25969–25984 di 65579 risultati

La vedova del miliardario

La morte dell’astuto e temutissimo Sigsbee Manderson, tanto avaro e avido da non avere un solo amico con cui condividere le gioie derivate dalla sua immensa fortuna, getta lo scompiglio tra gli operatori di Wall Street. La polizia non riesce a capire se al momento del delitto la porta che rendeva comunicanti la sua stanza e quella della moglie fosse aperta o chiusa…
**

La vedova Couderc

Un giovane ricco esce di prigione, non sa dove andare: si ritrova a convivere con una matura vedova in una casa di campagna lungo un canale. E’ un rifugio, la promessa di una stasi biologica, di un auspicato torpore della mente. Ma altre donne interverranno a turbare quel precario equilibrio. Si scatena un inferno provinciale e insieme si accende l’occasione demoniaca per tornare al delitto.
**

Il vecchio e il mare

###
Un vecchio pescatore cubano lotta contro un gigantesco pescespada, simbolo della fierezza e della libertà della natura.

Il vecchio della montagna

Pietro Carta, cieco, ha la saggezza di un profeta biblico. Parte per cercare nella città il figlio imprigionato e precipita nello scendere dalla montagna. Un romanzo potente e drammatico.

Vecchi a mezzanotte

Noah è il sopravvissuto. Quando la giovane insegnante d’inglese Ilana Davita Dinn lo incontra a New York, subito dopo la fine della guerra, è un ragazzo ebreo di diciotto anni, l’unico della sua famiglia che è scampato ad Auschwitz. Leon Shertov è il fuggiasco. Siamo alla fine degli anni Cinquanta, Davita è ricercatrice, Leon è un ex agente del KGB, torturatore e convinto stalinista, che ha abbandonato l’URSS a causa delle persecuzioni contro gli ebrei. Benjamin Walter è il maestro della guerra. All’inizio degli anni Novanta, mentre si combatte nel Golfo e nei Balcani, Davita, ormai affermata scrittrice, è la vicina di casa di questo anziano docente di storia militare alle prese con il conflitto più aspro, quello con il proprio passato.

LA VARIANTE DI LUNEBURG

Un colpo di pistola chiude la vita di un ricco imprenditore tedesco. È un incidente? Un suicidio? Un omicidio? L’esecuzione di una sentenza? E per quale colpa? La risposta vera è un’altra: è una mossa di scacchi. Dietro quel gesto si spalanca un inferno che ha la forma di una scacchiera. Risalendo indietro, mossa per mossa, troveremo due maestri del gioco, opposti in tutto e animati da un odio inesauribile che attraversano gli anni e i cataclismi politici pensando soprattutto ad affilare le proprie armi per sopraffarsi. Che uno dei due sia l’ebreo e l’altro sia stato un ufficiale nazista è solo uno dei vari corollari del teorema.

La Variante dell’Unicorno

Una sfida scacchistica investe due personaggi creati da Roger Zelazny, nel racconto intitolato La Variante dell’Unicorno. Il primo personaggio è un uomo mentre il secondo è, appunto, un Unicorno. Questi si incontrano in un vecchio Saloon e svolgono una partita amichevole. Tra una mossa ed una caraffa di birra (gli Unicorni adorano la birra!) Martin, l’essere umano, viene a conoscenza del fatto che il suo sfidante ha la capacità di influenzare gli eventi dell’umanità e portarla alla prevedibile distruzione. Da qui nasce la proposta di una sfida tra l’uomo e l’imbattibile scacchista Tlinger, con in palio, in caso di vincita di Martin, il mancato esercizio della volontà dell’Unicorno sul destino della Terra e dell’umano. Comincia così un match nel quale Martin può, come stabilito, sospendere la partita quando desidera e prendersi un intero mese di riposo. L’incontro vede Martin in possesso dei pezzi bianchi (cane spesso accade ai “buoni” della situazione!): Lo svolgimento del gioco è inframmezzato da un colloquio che proprio alla quinta mossa finisce per infuriare Martin, il quale chiede la prima sospensione.

Il vangelo secondo Satana

1348 d.C. Madre Yseult si è nascosta. Non per eludere gli orrori della peste, ma per sfuggire al monaco che si è introdotto nel convento e che sta uccidendo a una a una le sue consorelle. L’uomo sta cercando un volume maledetto, opera del demonio. La Chiesa lo ha affidato all’ordine segreto delle Recluse perché nessuno lo potesse vedere, mai più. È per questo che madre Yseult si è murata viva, stringendo fra le braccia il Vangelo secondo Satana… Oggi. Mary Parks, profiler dell’FBI, non avrebbe mai voluto vivere un tale incubo: quattro ragazze, orrendamente torturate, crocifisse all’interno di una chiesa abbandonata. E quegli omicidi rituali sono soltanto l’ultimo anello di una catena di morti apparentemente senza logica. Eppure Mary è convinta che i delitti facciano parte di un turpe disegno religioso. E i suoi sospetti hanno una conferma quando la donna scopre che tutte le vittime erano collegate alle Recluse, l’antico e misterioso ordine istituito dalla Chiesa per nascondere agli occhi del mondo documenti proibiti e testi eretici. L’assassino sarebbe dunque alla ricerca di un testo che i seguaci di Cristo hanno occultato fin dai primi anni successivi alla crocifissione e di cui non si hanno più notizie dal medioevo. Aiutata da padre Carzo, un giovane prete cui il Vaticano ha affidato il compito di indagare su inquietanti fenomeni di possessione demoniaca, Mary decide di ricostruire e seguire le labili tracce che il volume ha lasciato nel corso dei secoli. Nel frattempo, però, all’interno del Palazzo Apostolico, la setta della Fumata Nera, la confraternita erede dei Templari, sta tramando per rovesciare il papa e le gerarchie ecclesiastiche grazie al testo che aveva reso i loro predecessori l’ordine più potente della Storia: il Vangelo secondo Satana…

Il Vangelo secondo la scienza. Le religioni alla prova del nove

Questo libro passa al microscopio della logica gli aspetti «scientifici» della teologia e quelli «teologici» della fisica e della matematica, nel tentativo di risolvere un problema preciso: quali domande religiose hanno un senso, e quali domande sensate ammettono una risposta? Attraverso la decostruzione scientifica delle grandi religioni occidentali e orientali il libro approda a una ricostruzione teologica della scienza e della matematica, indicando una sorprendente via d’uscita dall’apparente dilemma tra fede e ragione.

Il vangelo di Satana

Siamo nel 1597. Angelo De Grasso, l’inquisitore di Genova, viene convocato a Roma da Papa Clemente Vili con un incarico speciale: dovrà, usando la tortura, farsi dire da un eretico prigioniero dove si trova il Necronomicon, “il vangelo del diavolo”, un libro proibito che minaccia la cristianità. Ma alla ricerca del testo satanico partecipano anche una società segreta di gesuiti e una compagnia di stregoni. E così, quando Angelo si imbarcherà verso il Nuovo Mondo per realizzare la missione che gli è stata affidata, troverà sulla sua strada ostacoli imprevisti, omicidi, tentazioni carnali, dubbi laceranti per un uomo dì fede. Finché la sua indagine lo condurrà nel cuore della Chiesa, dei suo potere spirituale e temporale.
**

Il vangelo di Maria Maddalena

Quando Maureen Paschal, giovane giornalista nota per le sue ricerche sulla figura di Maria Maddalena, riceve una lettera da Bérenger Sinclair, un nobile scozzese che la invita nel suo castello in Francia per rivelarle un segreto che la riguarda, non sa che si sta lanciando in un’avventura densa di misteri e di morte. Guardando una fotografia di Maureen, Sinclair ha riconosciuto l’anello che la donna ha al dito, donatole da un antiquario di Gerusalemme. Secondo la leggenda, solo “l’eletta” può portarlo, colei a cui è dato di scoprire i papiri segreti che Maria Maddalena ha portato con sé fuggendo dalla Galilea, e che ora sono nascosti in qualche luogo remoto della Linguadoca. Sono testi rivoluzionari, che molti hanno cercato invano di recuperare nel corso dei secoli e che raccontano del legame tra la Maddalena e Gesù e dei figli nati dalla loro unione. Ma Sinclair non è l’unico a interessarsi ai preziosi papiri. Anche una setta segreta, la temibile Corporazione dei Giusti, è disposta a tutto, persino all’omicidio, pur di impadronirsene. E quando Maureen troverà su una vecchia tomba un’incisione identica a quella del suo anello, la caccia si farà spietata.

Il vangelo del fuoco

Theo Griepenkerl, specialista di lingue antiche, frustrato e sovrappeso, sta visitando il museo di Mosul, in Iraq, quando una bomba manda in frantumi un bassorilievo che raffigura una donna incinta e dal suo ventre escono rotoli di pergamene in aramaico. Theo le afferra e se le porta in Canada, dove scopre di avere in mano il quinto vangelo, scritto dal servitore del sommo sacerdote, Malco, l’uomo a cui Pietro taglia un orecchio nel Getsemani. È un vangelo sconvolgente, che tramanda l’immagine di un Gesù del tutto umano, senza miracoli e senza resurrezione. Ma nel mondo degli scoop, dei bestseller obbligatori, delle guerre di religione ingaggiate nelle pagine delle recensioni dei lettori su Amazon, la verità è un pericoloso optional. E Theo se ne accorgerà non appena una piccola casa editrice pubblicherà il suo vangelo, e lui verrà rapito da due fanatici…
**

Il vampiro Marius. le cronache dei vampiri

Risvegliatosi da un sonno millenario, il vampiro Thorne è in cerca di una guida che lo reintroduca nel mondo attuale. Il fato lo porta a incontrare Marius, antico mentore di Lestat e amante di Pandora, il quale soddisfa la sua avida curiosità narrandogli la propria vita, un resoconto che diviene appassionata cronaca dei suoi amori, delle sue sofferenze e dei segreti finora mai svelati. La voce intima e profonda di Marius ci accompagna così attraverso i secoli, testimone diretta degli eventi cruciali della Storia. È tuttavia nel presente, nella giungla più intricata, che Marius andrà incontro al proprio destino reclamando giustizia per il vampiro più vecchio dell’universo.

Il vampiro di Blackwood

Benvenuti a Blackwood Farm: svettanti colonne bianche, saloni senza fine, giardini inondati di sole e l’oscura, densa striscia di una palude maledetta… È il mondo di Quinn Blackwood, eccentrico e affascinante giovane tormentato, sin dagli anni dell’infanzia, da un inquietante doppio, Goblin, uno spirito che solo lui può vedere, e che nasconde risvolti ben più inquietanti di un compagno di giochi immaginario. Finché una notte, mentre Quinn, ossessionato dalla storia di un vecchio antenato ritiratosi su una misteriosa isola al centro della palude, vaga fra quelle acque limacciose illuminate dalla pallida luce della luna, ha un incontro drammatico che porrà presto fine alla sua vita terrena, segnando l’inizio della sua esistenza come vampiro. E da quando, suo malgrado, riceve il Dono del Sangue, perdendo ogni cosa in cambio di un’indesiderata immortalità, Goblin assume su di lui un controllo terrificante… In una disperata corsa avanti e indietro nel tempo, dagli anni in cui era bambino al presente di New Orleans, dall’antica Atene alla Napoli del XIX secolo, Quinn si mette alla ricerca del vampiro Lestat, l’unico che, forse, potrebbe liberarlo dallo spettro che sembra volerlo risucchiare nella nera palude e nei suoi terribili segreti…