24465–24480 di 65579 risultati

Dollari, maledetti dollari

« Sì, Nora, ti voglio ancora bene. » Sam Cameron non avrebbe mai dovuto lasciarsi sfuggire una confessione simile. Nora, ormai, è la moglie di suo fratello Lyman, e Sam è ritornato, dopo una lunga assenza, soltanto per parlare d’affari con il fratello. Ma di fronte a quella donna che si mostra delusa e pentita, non resiste. « Allora » lei lo supplica « allora, non andare alla polizia! » Sam, arrivando a Haddamsport con il suo « sloop », ha trovato su una barchetta alla deriva un vecchio moribondo che, palesemente, è stato torturato. Lo ha portato a terra, ma è stato aggredito e tramortito. E il giorno dopo, il vecchio è scomparso. Quando lo sconsigliano d’insistere nel suo interessamento e, soprattutto, quando gli fanno capire che suo fratello ha commesso un omicidio, Sam non pensa altro che a proteggerlo. Ma perché qualcuno vuole morto Sam? E di chi è il mucchio di dollari che Lyman vuol far consegnare a Sam? Un groviglio di odii, amori, interessi, avventure nella migliore tradizione di Edward S. Aarons.

Dolci Emozioni : Ricette di natale per golosi

E’ Natale, e la vostra simpaticissima e seguitissima food blogger Elena Amatucci, vi fa un regalo speciale: 21 ricette, direttamente dalla sua famosa cucina, originali e semplici da realizzare, vere e proprie dolci emozioni. Dolci emozioni da regalare a chi amate, e dolci emozioni da nascondere nella calza per stupire e coccolare i vostri bambini e non solo… Buon lavoro, buon appetito… e tanti auguri!
**
### Sinossi
E’ Natale, e la vostra simpaticissima e seguitissima food blogger Elena Amatucci, vi fa un regalo speciale: 21 ricette, direttamente dalla sua famosa cucina, originali e semplici da realizzare, vere e proprie dolci emozioni. Dolci emozioni da regalare a chi amate, e dolci emozioni da nascondere nella calza per stupire e coccolare i vostri bambini e non solo… Buon lavoro, buon appetito… e tanti auguri!

Divina Commedia

Una riduzione illustrata del grande capolavoro di Dante Alighieri con testi di Piero Selva. Le immortali pagine del Sommo Poeta in viaggio tra Inferno, Purgatorio e Paradiso. Prefazione di Mino Milani. Età di lettura: da 7 anni.

Diverso da tutti e da nessuno

Mentre non accennano a sbiadire, nella memoria di chi lo ha amato, le immagini di Tiziano Terzani vestito di bianco che parla della pace, della vita e della morte, più lontana si fa nel tempo la sua figura di reporter, di grande protagonista di una stagione irripetibile del giornalismo. Questo libro ce la riporta davanti agli occhi con magnifica evidenza, quella figura, con la sua vitalità dirompente, il suo rigore professionale, la sua curiosità fenomenale, la sua travolgente risata. Ognuno degli amici e dei colleghi che da tutto il mondo hanno risposto generosamente all’invito di Angela Terzani contribuisce qui – con un flash, con un ricordo più meditato, con qualche prezioso documento, anche inedito – a comporre il ritratto irresistibile di un instancabile cacciatore di storie e di verità. E sono sufficienti soltanto alcuni dei titoli delle testimonianze raccolte in questo volume per capire l’atmosfera che vi si respira: *Monsieur Moustache*, *Viaggiare per il mondo alla ricerca della verità*, *Da dove arriva, questo?*, *Partito senza lasciare indirizzo*, *Il gigante*, *Con i piedi più che mai piantati nella vita*, *L’approvato dal cielo*… 
Completa il volume una ricca sezione di «documenti», con alcune lettere, uno scritto di Saskia Terzani e il *Dialogo con il Vecchio *di Folco Terzani, dedicato alla mitica figura che Terzani raccontò in *Un altro giro di giostra*.
*Testimonianze e ricordi di:*
Abbas, Mara Amorevoli
Elizabeth Becker, Giovanna Botteri
Salomon Bouman, Philip Bowring
Paolo Breccia, Nayan Chanda
Umberto Chapperon, Furio Colombo
Charles-Antoine de Nerciat
Siegmund Ginzberg, Pham Lan Huong
Henry Kamm, Peter R. Kann
Nicholas Leung, Leo Manfrini
Fernando Mezzetti, Michael Nesselhauf
Valerio Pellizzari, Jane Perkins
Jean-Claude Pomonti, Philippe Pons
James Pringle, Ilaria Maria Sala
Orville Schell, William Shawcross
Ith Sintahn, Bernardo Valli
Willem van Kemenade, Vasu Dev Das
Jue Wang, Martin Woollacott
Yoichi Yokobori, Giuliano Zincone

*E con:*
le lettere ad Alessandro Berti
le lettere a Terence Ward e Idanna Pucci
una nota di Mukti Datta
uno scritto di Saskia Terzani
il *Dialogo con il Vecchio* di Folco Terzani
**
### Sinossi
Mentre non accennano a sbiadire, nella memoria di chi lo ha amato, le immagini di Tiziano Terzani vestito di bianco che parla della pace, della vita e della morte, più lontana si fa nel tempo la sua figura di reporter, di grande protagonista di una stagione irripetibile del giornalismo. Questo libro ce la riporta davanti agli occhi con magnifica evidenza, quella figura, con la sua vitalità dirompente, il suo rigore professionale, la sua curiosità fenomenale, la sua travolgente risata. Ognuno degli amici e dei colleghi che da tutto il mondo hanno risposto generosamente all’invito di Angela Terzani contribuisce qui – con un flash, con un ricordo più meditato, con qualche prezioso documento, anche inedito – a comporre il ritratto irresistibile di un instancabile cacciatore di storie e di verità. E sono sufficienti soltanto alcuni dei titoli delle testimonianze raccolte in questo volume per capire l’atmosfera che vi si respira: *Monsieur Moustache*, *Viaggiare per il mondo alla ricerca della verità*, *Da dove arriva, questo?*, *Partito senza lasciare indirizzo*, *Il gigante*, *Con i piedi più che mai piantati nella vita*, *L’approvato dal cielo*… 
Completa il volume una ricca sezione di «documenti», con alcune lettere, uno scritto di Saskia Terzani e il *Dialogo con il Vecchio *di Folco Terzani, dedicato alla mitica figura che Terzani raccontò in *Un altro giro di giostra*.
*Testimonianze e ricordi di:*
Abbas, Mara Amorevoli
Elizabeth Becker, Giovanna Botteri
Salomon Bouman, Philip Bowring
Paolo Breccia, Nayan Chanda
Umberto Chapperon, Furio Colombo
Charles-Antoine de Nerciat
Siegmund Ginzberg, Pham Lan Huong
Henry Kamm, Peter R. Kann
Nicholas Leung, Leo Manfrini
Fernando Mezzetti, Michael Nesselhauf
Valerio Pellizzari, Jane Perkins
Jean-Claude Pomonti, Philippe Pons
James Pringle, Ilaria Maria Sala
Orville Schell, William Shawcross
Ith Sintahn, Bernardo Valli
Willem van Kemenade, Vasu Dev Das
Jue Wang, Martin Woollacott
Yoichi Yokobori, Giuliano Zincone

*E con:*
le lettere ad Alessandro Berti
le lettere a Terence Ward e Idanna Pucci
una nota di Mukti Datta
uno scritto di Saskia Terzani
il *Dialogo con il Vecchio* di Folco Terzani

Distruggere il Biker

Tanca, il nuovo presidente dei Gold Vipers, ha una missione: trovare la donna responsabile dell’uccisione a sangue freddo di un membro del club. Donna o no, vuole vendetta e non si fermerà finché non avrà trovato l’assassino. Quando il figlio di due anni di Raina viene ucciso durante una guerra tra club, questa si vendica dell’uomo che ritiene responsabile della sua morte. Quando scopre che il nuovo Presidente dei Gold Vipers è fortemente determinato a trovarla, Raina fa in modo che abbia ciò che vuole, e non solo… Questa storia contiene un linguaggio volgare, situazioni di tipo sessuale e violenza. Non è adatta ai lettori che abbiano meno di 18 anni. Per favore, non compratelo se qualcosa vi offende. Questa è un’opera di fantasia e non si pone come vera rappresentazione dei club di motociclismo. È stata scritta per puro intrattenimento.

Dirk Gently, agenzia investigativa olistica

Dirk Gently, agenzia investigativa olistica (Dirk Gently’s Holistic Detective Agency) by Douglas Adams
La letteratura britannica ha offerto al mondo una gloriosa tradizione di Grandi Investigatori. E tra questi Dirk Gently certamente… non c’è! Titolare dell’agenzia di investigazione olistica che porta il suo nome, è perennemente al verde, nonché fermamente convinto dell’esistenza di una “fondamentale interconnessione di tutte le cose”. La sua specialità sono i casi di gatti scomparsi. Sta proprio inseguendo le tracce di un felino quando incontra un vecchio amico del college, Richard MacDuff, sospettato dell’omicidio del fratello della sua fidanzata, nonché suo capo. Dirk decide di aiutarlo a dimostrare la propria innocenza, e finisce così per essere trascinato in un’avventura surreale e divertentissima, i cui protagonisti sono un divano irrimediabilmente incastrato sulle scale, un Monaco Elettrico difettoso, il poeta Samuel Taylor Coleridge e una macchina del tempo¿ La sua missione? Una bazzecola, deve solo salvare l’umanità dall’estinzione.

Dirk Gently agenzia di investigazione olistica

La letteratura britannica ha offerto al mondo una gloriosa tradizione di Grandi Investigatori. E tra questi Dirk Gently certamente… non c’è! Titolare dell’agenzia di investigazione olistica che porta il suo nome, è perennemente al verde, nonché fermamente convinto dell’esistenza di una “fondamentale interconnessione di tutte le cose”. La sua specialità sono i casi di gatti scomparsi. Sta proprio inseguendo le tracce di un felino quando incontra un vecchio amico del college, Richard MacDuff, sospettato dell’omicidio del fratello della sua fidanzata, nonché suo capo. Dirk decide di aiutarlo a dimostrare la propria innocenza, e finisce così per essere trascinato in un’avventura surreale e divertentissima, i cui protagonisti sono un divano irrimediabilmente incastrato sulle scale, un Monaco Elettrico difettoso, il poeta Samuel Taylor Coleridge e una macchina del tempo. La sua missione? Una bazzecola, deve solo salvare l’umanità dall’estinzione.

Il Dio della Luna

Ci sono momenti che ti cambiano 
la vita per Sempre.

Ci sono giorni che passano senza senso
e notti che non finiscono mai… 
desideri che sfumano e sogni che non si avverano, 
ma così non fu quella volta,
e niente fù mai come prima.

Come è forte il sapore della passione
quando il vento attizza l’ultimo pugno di braci
un attimo prima che la pioggia dilaghi. 
Non c’è fiamma più viva del desiderio che brucia i sensi… 
inarrestabile rogo che ci lascia inermi di fronte al disastro dei sensi, 
sconfitti dalla smania di essere divorati.

Dimagrire mangiando anche carboidrati: Quando la dieta non è un sacrificio ma un’opportunità per stare bene

Un breve saggio sulla buona alimentazione, basato sui principi della Bioterapia Nutrizionale®, che pone l’accento sull’importanza dei carboidrati nelle diete dimagranti.
Un testo semplice, di facile consultazione, in cui Angelica Agosta illustra i meccanismi che legano alimenti metabolismo e dimagrimento, descrive i nutrienti fondamentali e suggerisce consigli pratici per una corretta alimentazione, che permette di raggiungere e mantenere il peso desiderato, senza drastiche rinunce, con l’ausilio di menu settimanali ragionati e di ricette sane e veloci da preparare.
**
### Sinossi
Un breve saggio sulla buona alimentazione, basato sui principi della Bioterapia Nutrizionale®, che pone l’accento sull’importanza dei carboidrati nelle diete dimagranti.
Un testo semplice, di facile consultazione, in cui Angelica Agosta illustra i meccanismi che legano alimenti metabolismo e dimagrimento, descrive i nutrienti fondamentali e suggerisce consigli pratici per una corretta alimentazione, che permette di raggiungere e mantenere il peso desiderato, senza drastiche rinunce, con l’ausilio di menu settimanali ragionati e di ricette sane e veloci da preparare.
### L’autore
Angelica Agosta, naturopata esperta di bionutrizione, specializzata in Bioterapia Nutrizionale®, è già coautrice del “Manuale pratico di rimedi naturali, pubblicato nel 2004; ne sono seguite altre tre edizioni, ampliate e aggiornate. Ha un suo blog www.angelicaagosta.it in cui scrive della buona alimentazione.

Dimagrire Mangiando Anche Carboidrati

Un saggio sulla sana e corretta alimentazione, basato sui principi della Bioterapia Nutrizionale(r). Un manuale di facile consultazione che pone l’accento sull’importanza dei carboidrati nelle diete dimagranti, che illustra la stretta relazione tra alimenti, metabolismo e dimagrimento e da consigli pratici per raggiungere e mantenere il peso desiderato senza drastiche rinunce.”
(source: Bol.com)

Il Digiuno Per La Salute

Se la vostra fede nella della Medicina Moderna comincia a vacillare, se la relazione con il vostro medico non è così “sacra” come di solito, e avete capito che il vostro medico crede che “si può migliorare la vita con la chimica” e se avete compreso il suo scarso background nel campo della nutrizione, allora questo libro è per tutti voi. Se avete una qualsiasi condizione fisica con la quale il vostro medico vi ha raccomandato di “imparare a conviverci” oppure se vi ha ammonito che “non si può più fare nulla”, allora questo è il libro per tutti voi. Non fate presente anticipatamente al vostro medico che state digiunando. Questo termine, come la parola “vegetariano”, sconvolge i dottori e li rende nervosi; se voi fate domande al medico, potrà sfidarvi con: “Quale scuola di medicina avete frequentato?”. E non ditegli che dopo il digiuno la vostra salute è migliorata, a meno che non vogliate sentirvi dire un’altra frase fatta che tutti i medici usano quando i loro pazienti migliorano senza seguire i loro consigli: “Siete stato fortunato!”. Dopotutto, la Medicina Moderna preferirebbe far morire i pazienti usando i suoi metodi, piuttosto che rimetterli in salute impiegando metodi che i medici definiscono da “ciarlatani”. Così, se volete provare una strada nuova, una strada per migliorare oppure per stare bene, io vi prescriverò massicce dosi de “Il digiuno per la salute” di Jean A. Oswald e Herbert M.Shelton.
**
### Sinossi
Se la vostra fede nella della Medicina Moderna comincia a vacillare, se la relazione con il vostro medico non è così “sacra” come di solito, e avete capito che il vostro medico crede che “si può migliorare la vita con la chimica” e se avete compreso il suo scarso background nel campo della nutrizione, allora questo libro è per tutti voi. Se avete una qualsiasi condizione fisica con la quale il vostro medico vi ha raccomandato di “imparare a conviverci” oppure se vi ha ammonito che “non si può più fare nulla”, allora questo è il libro per tutti voi. Non fate presente anticipatamente al vostro medico che state digiunando. Questo termine, come la parola “vegetariano”, sconvolge i dottori e li rende nervosi; se voi fate domande al medico, potrà sfidarvi con: “Quale scuola di medicina avete frequentato?”. E non ditegli che dopo il digiuno la vostra salute è migliorata, a meno che non vogliate sentirvi dire un’altra frase fatta che tutti i medici usano quando i loro pazienti migliorano senza seguire i loro consigli: “Siete stato fortunato!”. Dopotutto, la Medicina Moderna preferirebbe far morire i pazienti usando i suoi metodi, piuttosto che rimetterli in salute impiegando metodi che i medici definiscono da “ciarlatani”. Così, se volete provare una strada nuova, una strada per migliorare oppure per stare bene, io vi prescriverò massicce dosi de “Il digiuno per la salute” di Jean A. Oswald e Herbert M.Shelton.

La dieta Adamski: Obiettivo pancia piatta: come purificare l’intestino mangiando di tutto

**IL BENESSERE FISICO E PSICHICO DERIVA DA UN APPARATO DIGERENTE PULITO**
****Tutto ciò che mangiamo lascia dei residui nelle pareti del tubo digerente, che finisce per irritarsi o, nel peggiore dei casi, intasarsi.  Pertanto il corpo si ritrova appesantito, meno reattivo e più esposto a disturbi come mal di schiena, emicrania, insonnia e problemi circolatori. Da oltre trent’anni il naturopata e osteopata Frank Laporte-Adamski promuove **un metodo alimentare finalizzato a trattare nel modo migliore il «secondo cervello»** che abbiamo nella pancia e da cui dipendono non solo la digestione, ma anche il 70% delle funzioni del nostro sistema immunitario.
**Qual è il principio alla base del Metodo Adamski?** Alimentarsi tenendo separati cibi a caduta veloce (30 minuti) e cibi a caduta lenta (4-5 ore). **È assolutamente da evitare l’abbinamento di alimenti lenti e veloci:** se questi vengono mescolati, i tempi di digestione aumentano mostruosamente, l’apparato digerente non riesce a eliminare del tutto i residui, e le tossine in accumulo vanno a danneggiare gli altri organi. Alla cura dell’alimentazione Adamski suggerisce poi di accompagnare l’esercizio fisico, che sollecita il diaframma, e i massaggi al ventre, essenziali per riattivare la circolazione sanguigna e ridurre il gonfiore addominale.
**Il Metodo Adamski si sta diffondendo a macchia d’olio e sono già diversi i personaggi dello spettacolo, come Francesca Neri e Claudio Santamaria, che lo seguono con enormi benefici.**
******«C’è chi dice che per essere felici bisogna ascoltare il proprio cuore e agire di conseguenza, e probabilmente è vero. Ma fidatevi di me quando affermo che il vostro intestino ha cose altrettanto importanti da dirvi. La strada verso la felicità comincia dal luogo più familiare di tutti: il bagno di casa vostra!» *Frank Laporte-Adamski***
**Il Metodo Adamski è un concetto globale di salute incentrato sul tubo digerente, basato su una dieta bilanciata che non demonizza alcun alimento, ma si limita a consigliare una corretta separazione tra cibi a digestione lenta e cibi a digestione veloce.Il principio alla sua base è molto semplice: chi mangia nel modo giusto va bene di corpo. E chi va bene di corpo vive meglio! Se volete sfruttare al massimo le possibilità che la vita vi offre, leggete questo libro. Il vostro benessere è a portata di mano!
**
### Sinossi
**IL BENESSERE FISICO E PSICHICO DERIVA DA UN APPARATO DIGERENTE PULITO**
****Tutto ciò che mangiamo lascia dei residui nelle pareti del tubo digerente, che finisce per irritarsi o, nel peggiore dei casi, intasarsi.  Pertanto il corpo si ritrova appesantito, meno reattivo e più esposto a disturbi come mal di schiena, emicrania, insonnia e problemi circolatori. Da oltre trent’anni il naturopata e osteopata Frank Laporte-Adamski promuove **un metodo alimentare finalizzato a trattare nel modo migliore il «secondo cervello»** che abbiamo nella pancia e da cui dipendono non solo la digestione, ma anche il 70% delle funzioni del nostro sistema immunitario.
**Qual è il principio alla base del Metodo Adamski?** Alimentarsi tenendo separati cibi a caduta veloce (30 minuti) e cibi a caduta lenta (4-5 ore). **È assolutamente da evitare l’abbinamento di alimenti lenti e veloci:** se questi vengono mescolati, i tempi di digestione aumentano mostruosamente, l’apparato digerente non riesce a eliminare del tutto i residui, e le tossine in accumulo vanno a danneggiare gli altri organi. Alla cura dell’alimentazione Adamski suggerisce poi di accompagnare l’esercizio fisico, che sollecita il diaframma, e i massaggi al ventre, essenziali per riattivare la circolazione sanguigna e ridurre il gonfiore addominale.
**Il Metodo Adamski si sta diffondendo a macchia d’olio e sono già diversi i personaggi dello spettacolo, come Francesca Neri e Claudio Santamaria, che lo seguono con enormi benefici.**
******«C’è chi dice che per essere felici bisogna ascoltare il proprio cuore e agire di conseguenza, e probabilmente è vero. Ma fidatevi di me quando affermo che il vostro intestino ha cose altrettanto importanti da dirvi. La strada verso la felicità comincia dal luogo più familiare di tutti: il bagno di casa vostra!» *Frank Laporte-Adamski***
**Il Metodo Adamski è un concetto globale di salute incentrato sul tubo digerente, basato su una dieta bilanciata che non demonizza alcun alimento, ma si limita a consigliare una corretta separazione tra cibi a digestione lenta e cibi a digestione veloce.Il principio alla sua base è molto semplice: chi mangia nel modo giusto va bene di corpo. E chi va bene di corpo vive meglio! Se volete sfruttare al massimo le possibilità che la vita vi offre, leggete questo libro. Il vostro benessere è a portata di mano!

Il Diario di Isabel

Un ragazzo può vestire tante maschere, nel corso del tempo. Può mostrarsi come uno studente universitario, di cui poco conosci e di cui nulla vuoi approfondire. Può diventare un vicino di casa enigmatico, a tratti oscuro nelle attenzioni che rivolge all’improvviso nei tuoi confronti. Ma poi la maschera cade e il ragazzo si rivela essere uno spietato aguzzino, a cui poco importa del mondo se non del proprio personale divertimento.Quando lo vedevo tra i suoi amici, lontano anni luce dal mio interesse, non avrei mai potuto immaginare la verità su Andrea. L’ho compresa solo quando lui si è presentato davanti a me con il suo modo spietato, assetato del mio sangue e della mia ingenua passione.Mi sono lasciata sottomettere, nella speranza che il destino avesse pietà di me. Ma Andrea, quel demone vestito di perfezione, ha fatto della mia vita un giocattolo per il suo piacere. Ha compiuto atti imperdonabili e mi ha fatto aprire gli occhi su un mondo notturno di magia e orrore, di vampiri lussuriosi ed egoisti.Potevo abbandonarmi alla disperazione, ma ho scelto di reagire. Ora esigo vendetta. Voglio riscattare la mia libertà, voglio riprendermi il cuore e la vita che Andrea mi ha rubato, distrutto e gettato al vento.Questa è la storia di una cacciatrice.Questa è la storia di Isabel Cariani.

Diamante

Il tema del romanzo è l’arte per l’arte, che richiede sacrifici e, addirittura, cambiamenti radicali di vita. Nel romanzo questo avviene grazie ad una figura enigmatica, che improvvisamente Matteo, il protagonista, conosce. L’approccio con questo personaggio misterioso, un barbone che porta con sé sempre un grosso diamante, è subito positivo, ed è proprio Matteo, con la sua semplicità e buon carattere, ad essere “prescelto” per una missione di grande importanza: far vivere l’arte, senza infingimenti, senza cedere a pressioni, senza rimanerne corrotti. Accadono allora fatti inquietanti, che convincono Matteo a seguire la via già tracciata da Diamante e, quando il poeta-barbone gli dà questo viatico, lui non può fare altro che accettarlo.
**