2417–2432 di 65579 risultati

La Scienza Del Piacere

Perché proviamo piacere mangiando cibi aspri o grattando la pelle fino a farla sanguinare? Perché alcuni uomini pagano per farsi sculacciare? Perché ci fermiamo a guardare incidenti cruenti? E perché andiamo a vedere film che ci fanno piangere e stare male? Mescolando intuizioni provenienti da campi diversi come lo sviluppo infantile, la neuro-scienza cognitiva e l’economia comportamentale, Paul Bloom fonda una scienza nuova: La scienza del piacere. Amore, arte, cibo: il libro che ci spiega perché ci piace ciò che ci piace.L’autore: Paul Bloom è professore di psicologia e scienze cognitive a Yale. La sua ricerca verte su come bambini e adulti comprendono il mondo fisico e sociale, indagando in particolar modo linguaggio, moralità, religione, narrativa e arte. Per il Saggiatore ha pubblicato Il bambino di Cartesio (2005).

Gli scarafaggi non hanno re

Quando Ruth Grubstein, la sua ragazza, si trasferisce a vivere da lui, Ira Fishblatt fa ristrutturare la cucina per farla sentire a casa sua. Lei ne è felicissima. Non così centinaia di altri ospiti dell’appartamento: una banda di strani scarafaggi filosofi che se la passavano benissimo prima di venire stanati, affamati e perseguitati da Ruth. La carestia li uccide a poco a poco finché uno di loro, di nome Numeri, escogita un piano diabolico: con l’involontaria collaborazione di Rufus, lo spacciatore locale, le blatte incoraggiano un idillio tra Ira ed Elizabeth, la graziosa vicina di casa, e si tolgono per sempre dai piedi Ruth e la sua insopportabile fissazione per la pulizia. Intanto, c’è sempre l’ex ex ragazza di Ira, la zingara dal sangue caldo, la cui principale passione è quella di gettare scompiglio e roba da mangiare in giro per la casa…

Sara E Marti

Dopo un anno pieno di sorprese nel borgo medievale di Bevagna, in Umbria, finalmente l’estate: le due sorelle Sara e Marti sono pronte a godersi le vacanze. Arriva però un messaggio dalla migliore amica di Sara: Sandy si sta allenando per un’importante gara di ginnastica ritmica ma la compagna l’ha lasciata sola e la competizione è alle porte! Solo Sara può aiutarla, tornando a gareggiare insieme a lei… a Londra! Esatto: Sara deve tornare a Londra, e con lei può mancare l’inseparabile Marti? In città le ospita tata Rose, che si occupava di loro quando erano piccole. E, in quella casa piena di colori, Sara e Marti ritrovano la figlia di Rose, Lila, e incontrano Molly e Carl. Una piccola banda di nuovi amici che si aggiunge alle vecchie conoscenze di quando vivevano lì; e Londra ha in serbo nuove sfide per tutti. Sara deve allenarsi duramente per la gara perché ci sono due nuove rivali da battere, Jessica e Paula, mentre Marco le ronza attorno e Ludovico, rimasto in Italia, sembra irrintracciabile. Marti incontra Jonas, un giovane musicista che vorrebbe partecipare con lei a un festival di strada, solo che Nicola le scrive lunghissimi messaggi e sembra proprio… geloso! Poi c’è Devil, il cane lupo del vicino da aiutare, Carl che finisce sempre nei paraggi sul suo skate e Molly che ha una cotta per lui. Per non parlare dei ricordi della mamma e una nuova domanda che frulla in testa a Sara e Marti: e se il loro futuro fosse lì a Londra? È arrivato per entrambe il momento di capire se… restare o tornare.

Il Sapere degli Antichi Greci

Un affascinante viaggio culturale alla scoperta del pensiero logico, matematico, scientifico e filosofico dell’Antica Grecia.

La ruota a tre punte

When Mankind made it to the stars, it wasn’t the glory of the nation that drove them ever further. It was Trade.
The ships of the combines and the smaller traders searching the alien worlds for goods that could provide that edge that would see those traders earn undreamt of profits
This collection focuses on the early career of David Falkayn, who would become one of those Merchant Adventurers, from apprenticeship to his first Merchant Adventure.
Contents:
The Three-Cornered Wheel (1963)
A Sun Invisible (1966)
The Trouble Twisters (also known as Trader Team) (1965)

Rosa Antico

Una storia del primo Novecento, dall’inizio del secolo al primo dopoguerra. Per non dimenticare chi eravamo e come vivevamo.
Disponibile anche il formato audio: https://sites.google.com/site/brunanizzola1/

Il romanzo della rosa

Francia, 1242
Armand d’Avigny non ha mai dimenticato il profumo di rose di Alexandria de Fontaine. Lui che, durante la Crociata, aveva custodito nel suo cuore il dolce volto della fanciulla che lo aveva curato, ora, rivedendola, giura a se stesso che nessuno potrà portargliela via. Ma Alex sa di non poter accettare la promessa d’amore di Armand, perché se seguisse ciò che le detta il cuore lo esporrebbe alla vendetta del suo irriducibile nemico, Pierre de Villiers. A meno che…

Rock Miller

Rock Miller, elemento di spicco della più importante e segreta Agenzia di spionaggio statunitense, ha trascorso ben tre anni in un carcere di massima sicurezza per un crimine mai commesso.
Non è stato lui a provocare la morte dei suoi compagni di missione in uno sciagurato attentato, ma l’interesse che ruota attorno al diabolico Magic Otero, farmaco sperimentale in grado di procurare ringiovanimenti prodigiosi per i quali in tanti sembrano disposti ad uccidere, e uccidere parecchio.
Ken Harper è una giovane agente con un passato ingombrante alle spalle. Per lei l’Agenzia ha studiato una missione impossibile: eliminare Rock Miller, ormai solo una mina vagante di cui liberarsi nella maniera più veloce e indolore possibile.
Fra i due saranno subito scintille mentre gli incubi e i fantasmi personali di Ken sembreranno ritornare e moltiplicarsi.
Mistero ed erotismo dalla prima all’ultima pagina per un romanzo audace e spregiudicato. Consigliato ad un pubblico di lettori adulti.

Richiesti e respinti

Le migrazioni sono antiche quanto l’umanità. Esodi di intere popolazioni, movimenti di singoli e gruppi, scambi commerciali, colonizzazioni pacifiche e invasioni cruente hanno costruito la storia delle civiltà. Oggi, nuovamente, le migrazioni sono tra i fattori più visibili e controversi di cambiamento delle nostre civiltà. Nelle città, nel mercato del lavoro, nelle aule scolastiche, nei circuiti delle attività illegali, avvengono sostituzioni e mescolanze di vecchi e nuovi protagonisti. La percezione diffusa è quella di uno sconvolgimento dell’ordine sociale. Ma in che misura si tratta di una percezione fondata? L’analisi di Ambrosini non concede spazio all’indulgenza verso le predicazioni xenofobe correnti, né alla sottovalutazione dei complessi problemi di trasformazione che la migrazione pone. “Richiesti e respinti” è un atto di accusa al deficit etico-politico con cui la classe dirigente (e la società in generale) fronteggia questi problemi, e insieme una piattaforma di proposte e azioni concrete grazie alle quali imprimere una svolta nei comportamenti fin qui adottati. **
### Sinossi
Le migrazioni sono antiche quanto l’umanità. Esodi di intere popolazioni, movimenti di singoli e gruppi, scambi commerciali, colonizzazioni pacifiche e invasioni cruente hanno costruito la storia delle civiltà. Oggi, nuovamente, le migrazioni sono tra i fattori più visibili e controversi di cambiamento delle nostre civiltà. Nelle città, nel mercato del lavoro, nelle aule scolastiche, nei circuiti delle attività illegali, avvengono sostituzioni e mescolanze di vecchi e nuovi protagonisti. La percezione diffusa è quella di uno sconvolgimento dell’ordine sociale. Ma in che misura si tratta di una percezione fondata? L’analisi di Ambrosini non concede spazio all’indulgenza verso le predicazioni xenofobe correnti, né alla sottovalutazione dei complessi problemi di trasformazione che la migrazione pone. “Richiesti e respinti” è un atto di accusa al deficit etico-politico con cui la classe dirigente (e la società in generale) fronteggia questi problemi, e insieme una piattaforma di proposte e azioni concrete grazie alle quali imprimere una svolta nei comportamenti fin qui adottati.

Il Richiamo delle Tenebre

PRIMAL INSTINCT 2
Saige Buchanan ha il dono di vedere la storia degli oggetti che tocca. E quando trova il secondo Marcatore Nero nelle foreste del Brasile, capisce che è arrivato il momento di affrontare gli acerrimi nemici della sua specie. Per vincere, però, deve liberare il proprio oscuro potere, e l’unico in grado di aiutarla è Michael Quinn, l’affascinante mutaforma che con la sua virile avvenenza suscita in lei una passione irrefrenabile. Ma nonostante l’attrazione che divampa tra loro, lui si rifiuta di saziare la fame del merrick che si sta risvegliando dentro di lei. Perché così facendo distruggerebbe la sua innocenza, legandola a sé per sempre. Anche se Saige non desidera altro. **
### Sinossi
PRIMAL INSTINCT 2
Saige Buchanan ha il dono di vedere la storia degli oggetti che tocca. E quando trova il secondo Marcatore Nero nelle foreste del Brasile, capisce che è arrivato il momento di affrontare gli acerrimi nemici della sua specie. Per vincere, però, deve liberare il proprio oscuro potere, e l’unico in grado di aiutarla è Michael Quinn, l’affascinante mutaforma che con la sua virile avvenenza suscita in lei una passione irrefrenabile. Ma nonostante l’attrazione che divampa tra loro, lui si rifiuta di saziare la fame del merrick che si sta risvegliando dentro di lei. Perché così facendo distruggerebbe la sua innocenza, legandola a sé per sempre. Anche se Saige non desidera altro.

Il Resuscitatore

*Quale legge può permettere a un uomo di sostituirsi a Dio?* La notte del 4 novembre 1803, mentre contempla le acque del Mare del Nord infrangersi contro i legni del Victoire, il veliero battente bandiera francese su cui si è imbarcato per approdare a Londra, il fisico Giovanni Aldini ignora la portata degli eventi in cui verrà coinvolto nella capitale del regno inglese, ma sa perfettamente cosa va cercando: un cadavere fresco e non mutilato. Con un’adeguata stimolazione elettrica, opportunamente distribuita fra le membra, è possibile restituire la vita a chi l’ha perduta: è questa la convinzione su cui lo scienziato bolognese ha fondato i suoi recenti studi e le spettacolari, quanto chiacchierate, dimostrazioni eseguite in Italia e in Francia sui corpi di animali. Ma l’Inghilterra, che non conosce la ghigliottina, significa altro. Significa pene capitali inflitte tramite impiccagione, la possibilità di avere a disposizione corpi integri di reietti appena deceduti. Sbarcato in una Londra sordida, traboccante di miseria e disperazione, che la penna di Beccati ricostruisce con la vividezza che solo i maestri del genere sanno regalare, Aldini si getta a capofitto nel suo progetto visionario. Ma l’ambizione folle e la cieca fede nel progresso lo porteranno presto a fare i conti con le paure e i dilemmi morali che da sempre si annidano nel cuore dell’essere umano. «Lorenzo Beccati è tra i migliori autori del giallo storico italiani» – Fabrizio D’Esposito, *Il fatto quotidiano*

Respiro

***L’universo ha avuto origine da un immenso respiro trattenuto. Perché non si sa, ma quale che ne sia stato il motivo, mi fa davvero piacere sia andata così, se sono vivo lo devo infatti a quel fenomeno. Tutti i miei desideri e le mie riflessioni non sono altro che vortici d’aria generati dalla successiva e graduale espirazione dell’universo. E finché questa grande espirazione non avrà termine, i miei pensieri continueranno a vivere.*** Nel racconto che dà il nome alla raccolta, il protagonista è uno scienziato che fa una scoperta impossibile sulla propria esistenza. E chiude proprio con un’esortazione che contiene la poetica dell’autore: «Anche se quando mi leggerai, esploratore, io sarò morto da tempo, mi congedo adesso rivolgendoti un invito: contempla la meraviglia che è l’esistenza e rallegrati di poterlo fare. Mi sento in diritto di dirtelo. Mentre scrivo queste parole, infatti, io sto facendo lo stesso.» In questo uso della fantascienza come contenitore dei sentimenti e dei pensieri umani, Chiang è degno erede di Philip K. Dick. Nelle altre otto storie che compongono la raccolta ci sono sempre personaggi fuori dall’ordinario, che sperimentano la vita in dimensioni diverse dalla nostra. Come nel *Mercante e il portale dell’alchimista* , il racconto che apre la raccolta, in cui un varco temporale costringe un venditore di stoffe nell’antica Baghdad a fare i conti con i propri errori e gli offre il modo di rimediare. Come in tutte le sue opere, Chiang sfiora la fantascienza immaginando mondi diversi, intelligenze artificiali, forse viaggi nel tempo (sicuramente nella memoria), e in realtà mette sul tavolo temi umanissimi: il valore della vita, l’ineluttabilità, la paura e il dolore della morte, la necessità della memoria, la ricchezza salvifica del sapere, e volere, comunicare.

La regola del lupo

«Proprio nel momento in cui il glicine entrò nel paesaggio, sentì il primo scoppio. Un colpo secco e senza corpo. Uno sparo di pistola. Poi l’incomprensibile urlo di un uomo. Quindi il secondo colpo, simile al primo.»
Due colpi di pistola, all’alba, spezzano il silenzio e la quiete del lago di Como.
Un uomo viene trovato morto, riverso sul tender della sua barca a vela al largo di Pescallo, nel comune di Bellagio. A uccidere il ricco imprenditore Filippo Corti, detto «Il Filippino», è stato un proiettile sparato nel giorno del suo quarantesimo compleanno. A bordo con lui c’erano i suoi tre migliori amici e nessun altro: due uomini e una donna.
Chi ha sparato e perché?
«Il Filippino è un grandissimo figlio di puttana», dicono quelli che lo hanno conosciuto. Uno che la fortuna se l’è costruita da sé, a qualunque costo. I suoi tre amici no, sono cresciuti nell’agio. Ma nulla è come sembra, proprio a partire dalla verità sulla misteriosa figura del Filippino e dalla sua pericolosa corsa verso il successo, finita in tragedia.
A indagare sull’omicidio è Steno Molteni, ventisettenne giornalista del settimanale milanese di cronaca nera «La Notte». Dalla stanza 301 dell’Albergo Villa Garibaldi, dove vive e in cui la sera lavora come barista, raggiunge al lago la bella Sabine, fotografa di origini eritree. Gli interrogatori ufficiali e i sopralluoghi sulla barca invece sono portati avanti da Salvatore Cinà, maresciallo dei carabinieri di Bellagio prossimo alla pensione.
Due indagini parallele, nel contesto meraviglioso del lago italiano più famoso nel mondo. Due verità diverse, destinate a incontrarsi. **
### Sinossi
«Proprio nel momento in cui il glicine entrò nel paesaggio, sentì il primo scoppio. Un colpo secco e senza corpo. Uno sparo di pistola. Poi l’incomprensibile urlo di un uomo. Quindi il secondo colpo, simile al primo.»
Due colpi di pistola, all’alba, spezzano il silenzio e la quiete del lago di Como.
Un uomo viene trovato morto, riverso sul tender della sua barca a vela al largo di Pescallo, nel comune di Bellagio. A uccidere il ricco imprenditore Filippo Corti, detto «Il Filippino», è stato un proiettile sparato nel giorno del suo quarantesimo compleanno. A bordo con lui c’erano i suoi tre migliori amici e nessun altro: due uomini e una donna.
Chi ha sparato e perché?
«Il Filippino è un grandissimo figlio di puttana», dicono quelli che lo hanno conosciuto. Uno che la fortuna se l’è costruita da sé, a qualunque costo. I suoi tre amici no, sono cresciuti nell’agio. Ma nulla è come sembra, proprio a partire dalla verità sulla misteriosa figura del Filippino e dalla sua pericolosa corsa verso il successo, finita in tragedia.
A indagare sull’omicidio è Steno Molteni, ventisettenne giornalista del settimanale milanese di cronaca nera «La Notte». Dalla stanza 301 dell’Albergo Villa Garibaldi, dove vive e in cui la sera lavora come barista, raggiunge al lago la bella Sabine, fotografa di origini eritree. Gli interrogatori ufficiali e i sopralluoghi sulla barca invece sono portati avanti da Salvatore Cinà, maresciallo dei carabinieri di Bellagio prossimo alla pensione.
Due indagini parallele, nel contesto meraviglioso del lago italiano più famoso nel mondo. Due verità diverse, destinate a incontrarsi.

La regola dei due

“Sempre due: né più, né meno. Uno racchiude il potere, l’altro lo brama.” Ora Darth Bane è pronto a mettere in atto la sua Regola, e crede di aver trovato l’elemento chiave che completerà il suo trionfo: un allievo da addestrare al Lato Oscuro. Benché giovane, Zannah possiede un legame istintivo col Lato Oscuro in grado di rivaleggiare col suo. Con la sua guida, diventerà fondamentale nella missione di distruzione dei Jedi e di dominio della galassia. Qualcuno però è determinato a fermare Darth Bane: Johun Othone, padawan del Maestro Jedi Lord Hoth, morto per mano di Bane nell’ultima grande Guerra dei Sith. Anche se gli altri Jedi lo scherniscono, la sua convinzione che vi siano dei Sith sopravvissuti è incrollabile. Mentre John continua a cercare caparbiamente l’uomo che ha ucciso il suo maestro, Zannah, trovatasi improvvisamente di fronte una figura del suo passato, inizia a mettere in dubbio la sua fedeltà al Lato Oscuro; Darth Bane, da parte sua, viene condotto da visioni indotte dalla Forza fino a una luna dove acquisirà nuovi e incredibili poteri e conoscenze – che lo cambieranno in un modo che non avrebbe mai potuto immaginare…