, nota anche col titolo di Pentamerone (cinque giornate), è costituita da 50 fiabe, raccontate da 10 novellatrici in 5 giorni. Le 50 fiabe sono collocate in una cornice che segue il modello del Decameron di Boccaccio, anche se il linguaggio e i temi trattati sono diversi; l’autore dedicò Lo cunto de li cunti ai membri dell’Accademia napoletana degli Oziosi. L’opera ha le caratteristiche della novella medievale, che subisce però una trasformazione orientandosi verso toni fiabeschi e attingendo a motivi popolari. Malgrado la materia fiabesca, la raccolta è destinata a un pubblico di adulti poiché tratta temi complessi.
Da questo libro il regista Matteo Garrone ha utilizzato tre fiabe (La regina, La pulce, Le due vecchie) per il film a episodi del 2015 dal titolo “Il racconto dei racconti”.

Linea Di Sangue

**«Angela Marsons è la regina del giallo.» Antonio D’Orrico
Dall’autrice del bestseller *Urla nel silenzio ** *
Quando la polizia ritrova il cadavere di un’assistente sociale uccisa da un’unica letale coltellata, tutto fa pensare a una rapina andata male. Ma la detective Kim Stone è convinta che qualcosa non torni. Pochi giorni dopo, una tossicodipendente della zona viene ritrovata uccisa nello stesso identico modo. L’istinto di Kim le suggerisce che dietro ci sia la mano dello stesso assassino. Eppure non c’è niente a collegare le due vittime, a eccezione dell’inquietante precisione con cui sono state uccise: una singola coltellata. Mentre Kim è alle prese con il caso, un fantasma del suo passato torna a farle visita con un’inquietante lettera che riapre antiche ferite, ancora non del tutto cicatrizzate. Se vuole davvero fermare l’assassino prima che il numero delle vittime cresca, dovrà rimanere vigile per districarsi nella fitta rete di intrighi e di bugie che le si sta stringendo attorno… anche se significa mettere in grave pericolo la sua stessa vita.
* *Il fenomeno del thriller mondiale
Oltre 3 milioni di copie in soli 3 anni
Numero 1 in Italia e Inghilterra
Come si cattura un killer che non lascia traccia?**
**Hanno scritto di lei: **
«Angela Marsons è la nuova regina del giallo.»
** Antonio D’Orrico **
«Kim Stone è una detective che dovete assolutamente conoscere».
** D La Repubblica **
«Angela Marsons è paragonabile al campione americano del thriller James Patterson.»
** Il Corriere della Sera **
«Un giallo superbo. Trama e scrittura sono semplici e afferrano il lettore come vuole la tradizione britannica. Solo che stavolta, al posto della campagna inglese, c’è la cruda realtà delle periferie. L’adrenalina è sino alla fine, per oltre 300 pagine. E non è facile, di solito.»
** Il Fatto Quotidiano**
**Angela Marsons**
ha esordito nel thriller con *Urla nel silenzio* , bestseller internazionale ai primi posti delle classifiche anche in Italia. La serie di libri che vede protagonista la detective Kim Stone prosegue con *Il gioco del male* , *La ragazza scomparsa* , *Una morte perfetta* e *Linea di sangue*. Vive nella Black Country, in Inghilterra, la stessa regione in cui sono ambientati i suoi thriller. I suoi libri hanno già venduto più di 3 milioni di copie. **
### Sinossi
**«Angela Marsons è la regina del giallo.» Antonio D’Orrico
Dall’autrice del bestseller *Urla nel silenzio ** *
Quando la polizia ritrova il cadavere di un’assistente sociale uccisa da un’unica letale coltellata, tutto fa pensare a una rapina andata male. Ma la detective Kim Stone è convinta che qualcosa non torni. Pochi giorni dopo, una tossicodipendente della zona viene ritrovata uccisa nello stesso identico modo. L’istinto di Kim le suggerisce che dietro ci sia la mano dello stesso assassino. Eppure non c’è niente a collegare le due vittime, a eccezione dell’inquietante precisione con cui sono state uccise: una singola coltellata. Mentre Kim è alle prese con il caso, un fantasma del suo passato torna a farle visita con un’inquietante lettera che riapre antiche ferite, ancora non del tutto cicatrizzate. Se vuole davvero fermare l’assassino prima che il numero delle vittime cresca, dovrà rimanere vigile per districarsi nella fitta rete di intrighi e di bugie che le si sta stringendo attorno… anche se significa mettere in grave pericolo la sua stessa vita.
* *Il fenomeno del thriller mondiale
Oltre 3 milioni di copie in soli 3 anni
Numero 1 in Italia e Inghilterra
Come si cattura un killer che non lascia traccia?**
**Hanno scritto di lei: **
«Angela Marsons è la nuova regina del giallo.»
** Antonio D’Orrico **
«Kim Stone è una detective che dovete assolutamente conoscere».
** D La Repubblica **
«Angela Marsons è paragonabile al campione americano del thriller James Patterson.»
** Il Corriere della Sera **
«Un giallo superbo. Trama e scrittura sono semplici e afferrano il lettore come vuole la tradizione britannica. Solo che stavolta, al posto della campagna inglese, c’è la cruda realtà delle periferie. L’adrenalina è sino alla fine, per oltre 300 pagine. E non è facile, di solito.»
** Il Fatto Quotidiano**
**Angela Marsons**
ha esordito nel thriller con *Urla nel silenzio* , bestseller internazionale ai primi posti delle classifiche anche in Italia. La serie di libri che vede protagonista la detective Kim Stone prosegue con *Il gioco del male* , *La ragazza scomparsa* , *Una morte perfetta* e *Linea di sangue*. Vive nella Black Country, in Inghilterra, la stessa regione in cui sono ambientati i suoi thriller. I suoi libri hanno già venduto più di 3 milioni di copie.

Lezioni di chimica

Quando il professore di chimica Jason Lorye si trasferisce in una nuova università dopo un disastroso divorzio, non può di certo immaginare quanto la sua vita sia sul punto di cambiare. Una pazzesca ragazza cheerleader lo stordisce già al primo giorno di lavoro, mentre una collega insegnante con un corpo davvero incredibile non vorrebbe altro che poter essere sua amica. Ma con la sua carriera in gioco, Jason sa perfettamente che essere coinvolto in entrambi i giochi gli potrebbe davvero costare caro… Ma allora perché non riesce proprio a tenersi addosso i pantaloni?
ATTENZIONE
Questo libro si rivolge esclusivamente a un pubblico adulto. Contiene scene esplicite di sesso e un linguaggio che potrebbe essere considerato offensivo da alcuni lettori. Conservate questo file lontano da minori. Tutti i personaggi sessualmente attivi di questo libro sono maggiorenni. Questa è un’opera di fantasia.
Questo ebook contiene gli estratti di altre opere dello stesso Editore.
Questo ebook è realizzato con i migliori software disponibili sul mercato e le migliori procedure multimediali, tutto per offrire la migliore esperienza di lettura possibile.
www.virgibooks.com
**
### Sinossi
Quando il professore di chimica Jason Lorye si trasferisce in una nuova università dopo un disastroso divorzio, non può di certo immaginare quanto la sua vita sia sul punto di cambiare. Una pazzesca ragazza cheerleader lo stordisce già al primo giorno di lavoro, mentre una collega insegnante con un corpo davvero incredibile non vorrebbe altro che poter essere sua amica. Ma con la sua carriera in gioco, Jason sa perfettamente che essere coinvolto in entrambi i giochi gli potrebbe davvero costare caro… Ma allora perché non riesce proprio a tenersi addosso i pantaloni?
ATTENZIONE
Questo libro si rivolge esclusivamente a un pubblico adulto. Contiene scene esplicite di sesso e un linguaggio che potrebbe essere considerato offensivo da alcuni lettori. Conservate questo file lontano da minori. Tutti i personaggi sessualmente attivi di questo libro sono maggiorenni. Questa è un’opera di fantasia.
Questo ebook contiene gli estratti di altre opere dello stesso Editore.
Questo ebook è realizzato con i migliori software disponibili sul mercato e le migliori procedure multimediali, tutto per offrire la migliore esperienza di lettura possibile.
www.virgibooks.com

Leggende Sarde – Le Tentazioni

La narrativa di Deledda si basa su forti vicende d’amore, di dolore e di morte sulle quali aleggia il senso del peccato, della colpa, e la coscienza di una inevitabile fatalità. «La coscienza del peccato che si accompagna al tormento della colpa e alla necessità dell’espiazione e del castigo, la pulsione primordiale delle passioni e l’imponderabile portata dei suoi effetti, l’ineluttabilità dell’ingiustizia e la fatalità del suo contrario, segnano l’esperienza del vivere di una umanità primitiva, malfatata e dolente, ‘gettata’ in un mondo unico, incontaminato, di ancestrale e paradisiaca bellezza, spazio del mistero e dell’esistenza assoluta».
Maria Grazia Cosima Deledda è nata a Nuoro, penultima di sei figli, in una famiglia benestante, il 27 settembre 1871. E’ stata la seconda donna a vincere il Premio Nobel per la letteratura, nel 1926. Morirà a Roma, all’età di 64 anni, il 15 agosto 1936. **
### Sinossi
La narrativa di Deledda si basa su forti vicende d’amore, di dolore e di morte sulle quali aleggia il senso del peccato, della colpa, e la coscienza di una inevitabile fatalità. «La coscienza del peccato che si accompagna al tormento della colpa e alla necessità dell’espiazione e del castigo, la pulsione primordiale delle passioni e l’imponderabile portata dei suoi effetti, l’ineluttabilità dell’ingiustizia e la fatalità del suo contrario, segnano l’esperienza del vivere di una umanità primitiva, malfatata e dolente, ‘gettata’ in un mondo unico, incontaminato, di ancestrale e paradisiaca bellezza, spazio del mistero e dell’esistenza assoluta».
Maria Grazia Cosima Deledda è nata a Nuoro, penultima di sei figli, in una famiglia benestante, il 27 settembre 1871. E’ stata la seconda donna a vincere il Premio Nobel per la letteratura, nel 1926. Morirà a Roma, all’età di 64 anni, il 15 agosto 1936.

Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale

A distanza di quindici anni dalla pubblicazione del manuale “Teorie delle comunicazioni di massa” di Sara Bentivegna, che si è imposto come testo di riferimento per numerosissimi corsi universitari, un libro completamente nuovo rilegge le teorie classiche alla luce della rivoluzione digitale. I mass media manipolano l’opinione pubblica? In quali modi? Con il passaggio al digitale stiamo assistendo alla costruzione di nuove forme di propaganda? Come leggere fenomeni come le fake news, le echo chambers o la polarizzazione dei pubblici online? Gli autori rispondono a queste domande esponendo le diverse teorie che hanno accompagnato lo sviluppo e l’affermazione delle comunicazioni di massa e rileggendone gli strumenti concettuali alla luce della rivoluzione digitale degli ultimi anni. Descrivono, inoltre, in modo puntuale le principali trasformazioni che riguardano il potere dei media nei processi di costruzione della realtà sociale e nei confronti dell’audience. **

Le mille luci del mattino

Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del palazzo. Emma guarda dalla finestra il mondo che si perde in quell’intenso bagliore. È seduta alla scrivania di un ufficio con cui non ha alcuna affinità. Perché fare l’impiegata in una grande azienda non è mai stata la sua aspirazione. Ma Emma deve ricominciare dopo il fallimento della sua storia d’amore e del sogno di diventare una scrittrice. Il posto di assistente è arrivato al momento giusto. Eppure quel lavoro non è come se l’aspettava. Il suo capo, Sebastián Trenas, passa le giornate a leggere libri: nessuna telefonata, nessuna riunione. Emma non riesce a spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare domande. Fino a quando arriva il giorno in cui non può più fare finta di niente. Mettendo in ordine alcune carte in vecchi faldoni, smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto. Da allora tutto cambia: Trenas perde la carica di vicepresidente e dopo pochi giorni muore. Emma si sente in colpa e ha paura di quello che le sta accadendo intorno. Deve scoprire quale verità si cela dietro quegli uffici lussuosi e quelle pareti di cristallo. Perché nulla è come appare. E ora che due oscuri personaggi, due fratelli manager di successo, hanno sostituito il suo capo, la ragazza è convinta che i suoi sospetti siano fondati e che sia necessario scavare nel passato. Un passato che parla di bugie e segreti, di amori clandestini e di adozioni difficili. Solo in sé stessa Emma può trovare il coraggio per svelare il mistero. Perché c’è chi vuole fermarla. C’è chi vuole che su ogni cosa ricada il silenzio. Un silenzio a cui Emma ha deciso di dare finalmente una voce. Clara Sánchez ha conquistato tutti: i lettori, la stampa, la critica più illustre. Vincitrice di tantissimi premi, tra cui con Le cose che sai di me il premio Planeta, uno dei riconoscimenti letterari più prestigiosi del mondo, è una delle scrittrici più amate in Italia e ogni suo romanzo è un bestseller. Con Il profumo delle foglie di limone ha venduto un milione di copie e non ha mai lasciato la classifica dei libri più venduti. Le mille luci del mattino, da mesi numero uno in Spagna, è una storia sulle trame nascoste e impreviste che legano le vite delle persone. Un romanzo dal respiro senza confini che insegna che niente è come sembra. E che la forza di una donna può sfidare l’oscurità. Perché c’è sempre qualcosa di segreto che vuole essere svelato. **
### Sinossi
Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del palazzo. Emma guarda dalla finestra il mondo che si perde in quell’intenso bagliore. È seduta alla scrivania di un ufficio con cui non ha alcuna affinità. Perché fare l’impiegata in una grande azienda non è mai stata la sua aspirazione. Ma Emma deve ricominciare dopo il fallimento della sua storia d’amore e del sogno di diventare una scrittrice. Il posto di assistente è arrivato al momento giusto. Eppure quel lavoro non è come se l’aspettava. Il suo capo, Sebastián Trenas, passa le giornate a leggere libri: nessuna telefonata, nessuna riunione. Emma non riesce a spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare domande. Fino a quando arriva il giorno in cui non può più fare finta di niente. Mettendo in ordine alcune carte in vecchi faldoni, smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto. Da allora tutto cambia: Trenas perde la carica di vicepresidente e dopo pochi giorni muore. Emma si sente in colpa e ha paura di quello che le sta accadendo intorno. Deve scoprire quale verità si cela dietro quegli uffici lussuosi e quelle pareti di cristallo. Perché nulla è come appare. E ora che due oscuri personaggi, due fratelli manager di successo, hanno sostituito il suo capo, la ragazza è convinta che i suoi sospetti siano fondati e che sia necessario scavare nel passato. Un passato che parla di bugie e segreti, di amori clandestini e di adozioni difficili. Solo in sé stessa Emma può trovare il coraggio per svelare il mistero. Perché c’è chi vuole fermarla. C’è chi vuole che su ogni cosa ricada il silenzio. Un silenzio a cui Emma ha deciso di dare finalmente una voce. Clara Sánchez ha conquistato tutti: i lettori, la stampa, la critica più illustre. Vincitrice di tantissimi premi, tra cui con Le cose che sai di me il premio Planeta, uno dei riconoscimenti letterari più prestigiosi del mondo, è una delle scrittrici più amate in Italia e ogni suo romanzo è un bestseller. Con Il profumo delle foglie di limone ha venduto un milione di copie e non ha mai lasciato la classifica dei libri più venduti. Le mille luci del mattino, da mesi numero uno in Spagna, è una storia sulle trame nascoste e impreviste che legano le vite delle persone. Un romanzo dal respiro senza confini che insegna che niente è come sembra. E che la forza di una donna può sfidare l’oscurità. Perché c’è sempre qualcosa di segreto che vuole essere svelato.
### Dalla seconda/terza di copertina
Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del palazzo. Emma guarda dalla finestra il mondo che si perde in quell’intenso bagliore. È seduta alla scrivania di un ufficio con cui non ha alcuna affinità. Perché fare l’impiegata in una grande azienda non è mai stata la sua aspirazione. Ma Emma deve ricominciare dopo il fallimento della sua storia d’amore e del sogno di diventare una scrittrice. Il posto di assistente è arrivato al momento giusto. Eppure quel lavoro non è come se l’aspettava. Il suo capo, Sebastián Trenas, passa le giornate a leggere libri: nessuna telefonata, nessuna riunione. Emma non riesce a spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare domande. Fino a quando arriva il giorno in cui non può più fare finta di niente. Mettendo in ordine alcune carte in vecchi faldoni, smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto. Da allora tutto cambia: Trenas perde la carica di vicepresidente e dopo pochi giorni muore. Emma si sente in colpa e ha paura di quello che le sta accadendo intorno. Deve scoprire quale verità si cela dietro quegli uffici lussuosi e quelle pareti di cristallo. Perché nulla è come appare. E ora che due oscuri personaggi, due fratelli manager di successo, hanno sostituito il suo capo, la ragazza è convinta che i suoi sospetti siano fondati e che sia necessario scavare nel passato. Un passato che parla di bugie e segreti, di amori clandestini e di adozioni difficili. Solo in sé stessa Emma può trovare il coraggio per svelare il mistero. Perché c’è chi vuole fermarla. C’è chi vuole che su ogni cosa ricada il silenzio. Un silenzio a cui Emma ha deciso di dare finalmente una voce. Clara Sánchez ha conquistato tutti: i lettori, la stampa, la critica più illustre. Vincitrice di tantissimi premi, tra cui con Le cose che sai di me il premio Planeta, uno dei riconoscimenti letterari più prestigiosi del mondo, è una delle scrittrici più amate in Italia e ogni suo romanzo è un bestseller. Con “Il profumo delle foglie di limone ha venduto un milione di copie e non ha mai lasciato la classifica dei libri più venduti. “Le mille luci del mattino”, da mesi numero uno in Spagna, è una storia sulle trame nascoste e impreviste che legano le vite delle persone. Un romanzo dal respiro senza confini che insegna che niente è come sembra. E che la forza di una donna può sfidare l’oscurità. Perché c’è sempre qualcosa di segreto che vuole essere svelato.

Le leggende di Shannara – 2. Il potere della magia

Sono passati cinque secoli da quando una catastrofica guerra scatenata dai demoni ha distrutto il mondo e sterminato quasi completamente il genere umano, avvelenando anche gran parte delle terre un tempo fertili e rigogliose. Da allora i sopravvissuti – umani, Elfi e le nuove razze mutanti – si sono rifugiati in una valle remota, protetta da una magia impenetrabile. Per cinquecento anni hanno goduto di una lunga pace, ma l’incantesimo che li isolava ha cominciato a svanire esponendo migliaia di vite alla minaccia delle forze barbariche che hanno seminato il caos nel resto del mondo.
Sider Ament, l’ultimo dei Cavalieri del Verbo, in possesso del bastone nero – un potentissimo talismano tramandatosi per secoli che proteggeva la valle -, è stato ucciso dai Troll, e il suo successore, Panterra Qu, il giovane cercatore di piste al quale in punto di morte ha affidato il bastone, è ancora troppo inesperto per affrontare le forze nemiche provenienti dall’esterno della valle. Nuovi grandi pericoli si profilano infatti all’orizzonte: un agguerrito esercito di Troll vuole impadronirsi della valle segreta e vi ha già inviato le sue spie, mentre Phryne, la figlia del re degli Elfi Oparion Amarantyne, è sotto accusa per l’omicidio del padre e una tremenda congiura mira a usurpare il trono.
Ma nessuno di questi rischi è paragonabile alla minaccia più tremenda, con la quale Panterra sarà destinato a misurarsi. L’ultimo dei demoni del Vuoto, un essere astuto e senza pietà che da secoli dà la caccia ai Cavalieri del Verbo, vede ora finalmente alla sua portata la realizzazione della missione che persegue da sempre: impadronirsi dell’ultimo bastone nero ed eliminare ogni forma di vita sulla Terra.
Sarà dunque necessario ricorrere alle Pietre Magiche, in cui nessuno più crede, che finiranno per essere usate in modo inedito e sorprendente.
Il potere della magia, proseguimento de *L’ultimo cavaliere* , è l’episodio che conclude “Le leggende di Shannara”, il nuovo capitolo del ciclo di Shannara, la saga fantasy più famosa al mondo che da trentacinque anni appassiona gli amanti del genere e tutti i lettori. **
### Sinossi
Sono passati cinque secoli da quando una catastrofica guerra scatenata dai demoni ha distrutto il mondo e sterminato quasi completamente il genere umano, avvelenando anche gran parte delle terre un tempo fertili e rigogliose. Da allora i sopravvissuti – umani, Elfi e le nuove razze mutanti – si sono rifugiati in una valle remota, protetta da una magia impenetrabile. Per cinquecento anni hanno goduto di una lunga pace, ma l’incantesimo che li isolava ha cominciato a svanire esponendo migliaia di vite alla minaccia delle forze barbariche che hanno seminato il caos nel resto del mondo.
Sider Ament, l’ultimo dei Cavalieri del Verbo, in possesso del bastone nero – un potentissimo talismano tramandatosi per secoli che proteggeva la valle -, è stato ucciso dai Troll, e il suo successore, Panterra Qu, il giovane cercatore di piste al quale in punto di morte ha affidato il bastone, è ancora troppo inesperto per affrontare le forze nemiche provenienti dall’esterno della valle. Nuovi grandi pericoli si profilano infatti all’orizzonte: un agguerrito esercito di Troll vuole impadronirsi della valle segreta e vi ha già inviato le sue spie, mentre Phryne, la figlia del re degli Elfi Oparion Amarantyne, è sotto accusa per l’omicidio del padre e una tremenda congiura mira a usurpare il trono.
Ma nessuno di questi rischi è paragonabile alla minaccia più tremenda, con la quale Panterra sarà destinato a misurarsi. L’ultimo dei demoni del Vuoto, un essere astuto e senza pietà che da secoli dà la caccia ai Cavalieri del Verbo, vede ora finalmente alla sua portata la realizzazione della missione che persegue da sempre: impadronirsi dell’ultimo bastone nero ed eliminare ogni forma di vita sulla Terra.
Sarà dunque necessario ricorrere alle Pietre Magiche, in cui nessuno più crede, che finiranno per essere usate in modo inedito e sorprendente.
Il potere della magia, proseguimento de *L’ultimo cavaliere* , è l’episodio che conclude “Le leggende di Shannara”, il nuovo capitolo del ciclo di Shannara, la saga fantasy più famosa al mondo che da trentacinque anni appassiona gli amanti del genere e tutti i lettori.