1985–2000 di 68366 risultati

Ateismo nel Cristianesimo. Per la religione dell’Esodo e del Regno. «Chi vede me vede il Padre»

“Only an atheist can be a good Christian and only a Christian can be a good atheist,” wrote Ernst Bloch. Yet unlike Dawkins and Hitchens, who perceive religion as an opiate handed out by repressive priest- and mullah-run states, it was not enough for Bloch to posit religious belief as a delusion. Belief for him rested in social context. It could not simply be dismissed as “the sigh of the oppressed creature in a hostile worlD’ without recognizing that the sigh contained the pre-illumination of a different, better world. Atheism in Christianity is a detailed historical study of the Bible and its long standing fascination across classes, locating its appeal in the stories that oppose the under-classes to authority and that promise transcendence.
A new introduction by Terry Eagleton will bring this classic up to date for modern audiences.

Arte E Verità Dall’antichità Alla Filosofia Contemporanea

Arte e verità: un nesso ovvio nel mondo antico. Oggi lo è ancora? Partendo da questa domanda, il libro introduce il lettore all’estetica seguendo un percorso coerente, corredato da ampi inserti antologici: in essi la parola passa agli autori (da Platone a Hegel, da Kant a Heidegger) che meglio hanno saputo pensare l’arte nel suo destino storico.
Consulta la bibliografia completa aggiornata periodicamente

Annibale: un viaggio

Chi sto cercando? Forse Annibale non è un uomo, è una malattia”Quanto pesano le ceneri di Annibale? si chiedevano i romani al termine della seconda guerra punica. Niente, era la risposta. Eppure lo spauracchio si trasformò in eroe, l’eroe in mito e il mito in leggenda. Ed è questa leggenda che invade il Mediterraneo fino a lambire le porte dell’Asia. Quella che ci viene incontro è la storia di un uomo, temuto e rispettato, e dei luoghi che lo hanno reso celebre. Paolo Rumiz si imbarca in un viaggio che parte dalla Sardegna – “l’isola che profuma di Oriente” –, passa per il Rodano, il Trebbia, la leggenda delle Alpi e degli elefanti, l’inferno di Canne e arriva fino in Turchia, sulla tomba del condottiero. Annibale non è solo un viaggio nella memoria, è anche attualità – le contaminazioni culturali Occidente-Oriente, la scellerata gestione urbanistica nelle grandi città, l’inutilità della guerra, la globalizzazione, Nord Italia e Sud Italia. Paolo Rumiz dà voce al passato attraverso la forza del mito e proietta nuova luce sui fatti dei nostri tempi. **
### Sinossi
Chi sto cercando? Forse Annibale non è un uomo, è una malattia”Quanto pesano le ceneri di Annibale? si chiedevano i romani al termine della seconda guerra punica. Niente, era la risposta. Eppure lo spauracchio si trasformò in eroe, l’eroe in mito e il mito in leggenda. Ed è questa leggenda che invade il Mediterraneo fino a lambire le porte dell’Asia. Quella che ci viene incontro è la storia di un uomo, temuto e rispettato, e dei luoghi che lo hanno reso celebre. Paolo Rumiz si imbarca in un viaggio che parte dalla Sardegna – “l’isola che profuma di Oriente” –, passa per il Rodano, il Trebbia, la leggenda delle Alpi e degli elefanti, l’inferno di Canne e arriva fino in Turchia, sulla tomba del condottiero. Annibale non è solo un viaggio nella memoria, è anche attualità – le contaminazioni culturali Occidente-Oriente, la scellerata gestione urbanistica nelle grandi città, l’inutilità della guerra, la globalizzazione, Nord Italia e Sud Italia. Paolo Rumiz dà voce al passato attraverso la forza del mito e proietta nuova luce sui fatti dei nostri tempi.

Angel

Questa storia si rivolge a un pubblico adulto. Sono presenti scene di sesso esplicite e termini forti.
Liam è un ragazzo di 33 anni che è stato tradito e non riesce più a lasciarsi andare. Proprietario di un pub, nella contea di Knox, è alla ricerca di un aiuto per il suo locale. Angel è un ragazzo di 24 anni che ha appena terminato gli studi, torna a casa e per festeggiare il suo ritorno va a bere qualcosa nell’unico pub della città, il Sunset. Tra i due saranno subito scintille e Angel si ritroverà a sconvolgere la vita di Liam. **
### Sinossi
Questa storia si rivolge a un pubblico adulto. Sono presenti scene di sesso esplicite e termini forti.
Liam è un ragazzo di 33 anni che è stato tradito e non riesce più a lasciarsi andare. Proprietario di un pub, nella contea di Knox, è alla ricerca di un aiuto per il suo locale. Angel è un ragazzo di 24 anni che ha appena terminato gli studi, torna a casa e per festeggiare il suo ritorno va a bere qualcosa nell’unico pub della città, il Sunset. Tra i due saranno subito scintille e Angel si ritroverà a sconvolgere la vita di Liam.

Amore fraterno

«Superbo e raggelante…
Una storia di gangster, morte, vendetta, legami famigliari, tradimento e colpa…»
**Michiko Kakutani, «The New York Times»**
***
Quando all’improvviso l’automobile del vicino slitta sul ghiaccio e investe la sorellina, per Peter Flood, che ha otto anni, cambia tutto irrimediabilmente. Il dolore sconfinato della perdita annienta la madre e scatena la vendetta del padre, finendo per lasciare Peter orfano. Cresciuto dallo zio, Peter cercherà per tutta la vita di tenersi alla larga dalla brutalità degli affari di famiglia.
Ma, trascinato dal «fratello» Michael, il violento e odiato cugino col quale ha vissuto, Peter dovrà almeno in parte venire a patti con la logica delle intimidazioni.
Una storia di crescita e tradimenti. Un libro senza speranza. E però magistrale.

Alla ricerca dell’ispirazione (Le storie dei furetti #2)

Brillante autore per ragazzi, il furetto Budgeron ha in mente di scrivere il libro che sogna da tutta la vita e che – ne è sicuro – gli darà fama imperitura: un grande romanzo storico, che rimarrà come pietra miliare nella letteratura dei furetti. Ma dopo essersi cimentato con l’incipit della storia è entrato in crisi: la sua vena si è esaurita, non riesce a ritrovare l’ispirazione, soffre di un classico, penoso “blocco”, del panico da foglio bianco. Anche la sua dolcissima moglie Danielle, estetista e scrittrice per hobby, è convinta di avere una buona storia per un romanzo. Ma, contrariamente al marito, le sue zampette volano sulla tastiera, scrive di getto, con fantasia ed estro inesauribile. A poco a poco dà forma a una vicenda di intrighi e passioni travolgente e audace, che trova un editore e conquista i lettori diventando un bestseller. Mentre Danielle è alle prese con la promozione del libro e ne inizia un secondo, Budgeron si dibatte ancora in un mare di guai: il vagheggiato capolavoro proprio non riesce a decollare. Inoltre, un incubo tormentoso – una voce misteriosa, una strana presenza – gli disturba il sonno e la veglia annientandolo moralmente, costringendolo a rimettere ogni cosa in discussione. Budgeron si sente un mediocre, un fallito. Con tenerezza e perseveranza Danielle lo incoraggia a riconoscere la sua vera vocazione e a non arrendersi. Finché la musa torna benigna a sorridergli…
Incantevole racconto sui misteri del processo creativo e sul mondo dei libri, “Alla ricerca dell’ispirazione” celebra le cose che contano nella vita: lottare per trovare la propria strada, inseguire i sogni superando le difficoltà, amare ed essere amati.

All’alba del terzo giorno. Mary Lester e lo strano caso del rapimento in anteprima

“Dove andremo a finire se i teppisti si mettono ad annunciare le loro malefatte nei libri, prima di commetterli?” È la domanda che si pone Mary Lester leggendo “All’alba del terzo giorno”, un libro strano che racconta come un celebre cantante viene rapito durante il festival dei Vieilles Charrues a Carhaix. Il prefetto è preoccupato, il sindaco è preoccupato, il presidente del festival è preoccupato. Solo il commissario, di umore molto arzillo in assenza della moglie, vuol credere allo scherzo. Tuttavia manda Mary a indagare sul posto, eccola quindi immersa nel cuore del festival a scoprire un mondo nuovo, per lei sconosciuto, in cui gravitano personaggi molto inquietanti.

Al diavolo piace Dolce

Bette Robinson, ventisettenne newyorchese, ex impiegata di banca che sogna di trovare il principe azzurro, non crede alla sua fortuna quando viene assunta dalla più famosa agenzia di pubbliche relazioni di Manhattan con il compito di organizzare i party più esclusivi. In equilibrio sui tacchi a spillo, Bette diventa una delle migliori del suo campo. Ma una mattina, dopo una festa, si ritrova nel letto del playboy più ambito della città. È vestita solo di un paio di boxer Dolce & Gabbana e capisce di essere in un mare di guai. Non si ricorda nulla della serata precedente, ma è sicura di una cosa: non può essere stata con un tipo simile. Bastano poche ore perché il suo nome finisca sulle copertine di tutti i rotocalchi. Per l’agenzia è un trionfo, il ritorno di pubblicità è immenso. Ma per Bette è un vero inferno. Per assecondare la sua carriera sta pian piano perdendo il controllo della sua vita… **

WithOutYou

****Fantasy LSB* * L’amore contrastato tra due ragazze; un’umana e una strega** **Qualcosa di nuovo e inaspettato sta per accadere tra Lupi, Vampiri e Streghe! ** ** Una minaccia comune costringerà tutte le specie nemiche a una tregua, solo così potranno sopravvivere a quello strano evento. Con una profezia a loro avversa,* *Carey e Taylor** riusciranno a rimanere unite?  
Primo Volume

Via Katalin

Dalle tre case di via Katalin dove vivono Irén, Blanka, Henriett e Bálint si intravede il Danubio. I quattro bambini crescono insieme nella Budapest degli anni Trenta del secolo scorso, e insieme affrontano, ormai giovani adulti, il clima di insicurezza provocato dalla guerra e dalle persecuzioni antisemitiche. Presi come sono a districare quell’ingarbugliata matassa che è l’esistenza, nessuno di loro riesce a presagire con quanta violenza e tragica arbitarietà il destino svierà il corso delle loro vite.
Con un arco temporale che si estende dal 1934 alla fine degli anni Sessanta, *Via Katalin* (che in Ungheria venne pubblicato nel 1969) è forse l’opera piú corale di Magda Szabó: un romanzo di grande suggestione, che coinvolge il lettore nella dolente nostalgia del ricordo e dei sogni non realizzati.

Venticinque anni di mafia. C’era una volta la lotta alla mafia

Pubblicato per la prima volta nel 1990, e più volte aggiornato nelle successive edizioni, questo libro fornisce una ricostruzione documentata e plausibile di venticinque anni di delitti, latitanze, omertà, collusioni, inerzie istituzionali, proposte legislative disattese, ma anche di battaglie vinte dallo Stato. Una storia che, se non fosse tragicamente vera, sembrerebbe uscita dalla fantasia di un grande scrittore di thriller. L’autore è stato testimone delle vicende raccontate: ha conosciuto Dalla Chiesa e Falcone, Caponnetto e Borsellino, Caselli e il cardinale Pappalardo, ma anche Totò Riina; ha seguito i processi di mafia più importanti che si celebravano in giro per l’Italia. **

Una finestra sul mare

**La storia di una passione proibita sullo sfondo delle coste selvagge della Cornovaglia. Un romanzo carico di emozione e di speranza.**
Da generazioni i suoi antenati percorrono ogni giorno il sentiero tra le ginestre che conduce in cima alla scogliera di Land’s End, in Cornovaglia. Un sentiero pieno di segreti, sepolti nel profondo del suo cuore. Ultima discendente di una famiglia di guardiani del faro, Janet è ormai anziana, ma non riesce a rinunciare del tutto a quell’antico rituale. Ma quel giorno, giunta in cima al promontorio, scorge una ragazza sul bordo della scogliera, lo sguardo che scruta il vortice delle onde. Troppe volte ha visto quella scena per non intuire subito le sue intenzioni. Con parole confortanti, Janet porta con sé la giovane Kim, accogliendola nel suo piccolo cottage coperto d’edera. Qui la ragazza le confida il motivo della sua disperazione: la morte dell’uomo che amava. È così che Janet decide di farle un dono molto speciale: un vecchio diario ritrovato sulla spiaggia dal suo bisnonno. Le memorie di Leandra, che nel 1813, proprio su quegli scogli, aveva cercato di sfuggire al suo doloroso destino. Finché la sua strada non aveva incrociato quella di Christian, il misterioso guardiano del faro… **
### Sinossi
**La storia di una passione proibita sullo sfondo delle coste selvagge della Cornovaglia. Un romanzo carico di emozione e di speranza.**
Da generazioni i suoi antenati percorrono ogni giorno il sentiero tra le ginestre che conduce in cima alla scogliera di Land’s End, in Cornovaglia. Un sentiero pieno di segreti, sepolti nel profondo del suo cuore. Ultima discendente di una famiglia di guardiani del faro, Janet è ormai anziana, ma non riesce a rinunciare del tutto a quell’antico rituale. Ma quel giorno, giunta in cima al promontorio, scorge una ragazza sul bordo della scogliera, lo sguardo che scruta il vortice delle onde. Troppe volte ha visto quella scena per non intuire subito le sue intenzioni. Con parole confortanti, Janet porta con sé la giovane Kim, accogliendola nel suo piccolo cottage coperto d’edera. Qui la ragazza le confida il motivo della sua disperazione: la morte dell’uomo che amava. È così che Janet decide di farle un dono molto speciale: un vecchio diario ritrovato sulla spiaggia dal suo bisnonno. Le memorie di Leandra, che nel 1813, proprio su quegli scogli, aveva cercato di sfuggire al suo doloroso destino. Finché la sua strada non aveva incrociato quella di Christian, il misterioso guardiano del faro…

Un’Odissea. Un padre, un figlio e un’epopea

Nel gennaio del 2011, al primo incontro del seminario sull’ *Odissea* tenuto da suo figlio Daniel, mescolato alle matricole diciottenni siede Jay Mendelsohn, matematico e ricercatore scientifico all’epoca ottantunenne. «Sarà un incubo», pensa Daniel a fine mattinata, quando appare chiaro che Jay non si atterrà al ruolo di silenzioso uditore che aveva immaginato per lui.
Il vecchio Mendelsohn è cresciuto nel Bronx ed era ragazzo durante la guerra. Detesta la debolezza e il raggiro, valuta le cose in base alla fatica per ottenerle e la sua sola fede è nelle scienze esatte. Non può non aver da ridire sulla figura di Odisseo, il *polytropos* , l’uomo dalle molte svolte, ma anche dai molti trucchi, lacrime, aiuti divini, donne. «Non capisco perché dovremmo considerarlo un grande erooooe», ripete Jay per lo stupore divertito degli studenti. Eppure, settimana dopo settimana, affronta le tre ore di viaggio da Long Island al Bard College per apprendere dalla voce di suo figlio delle Vacche del Sole e di Penelope e del *nostos*. E va oltre: quando Daniel, quasi per gioco, gli propone una crociera nel Mediterraneo che ripercorra i luoghi dell’epopea, Jay acconsente.
Per Daniel è un’esperienza pregna di rivelazioni: per mano a suo padre capisce appieno lo sgomento dell’Ade; nei ricordi coniugali del vecchio genitore ritrova la forza dell’ *homophrosynē* , il «pensare allo stesso modo», e in quell’uomo inaspettatamente tanto aperto e socievole, in classe come a bordo, non riconosce forse un Odisseo dalle molte svolte? Di certo è un Laerte, il cui corpo caduco presenterà il suo conto di lì a breve. «Ma la nostra odissea l’avevamo vissuta, – osserva Daniel prima che accada, – per la durata di un semestre avevamo navigato insieme, per così dire, attraverso quel testo, un testo che a me – e ai lettori con lui – sembrava sempre più relativo al presente e meno al passato».

Un Uomo in Pericolo (eLit)

**ROMANZO INEDITO**
**Protectors** 1
Da tempo Elizabeth, una sensitiva che vive in un luogo isolato su una montagna, ha delle visioni di un uomo in pericolo. E così, quando Reece Landry bussa alla sua porta, lei lo accoglie amorevolmente, sapendo tutto di lui. Una pesante accusa di omicidio sulle spalle, la terribile condizione di ricercato dalla polizia, la paura di essere catturato: Reece non deve raccontarle la sua storia, lei già la conosce. E vede anche una soluzione all’intera vicenda: gli offre il suo aiuto, i suoi poteri e anche il suo cuore.