19345–19360 di 81643 risultati

L’Ultima sulla sua Lista

### ***“Penso solo a una ragazza, quella che non mi permette di starle vicino.”***
“Vuoi da bere?”
Scosse il capo.
“Ok, che ne dici di un bacio con la lingua?”
Nonostante tutto, fece un sorrisino. “È una battuta che funziona?”
“Più di quanto crederesti mai,” ammisi.
“Beh, quelle ragazze sono delle stupide. Non posso credere che abboccano a questi metodi idioti.”
“Mi stai dicendo che con te non funziona?”
Le toccai la spalla e lei fece una smorfia. Adoravo vedere quella reazione, significava che stava provando esattamente quel che provavo io.
“Non funziona e non lo farà,” si mise a braccia conserte in posizione di difesa. “Non sono interessata né a te né a nessun altro. Come ho detto, sono qui per studiare e basta.”
\—
Matricola all’università, Ingres Dennis desidera solo studiare, ottenere bei voti e farsi una bella vita. Non vuole perdere tempo coi ragazzi.
Dopo la morte improvvisa del padre quando era una ragazzina, è quello che ha visto fare alla madre, gettarsi su qualsiasi uomo trovasse alla ricerca di quel piacere che curasse le ferite, per sfuggire al dolore.
Ingres ha giurato di non fare lo stesso errore.
**Non aprirà il suo cuore a nessuno.**
Quando Jude, il giocatore di football più sexy del campus finisce per urtare i sentimenti della sua compagna di stanza per via di una stupida scommessa, Ingres decide di prendere in mano la situazione.
*Metterà in chiaro cosa pensa di lui e dei suoi amici, un Gruppo di stupidi bambocci.*
**Nello spogliatoio, Ingres è pronta a dar sfogo alla sua rabbia.**
Lo farà anche se tutti la stanno guardando.
Anche se lui è il ragazzo più sexy che abbia mai visto.
**Anche se è mezzo nudo davanti a lei, con addosso solo un asciugamano.**
***E allora, perché le parole non escono?** ** *
### Sinossi
### ***“Penso solo a una ragazza, quella che non mi permette di starle vicino.”***
“Vuoi da bere?”
Scosse il capo.
“Ok, che ne dici di un bacio con la lingua?”
Nonostante tutto, fece un sorrisino. “È una battuta che funziona?”
“Più di quanto crederesti mai,” ammisi.
“Beh, quelle ragazze sono delle stupide. Non posso credere che abboccano a questi metodi idioti.”
“Mi stai dicendo che con te non funziona?”
Le toccai la spalla e lei fece una smorfia. Adoravo vedere quella reazione, significava che stava provando esattamente quel che provavo io.
“Non funziona e non lo farà,” si mise a braccia conserte in posizione di difesa. “Non sono interessata né a te né a nessun altro. Come ho detto, sono qui per studiare e basta.”
\—
Matricola all’università, Ingres Dennis desidera solo studiare, ottenere bei voti e farsi una bella vita. Non vuole perdere tempo coi ragazzi.
Dopo la morte improvvisa del padre quando era una ragazzina, è quello che ha visto fare alla madre, gettarsi su qualsiasi uomo trovasse alla ricerca di quel piacere che curasse le ferite, per sfuggire al dolore.
Ingres ha giurato di non fare lo stesso errore.
**Non aprirà il suo cuore a nessuno.**
Quando Jude, il giocatore di football più sexy del campus finisce per urtare i sentimenti della sua compagna di stanza per via di una stupida scommessa, Ingres decide di prendere in mano la situazione.
*Metterà in chiaro cosa pensa di lui e dei suoi amici, un Gruppo di stupidi bambocci.*
**Nello spogliatoio, Ingres è pronta a dar sfogo alla sua rabbia.**
Lo farà anche se tutti la stanno guardando.
Anche se lui è il ragazzo più sexy che abbia mai visto.
**Anche se è mezzo nudo davanti a lei, con addosso solo un asciugamano.**
***E allora, perché le parole non escono?** *

### ***“Penso solo a una ragazza, quella che non mi permette di starle vicino.”***
“Vuoi da bere?”
Scosse il capo.
“Ok, che ne dici di un bacio con la lingua?”
Nonostante tutto, fece un sorrisino. “È una battuta che funziona?”
“Più di quanto crederesti mai,” ammisi.
“Beh, quelle ragazze sono delle stupide. Non posso credere che abboccano a questi metodi idioti.”
“Mi stai dicendo che con te non funziona?”
Le toccai la spalla e lei fece una smorfia. Adoravo vedere quella reazione, significava che stava provando esattamente quel che provavo io.
“Non funziona e non lo farà,” si mise a braccia conserte in posizione di difesa. “Non sono interessata né a te né a nessun altro. Come ho detto, sono qui per studiare e basta.”
\—
Matricola all’università, Ingres Dennis desidera solo studiare, ottenere bei voti e farsi una bella vita. Non vuole perdere tempo coi ragazzi.
Dopo la morte improvvisa del padre quando era una ragazzina, è quello che ha visto fare alla madre, gettarsi su qualsiasi uomo trovasse alla ricerca di quel piacere che curasse le ferite, per sfuggire al dolore.
Ingres ha giurato di non fare lo stesso errore.
**Non aprirà il suo cuore a nessuno.**
Quando Jude, il giocatore di football più sexy del campus finisce per urtare i sentimenti della sua compagna di stanza per via di una stupida scommessa, Ingres decide di prendere in mano la situazione.
*Metterà in chiaro cosa pensa di lui e dei suoi amici, un Gruppo di stupidi bambocci.*
**Nello spogliatoio, Ingres è pronta a dar sfogo alla sua rabbia.**
Lo farà anche se tutti la stanno guardando.
Anche se lui è il ragazzo più sexy che abbia mai visto.
**Anche se è mezzo nudo davanti a lei, con addosso solo un asciugamano.**
***E allora, perché le parole non escono?** ** *
### Sinossi
### ***“Penso solo a una ragazza, quella che non mi permette di starle vicino.”***
“Vuoi da bere?”
Scosse il capo.
“Ok, che ne dici di un bacio con la lingua?”
Nonostante tutto, fece un sorrisino. “È una battuta che funziona?”
“Più di quanto crederesti mai,” ammisi.
“Beh, quelle ragazze sono delle stupide. Non posso credere che abboccano a questi metodi idioti.”
“Mi stai dicendo che con te non funziona?”
Le toccai la spalla e lei fece una smorfia. Adoravo vedere quella reazione, significava che stava provando esattamente quel che provavo io.
“Non funziona e non lo farà,” si mise a braccia conserte in posizione di difesa. “Non sono interessata né a te né a nessun altro. Come ho detto, sono qui per studiare e basta.”
\—
Matricola all’università, Ingres Dennis desidera solo studiare, ottenere bei voti e farsi una bella vita. Non vuole perdere tempo coi ragazzi.
Dopo la morte improvvisa del padre quando era una ragazzina, è quello che ha visto fare alla madre, gettarsi su qualsiasi uomo trovasse alla ricerca di quel piacere che curasse le ferite, per sfuggire al dolore.
Ingres ha giurato di non fare lo stesso errore.
**Non aprirà il suo cuore a nessuno.**
Quando Jude, il giocatore di football più sexy del campus finisce per urtare i sentimenti della sua compagna di stanza per via di una stupida scommessa, Ingres decide di prendere in mano la situazione.
*Metterà in chiaro cosa pensa di lui e dei suoi amici, un Gruppo di stupidi bambocci.*
**Nello spogliatoio, Ingres è pronta a dar sfogo alla sua rabbia.**
Lo farà anche se tutti la stanno guardando.
Anche se lui è il ragazzo più sexy che abbia mai visto.
**Anche se è mezzo nudo davanti a lei, con addosso solo un asciugamano.**
***E allora, perché le parole non escono?** *

Only registered users can download this free product.

Killer. Amore e Morte

“L’ossessione per te incendia il sangue, ingrossa le vene dei polsi.
La tensione cresce, gli occhi lampeggiano e la stretta si fa possente, prigioniera.
Si fa preda e carnefice.
E tu, piccolo angelo, scosta il viso, fai aderire il corpo ma rivolgi il tuo sguardo altrove.
Non a me che sono il re del nulla, del mio cuore lacerato.
Il mio volto ha mille facce ma, con te, ritrovo me stesso.
E questo mi terrorizza.”
La vita è come il teatro: indossiamo delle maschere per piacere agli altri o per nasconderci fra la gente e, qualsiasi sia il motivo che ci porti a diventare attori di noi stessi, viviamo un’esistenza fatta solo di apparenze.
Dicono che siamo ciò che viviamo, e forse è vero. Però, a volte, ci sono dei meccanismi radicati talmente in profondità nel nostro cervello da diventare una parte di noi, in grado di plasmarci e indicarci la via da percorrere.
Mi chiamo Davide Profeta e il mio mondo è diviso in due entità distinte. Durante il giorno fingo una vita che non mi appartiene, districandomi tra Chiara, la mia fidanzata, e il lavoro allo studio legale. La realtà, però, è un’altra: la mia anima è nera come l’inchiostro, e la notte, quando il buio diventa la mia casa, aspetto il momento propizio per far uscire il mio vero io. Uccido. Lascio libero sfogo al mostro che cova impaziente dentro di me. Uccido perché questo mi rende me stesso. Uccido perché non posso farne a meno.
Questa che leggerete è la mia storia, e io ve la racconterò dal momento in cui il mio sguardo s’è incatenato a due occhi acquamarina. Da quando tutto è andato a puttane e lui è diventato la mia ossessione e il mio calvario.
**ATTENZIONE**
Questo romanzo contiene scene di violenza, omicidi e sesso descrittivo tra uomini.
Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18
**
### Sinossi
“L’ossessione per te incendia il sangue, ingrossa le vene dei polsi.
La tensione cresce, gli occhi lampeggiano e la stretta si fa possente, prigioniera.
Si fa preda e carnefice.
E tu, piccolo angelo, scosta il viso, fai aderire il corpo ma rivolgi il tuo sguardo altrove.
Non a me che sono il re del nulla, del mio cuore lacerato.
Il mio volto ha mille facce ma, con te, ritrovo me stesso.
E questo mi terrorizza.”
La vita è come il teatro: indossiamo delle maschere per piacere agli altri o per nasconderci fra la gente e, qualsiasi sia il motivo che ci porti a diventare attori di noi stessi, viviamo un’esistenza fatta solo di apparenze.
Dicono che siamo ciò che viviamo, e forse è vero. Però, a volte, ci sono dei meccanismi radicati talmente in profondità nel nostro cervello da diventare una parte di noi, in grado di plasmarci e indicarci la via da percorrere.
Mi chiamo Davide Profeta e il mio mondo è diviso in due entità distinte. Durante il giorno fingo una vita che non mi appartiene, districandomi tra Chiara, la mia fidanzata, e il lavoro allo studio legale. La realtà, però, è un’altra: la mia anima è nera come l’inchiostro, e la notte, quando il buio diventa la mia casa, aspetto il momento propizio per far uscire il mio vero io. Uccido. Lascio libero sfogo al mostro che cova impaziente dentro di me. Uccido perché questo mi rende me stesso. Uccido perché non posso farne a meno.
Questa che leggerete è la mia storia, e io ve la racconterò dal momento in cui il mio sguardo s’è incatenato a due occhi acquamarina. Da quando tutto è andato a puttane e lui è diventato la mia ossessione e il mio calvario.
**ATTENZIONE**
Questo romanzo contiene scene di violenza, omicidi e sesso descrittivo tra uomini.
Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18

“L’ossessione per te incendia il sangue, ingrossa le vene dei polsi.
La tensione cresce, gli occhi lampeggiano e la stretta si fa possente, prigioniera.
Si fa preda e carnefice.
E tu, piccolo angelo, scosta il viso, fai aderire il corpo ma rivolgi il tuo sguardo altrove.
Non a me che sono il re del nulla, del mio cuore lacerato.
Il mio volto ha mille facce ma, con te, ritrovo me stesso.
E questo mi terrorizza.”
La vita è come il teatro: indossiamo delle maschere per piacere agli altri o per nasconderci fra la gente e, qualsiasi sia il motivo che ci porti a diventare attori di noi stessi, viviamo un’esistenza fatta solo di apparenze.
Dicono che siamo ciò che viviamo, e forse è vero. Però, a volte, ci sono dei meccanismi radicati talmente in profondità nel nostro cervello da diventare una parte di noi, in grado di plasmarci e indicarci la via da percorrere.
Mi chiamo Davide Profeta e il mio mondo è diviso in due entità distinte. Durante il giorno fingo una vita che non mi appartiene, districandomi tra Chiara, la mia fidanzata, e il lavoro allo studio legale. La realtà, però, è un’altra: la mia anima è nera come l’inchiostro, e la notte, quando il buio diventa la mia casa, aspetto il momento propizio per far uscire il mio vero io. Uccido. Lascio libero sfogo al mostro che cova impaziente dentro di me. Uccido perché questo mi rende me stesso. Uccido perché non posso farne a meno.
Questa che leggerete è la mia storia, e io ve la racconterò dal momento in cui il mio sguardo s’è incatenato a due occhi acquamarina. Da quando tutto è andato a puttane e lui è diventato la mia ossessione e il mio calvario.
**ATTENZIONE**
Questo romanzo contiene scene di violenza, omicidi e sesso descrittivo tra uomini.
Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18
**
### Sinossi
“L’ossessione per te incendia il sangue, ingrossa le vene dei polsi.
La tensione cresce, gli occhi lampeggiano e la stretta si fa possente, prigioniera.
Si fa preda e carnefice.
E tu, piccolo angelo, scosta il viso, fai aderire il corpo ma rivolgi il tuo sguardo altrove.
Non a me che sono il re del nulla, del mio cuore lacerato.
Il mio volto ha mille facce ma, con te, ritrovo me stesso.
E questo mi terrorizza.”
La vita è come il teatro: indossiamo delle maschere per piacere agli altri o per nasconderci fra la gente e, qualsiasi sia il motivo che ci porti a diventare attori di noi stessi, viviamo un’esistenza fatta solo di apparenze.
Dicono che siamo ciò che viviamo, e forse è vero. Però, a volte, ci sono dei meccanismi radicati talmente in profondità nel nostro cervello da diventare una parte di noi, in grado di plasmarci e indicarci la via da percorrere.
Mi chiamo Davide Profeta e il mio mondo è diviso in due entità distinte. Durante il giorno fingo una vita che non mi appartiene, districandomi tra Chiara, la mia fidanzata, e il lavoro allo studio legale. La realtà, però, è un’altra: la mia anima è nera come l’inchiostro, e la notte, quando il buio diventa la mia casa, aspetto il momento propizio per far uscire il mio vero io. Uccido. Lascio libero sfogo al mostro che cova impaziente dentro di me. Uccido perché questo mi rende me stesso. Uccido perché non posso farne a meno.
Questa che leggerete è la mia storia, e io ve la racconterò dal momento in cui il mio sguardo s’è incatenato a due occhi acquamarina. Da quando tutto è andato a puttane e lui è diventato la mia ossessione e il mio calvario.
**ATTENZIONE**
Questo romanzo contiene scene di violenza, omicidi e sesso descrittivo tra uomini.
Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18

Only registered users can download this free product.

John Wick

*Dal momento della scomunica, John Wick inizia una corsa disperata per sfuggire ai nemici che si contendono l’invitante taglia sulla sua testa.
Mentre in “Parabellum” gli eventi seguono le idee di Derek Kolstad e del regista Chad Stahelski, in questa fanfiction, sequel diretto di John Wick: Chapter 2, Linda Moon scrive la sua personale visione degli eventi.
Attraversando una New York pronta ad ucciderlo, John Wick, l’assassino leggendario conosciuto come “Baba Yaga”, l’Uomo Nero, incrocia il suo destino con nuovi personaggi e vecchie conoscenze in un turbine avvincente di azione, suspense e mistero.Chi è Serafina? Come mai, a differenza di tutti, vuole John vivo? Qual’è il vero legame tra lei e l’uomo più conteso del mondo?*

*Dal momento della scomunica, John Wick inizia una corsa disperata per sfuggire ai nemici che si contendono l’invitante taglia sulla sua testa.
Mentre in “Parabellum” gli eventi seguono le idee di Derek Kolstad e del regista Chad Stahelski, in questa fanfiction, sequel diretto di John Wick: Chapter 2, Linda Moon scrive la sua personale visione degli eventi.
Attraversando una New York pronta ad ucciderlo, John Wick, l’assassino leggendario conosciuto come “Baba Yaga”, l’Uomo Nero, incrocia il suo destino con nuovi personaggi e vecchie conoscenze in un turbine avvincente di azione, suspense e mistero.Chi è Serafina? Come mai, a differenza di tutti, vuole John vivo? Qual’è il vero legame tra lei e l’uomo più conteso del mondo?*

Only registered users can download this free product.

Io sono dinamite: Vita di Friedrich Nietzsche

Quando l’8 gennaio 1889 Franz Overbeck entra nella stanza di Friedrich Nietzsche, lo trova rannicchiato sul divano, impegnato in apparenza a correggere il suo *Nietzsche contra Wagner*. In realtà non è così: il filosofo ripete i gesti necessari per la lettura – la carta a una certa distanza dal naso, gli occhi che scorrono da sinistra a destra – ma non sembra più in grado di decodificare le sue stesse parole. Overbeck è un uomo silenzioso, solido, poco avvezzo alle manifestazioni emotive, ma quando vede in quello stato mentale il suo amico e collega dei tempi universitari a Basilea si sente mancare le gambe. Solo un anno prima in *Ecce Homo* , destinato a uscire postumo, Nietzsche si descriveva in tutt’altro tono: «Un giorno sarà legato al mio nome il ricordo di qualcosa di enorme – una crisi quale non si era mai vista sulla terra, la più profonda collisione della coscienza. Io non sono un uomo, sono dinamite». Sembrerebbe solo il passaggio oltre la linea d’ombra della follia, ma tutta la vita di Nietzsche si gioca su questa doppiezza: da un lato il filosofo iconoclasta, l’ordigno umano pronto a far saltare tutti i dogmi morali, religiosi e istituzionali di fine secolo; dall’altro l’anima vacillante attratta magneticamente dagli abissi dell’irrazionale in cui, per una tragica ironia, finirà per cadere. Ed è su questa antinomia che Sue Prideaux costruisce la biografia del primo maestro del sospetto, l’innesco intellettuale che contribuì a far esplodere in tutta la sua energia il Novecento. *Io sono dinamite* è il ritratto di un uomo che presentiva il proprio tramonto precoce ma proprio per questo era scosso da un intenso impulso vitale. E infatti i disturbi alla vista e le emicranie lancinanti, in parte all’origine del suo stile ellittico e oracolare, non gli impedirono di esordire come *enfant prodige* della filologia classica e conquistare presto il campo della filosofia. Allo stesso modo, il suo carattere ispido non gli proibì di costruire i legami che ne hanno intessuto l’esistenza: dal rapporto edipico e burrascoso con Richard Wagner al *ménage à trois* intellettuale col filosofo Paul Rée e la fascinosa Lou Salomé, una delle più brillanti future allieve di Freud, fino al vincolo doloroso di affetti con la sorella Elisabeth, custode e insieme “traditrice” del suo lascito letterario, sulle soglie del grande malinteso nazista che ha determinato la fama – e l’infamia – postuma del geniale ideatore del superuomo.
«La migliore biografia dell’anno» – *The Times*
«Una biografia esemplare» – *The New York Times*
«Così dovrebbe essere ogni biografia: avventurosa, acuta, commovente, spesso persino comica, piena di dettagli scelti con acume e veri e propri squarci sulla vita di un uomo straordinario. È davvero dinamite.» – Sarah Bakewell, autrice di *Montaigne* e *Al caffè degli esistenzialisti*
«Sue Prideaux getta la sua luce ferma e razionale sul più incandescente tra i poeti-filosofi: il risultato non poteva che essere illuminante.» – John Banville, autore de *Il mare e la spiegazione dei fatti*
«Brillante, spiritosa, perfettamente calata nel contesto selvaggio e fatale della Germania dell’Ottocento, Io sono dinamite è una biografia eccezionale che ci restituisce la figura di un uomo a cui la storia ha inflitto un torto.» – Hugo Rifkind, *The Times* **
### Sinossi
Quando l’8 gennaio 1889 Franz Overbeck entra nella stanza di Friedrich Nietzsche, lo trova rannicchiato sul divano, impegnato in apparenza a correggere il suo *Nietzsche contra Wagner*. In realtà non è così: il filosofo ripete i gesti necessari per la lettura – la carta a una certa distanza dal naso, gli occhi che scorrono da sinistra a destra – ma non sembra più in grado di decodificare le sue stesse parole. Overbeck è un uomo silenzioso, solido, poco avvezzo alle manifestazioni emotive, ma quando vede in quello stato mentale il suo amico e collega dei tempi universitari a Basilea si sente mancare le gambe. Solo un anno prima in *Ecce Homo* , destinato a uscire postumo, Nietzsche si descriveva in tutt’altro tono: «Un giorno sarà legato al mio nome il ricordo di qualcosa di enorme – una crisi quale non si era mai vista sulla terra, la più profonda collisione della coscienza. Io non sono un uomo, sono dinamite». Sembrerebbe solo il passaggio oltre la linea d’ombra della follia, ma tutta la vita di Nietzsche si gioca su questa doppiezza: da un lato il filosofo iconoclasta, l’ordigno umano pronto a far saltare tutti i dogmi morali, religiosi e istituzionali di fine secolo; dall’altro l’anima vacillante attratta magneticamente dagli abissi dell’irrazionale in cui, per una tragica ironia, finirà per cadere. Ed è su questa antinomia che Sue Prideaux costruisce la biografia del primo maestro del sospetto, l’innesco intellettuale che contribuì a far esplodere in tutta la sua energia il Novecento. *Io sono dinamite* è il ritratto di un uomo che presentiva il proprio tramonto precoce ma proprio per questo era scosso da un intenso impulso vitale. E infatti i disturbi alla vista e le emicranie lancinanti, in parte all’origine del suo stile ellittico e oracolare, non gli impedirono di esordire come *enfant prodige* della filologia classica e conquistare presto il campo della filosofia. Allo stesso modo, il suo carattere ispido non gli proibì di costruire i legami che ne hanno intessuto l’esistenza: dal rapporto edipico e burrascoso con Richard Wagner al *ménage à trois* intellettuale col filosofo Paul Rée e la fascinosa Lou Salomé, una delle più brillanti future allieve di Freud, fino al vincolo doloroso di affetti con la sorella Elisabeth, custode e insieme “traditrice” del suo lascito letterario, sulle soglie del grande malinteso nazista che ha determinato la fama – e l’infamia – postuma del geniale ideatore del superuomo.
«La migliore biografia dell’anno» – *The Times*
«Una biografia esemplare» – *The New York Times*
«Così dovrebbe essere ogni biografia: avventurosa, acuta, commovente, spesso persino comica, piena di dettagli scelti con acume e veri e propri squarci sulla vita di un uomo straordinario. È davvero dinamite.» – Sarah Bakewell, autrice di *Montaigne* e *Al caffè degli esistenzialisti*
«Sue Prideaux getta la sua luce ferma e razionale sul più incandescente tra i poeti-filosofi: il risultato non poteva che essere illuminante.» – John Banville, autore de *Il mare e la spiegazione dei fatti*
«Brillante, spiritosa, perfettamente calata nel contesto selvaggio e fatale della Germania dell’Ottocento, Io sono dinamite è una biografia eccezionale che ci restituisce la figura di un uomo a cui la storia ha inflitto un torto.» – Hugo Rifkind, *The Times*

Quando l’8 gennaio 1889 Franz Overbeck entra nella stanza di Friedrich Nietzsche, lo trova rannicchiato sul divano, impegnato in apparenza a correggere il suo *Nietzsche contra Wagner*. In realtà non è così: il filosofo ripete i gesti necessari per la lettura – la carta a una certa distanza dal naso, gli occhi che scorrono da sinistra a destra – ma non sembra più in grado di decodificare le sue stesse parole. Overbeck è un uomo silenzioso, solido, poco avvezzo alle manifestazioni emotive, ma quando vede in quello stato mentale il suo amico e collega dei tempi universitari a Basilea si sente mancare le gambe. Solo un anno prima in *Ecce Homo* , destinato a uscire postumo, Nietzsche si descriveva in tutt’altro tono: «Un giorno sarà legato al mio nome il ricordo di qualcosa di enorme – una crisi quale non si era mai vista sulla terra, la più profonda collisione della coscienza. Io non sono un uomo, sono dinamite». Sembrerebbe solo il passaggio oltre la linea d’ombra della follia, ma tutta la vita di Nietzsche si gioca su questa doppiezza: da un lato il filosofo iconoclasta, l’ordigno umano pronto a far saltare tutti i dogmi morali, religiosi e istituzionali di fine secolo; dall’altro l’anima vacillante attratta magneticamente dagli abissi dell’irrazionale in cui, per una tragica ironia, finirà per cadere. Ed è su questa antinomia che Sue Prideaux costruisce la biografia del primo maestro del sospetto, l’innesco intellettuale che contribuì a far esplodere in tutta la sua energia il Novecento. *Io sono dinamite* è il ritratto di un uomo che presentiva il proprio tramonto precoce ma proprio per questo era scosso da un intenso impulso vitale. E infatti i disturbi alla vista e le emicranie lancinanti, in parte all’origine del suo stile ellittico e oracolare, non gli impedirono di esordire come *enfant prodige* della filologia classica e conquistare presto il campo della filosofia. Allo stesso modo, il suo carattere ispido non gli proibì di costruire i legami che ne hanno intessuto l’esistenza: dal rapporto edipico e burrascoso con Richard Wagner al *ménage à trois* intellettuale col filosofo Paul Rée e la fascinosa Lou Salomé, una delle più brillanti future allieve di Freud, fino al vincolo doloroso di affetti con la sorella Elisabeth, custode e insieme “traditrice” del suo lascito letterario, sulle soglie del grande malinteso nazista che ha determinato la fama – e l’infamia – postuma del geniale ideatore del superuomo.
«La migliore biografia dell’anno» – *The Times*
«Una biografia esemplare» – *The New York Times*
«Così dovrebbe essere ogni biografia: avventurosa, acuta, commovente, spesso persino comica, piena di dettagli scelti con acume e veri e propri squarci sulla vita di un uomo straordinario. È davvero dinamite.» – Sarah Bakewell, autrice di *Montaigne* e *Al caffè degli esistenzialisti*
«Sue Prideaux getta la sua luce ferma e razionale sul più incandescente tra i poeti-filosofi: il risultato non poteva che essere illuminante.» – John Banville, autore de *Il mare e la spiegazione dei fatti*
«Brillante, spiritosa, perfettamente calata nel contesto selvaggio e fatale della Germania dell’Ottocento, Io sono dinamite è una biografia eccezionale che ci restituisce la figura di un uomo a cui la storia ha inflitto un torto.» – Hugo Rifkind, *The Times* **
### Sinossi
Quando l’8 gennaio 1889 Franz Overbeck entra nella stanza di Friedrich Nietzsche, lo trova rannicchiato sul divano, impegnato in apparenza a correggere il suo *Nietzsche contra Wagner*. In realtà non è così: il filosofo ripete i gesti necessari per la lettura – la carta a una certa distanza dal naso, gli occhi che scorrono da sinistra a destra – ma non sembra più in grado di decodificare le sue stesse parole. Overbeck è un uomo silenzioso, solido, poco avvezzo alle manifestazioni emotive, ma quando vede in quello stato mentale il suo amico e collega dei tempi universitari a Basilea si sente mancare le gambe. Solo un anno prima in *Ecce Homo* , destinato a uscire postumo, Nietzsche si descriveva in tutt’altro tono: «Un giorno sarà legato al mio nome il ricordo di qualcosa di enorme – una crisi quale non si era mai vista sulla terra, la più profonda collisione della coscienza. Io non sono un uomo, sono dinamite». Sembrerebbe solo il passaggio oltre la linea d’ombra della follia, ma tutta la vita di Nietzsche si gioca su questa doppiezza: da un lato il filosofo iconoclasta, l’ordigno umano pronto a far saltare tutti i dogmi morali, religiosi e istituzionali di fine secolo; dall’altro l’anima vacillante attratta magneticamente dagli abissi dell’irrazionale in cui, per una tragica ironia, finirà per cadere. Ed è su questa antinomia che Sue Prideaux costruisce la biografia del primo maestro del sospetto, l’innesco intellettuale che contribuì a far esplodere in tutta la sua energia il Novecento. *Io sono dinamite* è il ritratto di un uomo che presentiva il proprio tramonto precoce ma proprio per questo era scosso da un intenso impulso vitale. E infatti i disturbi alla vista e le emicranie lancinanti, in parte all’origine del suo stile ellittico e oracolare, non gli impedirono di esordire come *enfant prodige* della filologia classica e conquistare presto il campo della filosofia. Allo stesso modo, il suo carattere ispido non gli proibì di costruire i legami che ne hanno intessuto l’esistenza: dal rapporto edipico e burrascoso con Richard Wagner al *ménage à trois* intellettuale col filosofo Paul Rée e la fascinosa Lou Salomé, una delle più brillanti future allieve di Freud, fino al vincolo doloroso di affetti con la sorella Elisabeth, custode e insieme “traditrice” del suo lascito letterario, sulle soglie del grande malinteso nazista che ha determinato la fama – e l’infamia – postuma del geniale ideatore del superuomo.
«La migliore biografia dell’anno» – *The Times*
«Una biografia esemplare» – *The New York Times*
«Così dovrebbe essere ogni biografia: avventurosa, acuta, commovente, spesso persino comica, piena di dettagli scelti con acume e veri e propri squarci sulla vita di un uomo straordinario. È davvero dinamite.» – Sarah Bakewell, autrice di *Montaigne* e *Al caffè degli esistenzialisti*
«Sue Prideaux getta la sua luce ferma e razionale sul più incandescente tra i poeti-filosofi: il risultato non poteva che essere illuminante.» – John Banville, autore de *Il mare e la spiegazione dei fatti*
«Brillante, spiritosa, perfettamente calata nel contesto selvaggio e fatale della Germania dell’Ottocento, Io sono dinamite è una biografia eccezionale che ci restituisce la figura di un uomo a cui la storia ha inflitto un torto.» – Hugo Rifkind, *The Times*

Only registered users can download this free product.

Invisibile

**Un thriller magistrale, che getta una luce inquietante su tutte quelle cose che rendono la nostra vita così facile da non potervi più rinunciare…**
Un paziente trafitto a morte dal bisturi del chirurgo durante un’operazione a cuore aperto. Un agente immobiliare ucciso con ventiquattro coltellate sulla soglia di casa. Un ragazzo massacrato con una mazza da baseball per strada, davanti a decine di testimoni. Un assurdo bagno di sangue travolge la città di Amburgo, ma la cosa più singolare è la facilità con cui i commissari Daniel Buchholz e Nina Salomon riescono a catturare i colpevoli. Eppure il movente rimane incomprensibile: nessuno di loro sembrava conoscere davvero la vittima. L’unico elemento in comune è una rabbia feroce cresciuta a dismisura, fino a diventare inarrestabile. Una rabbia che non lascia immuni nemmeno gli investigatori: mentre l’indagine si fa sempre più tesa, Nina stenta a riconoscere il suo partner. Come è possibile che Daniel, di solito così controllato e padrone di sé, stia diventando ogni giorno più aggressivo e irrazionale? Intanto, un dubbio comincia a insinuarsi in lei: e se gli assassini fossero stati manipolati? Ma da chi? E soprattutto: come?

**Un thriller magistrale, che getta una luce inquietante su tutte quelle cose che rendono la nostra vita così facile da non potervi più rinunciare…**
Un paziente trafitto a morte dal bisturi del chirurgo durante un’operazione a cuore aperto. Un agente immobiliare ucciso con ventiquattro coltellate sulla soglia di casa. Un ragazzo massacrato con una mazza da baseball per strada, davanti a decine di testimoni. Un assurdo bagno di sangue travolge la città di Amburgo, ma la cosa più singolare è la facilità con cui i commissari Daniel Buchholz e Nina Salomon riescono a catturare i colpevoli. Eppure il movente rimane incomprensibile: nessuno di loro sembrava conoscere davvero la vittima. L’unico elemento in comune è una rabbia feroce cresciuta a dismisura, fino a diventare inarrestabile. Una rabbia che non lascia immuni nemmeno gli investigatori: mentre l’indagine si fa sempre più tesa, Nina stenta a riconoscere il suo partner. Come è possibile che Daniel, di solito così controllato e padrone di sé, stia diventando ogni giorno più aggressivo e irrazionale? Intanto, un dubbio comincia a insinuarsi in lei: e se gli assassini fossero stati manipolati? Ma da chi? E soprattutto: come?

Only registered users can download this free product.

Intoccabile

Seattle 2019.
Mi chiamo Asher Jackson. Non amo i rapporti umani, non amo essere toccato.
Nella mia vita ho preso molte strade sbagliate, una su tutte ha segnato il mio destino.
Vivo con poche, inderogabili, regole: sesso, divertimento, nessun coinvolgimento, non più di una notte… L’arrivo di Arizona stravolgerà la mia esistenza; molte regole verranno infrante, molte barriere abbattute e, alla fine, il mio destino diventerà anche il suo.
Scappare o accettare la mia sorte?
La differenza la può fare solo lei…
Il primo romanzo in cui ho deciso di credere si intitola Non chiedermi di baciarti, uscito nel 2016 per la casa editrice Emma Books.
Grazie alle tante richieste delle lettrici, nel 2017 esce il sequel, Non smettere di baciarmi, edito sempre Emma Books.
Ancora una volta trovo la fiducia di questa casa editrice e, ad agosto del 2017, esce Perfettamente sbagliato.
A dicembre dello stesso anno, 2017, sento dentro di me la voglia di qualcosa di diverso, per questo motivo intraprendo la strada del self, pubblicando Perverso e trovando un meraviglioso riscontro nelle lettrici.
Primo maggio 2019 è uscito Intoccabile, la mia seconda esperienza in self. **
### Sinossi
Seattle 2019.
Mi chiamo Asher Jackson. Non amo i rapporti umani, non amo essere toccato.
Nella mia vita ho preso molte strade sbagliate, una su tutte ha segnato il mio destino.
Vivo con poche, inderogabili, regole: sesso, divertimento, nessun coinvolgimento, non più di una notte… L’arrivo di Arizona stravolgerà la mia esistenza; molte regole verranno infrante, molte barriere abbattute e, alla fine, il mio destino diventerà anche il suo.
Scappare o accettare la mia sorte?
La differenza la può fare solo lei…
Il primo romanzo in cui ho deciso di credere si intitola Non chiedermi di baciarti, uscito nel 2016 per la casa editrice Emma Books.
Grazie alle tante richieste delle lettrici, nel 2017 esce il sequel, Non smettere di baciarmi, edito sempre Emma Books.
Ancora una volta trovo la fiducia di questa casa editrice e, ad agosto del 2017, esce Perfettamente sbagliato.
A dicembre dello stesso anno, 2017, sento dentro di me la voglia di qualcosa di diverso, per questo motivo intraprendo la strada del self, pubblicando Perverso e trovando un meraviglioso riscontro nelle lettrici.
Primo maggio 2019 è uscito Intoccabile, la mia seconda esperienza in self.

Seattle 2019.
Mi chiamo Asher Jackson. Non amo i rapporti umani, non amo essere toccato.
Nella mia vita ho preso molte strade sbagliate, una su tutte ha segnato il mio destino.
Vivo con poche, inderogabili, regole: sesso, divertimento, nessun coinvolgimento, non più di una notte… L’arrivo di Arizona stravolgerà la mia esistenza; molte regole verranno infrante, molte barriere abbattute e, alla fine, il mio destino diventerà anche il suo.
Scappare o accettare la mia sorte?
La differenza la può fare solo lei…
Il primo romanzo in cui ho deciso di credere si intitola Non chiedermi di baciarti, uscito nel 2016 per la casa editrice Emma Books.
Grazie alle tante richieste delle lettrici, nel 2017 esce il sequel, Non smettere di baciarmi, edito sempre Emma Books.
Ancora una volta trovo la fiducia di questa casa editrice e, ad agosto del 2017, esce Perfettamente sbagliato.
A dicembre dello stesso anno, 2017, sento dentro di me la voglia di qualcosa di diverso, per questo motivo intraprendo la strada del self, pubblicando Perverso e trovando un meraviglioso riscontro nelle lettrici.
Primo maggio 2019 è uscito Intoccabile, la mia seconda esperienza in self. **
### Sinossi
Seattle 2019.
Mi chiamo Asher Jackson. Non amo i rapporti umani, non amo essere toccato.
Nella mia vita ho preso molte strade sbagliate, una su tutte ha segnato il mio destino.
Vivo con poche, inderogabili, regole: sesso, divertimento, nessun coinvolgimento, non più di una notte… L’arrivo di Arizona stravolgerà la mia esistenza; molte regole verranno infrante, molte barriere abbattute e, alla fine, il mio destino diventerà anche il suo.
Scappare o accettare la mia sorte?
La differenza la può fare solo lei…
Il primo romanzo in cui ho deciso di credere si intitola Non chiedermi di baciarti, uscito nel 2016 per la casa editrice Emma Books.
Grazie alle tante richieste delle lettrici, nel 2017 esce il sequel, Non smettere di baciarmi, edito sempre Emma Books.
Ancora una volta trovo la fiducia di questa casa editrice e, ad agosto del 2017, esce Perfettamente sbagliato.
A dicembre dello stesso anno, 2017, sento dentro di me la voglia di qualcosa di diverso, per questo motivo intraprendo la strada del self, pubblicando Perverso e trovando un meraviglioso riscontro nelle lettrici.
Primo maggio 2019 è uscito Intoccabile, la mia seconda esperienza in self.

Only registered users can download this free product.

Gli Internazionalisti

Il 27 agosto 1928, nel sontuoso Salon de l’Horloge del ministero degli Esteri francese, alla presenza di rappresentanti di Stato provenienti da tutto il mondo, ha luogo l’evento che, nelle dichiarazioni dei suoi promotori, è destinato a segnare «una data nuova nella storia dell’umanità»: la Signature du pacte générale de renonciation à la guerre. Maestro di cerimonie è Aristide Briand, ministro degli Esteri francese, vincitore nel 1926 del premio Nobel per la pace per essere stato il mediatore degli accordi di Locarno, un insieme di intese volte a impedire alle maggiori potenze europee di farsi guerra l’un l’altra. Assieme al suo omologo americano, Frank Kellogg, il segretario di Stato degli Stati Uniti d’America, nei due anni precedenti, Briand si è lungamente adoperato per diffondere lo «spirito di Locarno» nel mondo intero. La firma del trattato, che segna la fine della «guerra egoista e volontaria», è annunciata dal ministro degli Esteri francese con toni solenni e trionfalistici. Il patto viene presentato come «un attacco al male nella sua stessa radice» poiché toglie alla guerra «la sua legittimità». Undici anni dopo, tuttavia, quasi tutti gli Stati accorsi a Parigi per rinunciare alla guerra si ritrovano in guerra, nel conflitto più letale che la storia conosca. Dal 1945 in poi il documento, noto come patto Briand-Kellog, diventa perciò oggetto di aperta derisione: viene definito «puerile, semplicemente puerile» da strateghi della guerra fredda come George Kennan, «singolarmente vacuo» da storici come Ian Kershaw, «una roba ridicola» da diplomatici come Kenneth Adelman. Un trattato dunque destinato a figurare nel fatuo libro dei sogni dell’umanità? La tesi contenuta in questa pagine è che l’accordo di Parigi sia tutt’altro che un’illusione perduta. Proibendo agli Stati di ricorrere alla guerra per risolvere i contenziosi, i rappresentanti di Stato riunitisi nella capitale francese nel 1928 non soltanto sancirono la fine dell’ordinamento giuridico adottato nel xvii secolo dagli Stati europei, ma diedero il via a una cascata di eventi che avrebbe portato alla nascita del moderno ordine globale. A quella nuova mappa del mondo caratterizzata dalla rivoluzione dei diritti umani, dall’uso delle sanzioni economiche quale strumento di applicazione della legge e dall’incremento esponenziale delle organizzazioni internazionali che regolano oggi un gran numero di aspetti della nostra vita quotidiana. Attraverso una minuziosa analisi delle relazioni internazionali dal xvii secolo in poi, e del pensiero di grandi giuristi come Grozio e Carl Schmitt, Gli internazionalisti è un libro indispensabile per comprendere il nostro presente e, ad un tempo, un’opera che mostra come la forza delle idee sia capace di plasmare il mondo.

Il 27 agosto 1928, nel sontuoso Salon de l’Horloge del ministero degli Esteri francese, alla presenza di rappresentanti di Stato provenienti da tutto il mondo, ha luogo l’evento che, nelle dichiarazioni dei suoi promotori, è destinato a segnare «una data nuova nella storia dell’umanità»: la Signature du pacte générale de renonciation à la guerre. Maestro di cerimonie è Aristide Briand, ministro degli Esteri francese, vincitore nel 1926 del premio Nobel per la pace per essere stato il mediatore degli accordi di Locarno, un insieme di intese volte a impedire alle maggiori potenze europee di farsi guerra l’un l’altra. Assieme al suo omologo americano, Frank Kellogg, il segretario di Stato degli Stati Uniti d’America, nei due anni precedenti, Briand si è lungamente adoperato per diffondere lo «spirito di Locarno» nel mondo intero. La firma del trattato, che segna la fine della «guerra egoista e volontaria», è annunciata dal ministro degli Esteri francese con toni solenni e trionfalistici. Il patto viene presentato come «un attacco al male nella sua stessa radice» poiché toglie alla guerra «la sua legittimità». Undici anni dopo, tuttavia, quasi tutti gli Stati accorsi a Parigi per rinunciare alla guerra si ritrovano in guerra, nel conflitto più letale che la storia conosca. Dal 1945 in poi il documento, noto come patto Briand-Kellog, diventa perciò oggetto di aperta derisione: viene definito «puerile, semplicemente puerile» da strateghi della guerra fredda come George Kennan, «singolarmente vacuo» da storici come Ian Kershaw, «una roba ridicola» da diplomatici come Kenneth Adelman. Un trattato dunque destinato a figurare nel fatuo libro dei sogni dell’umanità? La tesi contenuta in questa pagine è che l’accordo di Parigi sia tutt’altro che un’illusione perduta. Proibendo agli Stati di ricorrere alla guerra per risolvere i contenziosi, i rappresentanti di Stato riunitisi nella capitale francese nel 1928 non soltanto sancirono la fine dell’ordinamento giuridico adottato nel xvii secolo dagli Stati europei, ma diedero il via a una cascata di eventi che avrebbe portato alla nascita del moderno ordine globale. A quella nuova mappa del mondo caratterizzata dalla rivoluzione dei diritti umani, dall’uso delle sanzioni economiche quale strumento di applicazione della legge e dall’incremento esponenziale delle organizzazioni internazionali che regolano oggi un gran numero di aspetti della nostra vita quotidiana. Attraverso una minuziosa analisi delle relazioni internazionali dal xvii secolo in poi, e del pensiero di grandi giuristi come Grozio e Carl Schmitt, Gli internazionalisti è un libro indispensabile per comprendere il nostro presente e, ad un tempo, un’opera che mostra come la forza delle idee sia capace di plasmare il mondo.

Only registered users can download this free product.

Infinity

**LIBRO CONCLUSIVO DELLA DILOGIA INTENSITY** ***«Questa libertà, senza di lei, è una prigione priva di sbarre e catene». ** ** *Lui:** Avevo desiderato la libertà ogni giorno, ma ora che ce l’avevo non sapevo cosa farmene. **Lei: **Avevo scoperto cosa fosse davvero l’amore, peccato il prezzo da pagare sia stato caro.** Lui: **Ogni colore, evento, azione, parola o emozione aveva perso di significato, senza di lei vivevo in un mondo in bianco e nero.** Lei: **Avevo lasciato andare Alexander… Perché era giusto, per proteggerlo, perché volevo fosse felice, ma dentro il mio petto cresceva un buco nero.** Lui: **La mia mente si dibatteva tra le possibilità… L’avrei mai rivista? Mi aveva solo usato? Ero stato un divertimento?** Lei: **Un ricatto terribile mi pendeva addosso, era come una spada di Damocle sospesa sul capo, prima mi sarei dovuta liberare di quello, poi lo avrei cercato.** Lui: **Non avevo più un cuore, lei lo aveva rapito insieme al mio corpo che aveva lasciato andare. Avrei dato qualsiasi cosa per rivedere Lena.** Lei: **La mia intera esistenza stava per sprofondare in un baratro. I possibili epiloghi erano due: o mi sarei liberata o mi sarei uccisa.** ATTENZIONE: Il presente romanzo contiene scene forti e linguaggio esplicito. **** LIBRO PRECEDENTE: “INTENSITY” ****

**LIBRO CONCLUSIVO DELLA DILOGIA INTENSITY** ***«Questa libertà, senza di lei, è una prigione priva di sbarre e catene». ** ** *Lui:** Avevo desiderato la libertà ogni giorno, ma ora che ce l’avevo non sapevo cosa farmene. **Lei: **Avevo scoperto cosa fosse davvero l’amore, peccato il prezzo da pagare sia stato caro.** Lui: **Ogni colore, evento, azione, parola o emozione aveva perso di significato, senza di lei vivevo in un mondo in bianco e nero.** Lei: **Avevo lasciato andare Alexander… Perché era giusto, per proteggerlo, perché volevo fosse felice, ma dentro il mio petto cresceva un buco nero.** Lui: **La mia mente si dibatteva tra le possibilità… L’avrei mai rivista? Mi aveva solo usato? Ero stato un divertimento?** Lei: **Un ricatto terribile mi pendeva addosso, era come una spada di Damocle sospesa sul capo, prima mi sarei dovuta liberare di quello, poi lo avrei cercato.** Lui: **Non avevo più un cuore, lei lo aveva rapito insieme al mio corpo che aveva lasciato andare. Avrei dato qualsiasi cosa per rivedere Lena.** Lei: **La mia intera esistenza stava per sprofondare in un baratro. I possibili epiloghi erano due: o mi sarei liberata o mi sarei uccisa.** ATTENZIONE: Il presente romanzo contiene scene forti e linguaggio esplicito. **** LIBRO PRECEDENTE: “INTENSITY” ****

Only registered users can download this free product.

Inevitabile

Giovani, belli e innamorati, Robert e Megan sono l’immagine della coppia perfetta che vive a Portland, in una casa da sogno con le finestre sul mare. Eppure, fino a pochi mesi fa, lui era un giramondo allergico ai legami e lei la fidanzata di Jeff, il suo migliore amico. Mentre il mistero sul loro matrimonio scatena pettegolezzi, gelosie e antichi rancori, uno sconvolgente omicidio scuote la città insieme al furto di un progetto segreto. È Robert, capo della polizia ed ex spia della NSA, a seguire il caso. Ben presto i confini tra verità e bugia si assottigliano e, man mano che l’indagine prosegue, Robert scoprirà che, quando il colpevole si nasconde tra i volti conosciuti, proteggere chi si ama è impossibile. Lui stesso, in fondo, ha qualcosa da nascondere: il suo matrimonio con Megan non è altro che un accordo in cui amore e passione non sono previsti. Ma forse anche questa è solo un’altra bugia…
**Quando un matrimonio perfetto è solo un inganno…**
**Amore, passione, vendetta e mistero**
**”Questo libro è, a tutti gli effetti, un perfetto romantic suspense, perché di tensione se ne respira davvero tanta. A ogni capitolo, a ogni pagina, possiamo star certi che qualcosa ci spingerà ad andare avanti. Ne consiglio vivamente la lettura.”
Blog Paper Purrr **
* * *
Hai scritto un romanzo?
Mandacelo a: [email protected]
Il prossimo bestseller potrebbe essere il tuo! **
### Sinossi
Giovani, belli e innamorati, Robert e Megan sono l’immagine della coppia perfetta che vive a Portland, in una casa da sogno con le finestre sul mare. Eppure, fino a pochi mesi fa, lui era un giramondo allergico ai legami e lei la fidanzata di Jeff, il suo migliore amico. Mentre il mistero sul loro matrimonio scatena pettegolezzi, gelosie e antichi rancori, uno sconvolgente omicidio scuote la città insieme al furto di un progetto segreto. È Robert, capo della polizia ed ex spia della NSA, a seguire il caso. Ben presto i confini tra verità e bugia si assottigliano e, man mano che l’indagine prosegue, Robert scoprirà che, quando il colpevole si nasconde tra i volti conosciuti, proteggere chi si ama è impossibile. Lui stesso, in fondo, ha qualcosa da nascondere: il suo matrimonio con Megan non è altro che un accordo in cui amore e passione non sono previsti. Ma forse anche questa è solo un’altra bugia…
**Quando un matrimonio perfetto è solo un inganno…**
**Amore, passione, vendetta e mistero**
**”Questo libro è, a tutti gli effetti, un perfetto romantic suspense, perché di tensione se ne respira davvero tanta. A ogni capitolo, a ogni pagina, possiamo star certi che qualcosa ci spingerà ad andare avanti. Ne consiglio vivamente la lettura.”
Blog Paper Purrr **
* * *
Hai scritto un romanzo?
Mandacelo a: [email protected]
Il prossimo bestseller potrebbe essere il tuo!

Giovani, belli e innamorati, Robert e Megan sono l’immagine della coppia perfetta che vive a Portland, in una casa da sogno con le finestre sul mare. Eppure, fino a pochi mesi fa, lui era un giramondo allergico ai legami e lei la fidanzata di Jeff, il suo migliore amico. Mentre il mistero sul loro matrimonio scatena pettegolezzi, gelosie e antichi rancori, uno sconvolgente omicidio scuote la città insieme al furto di un progetto segreto. È Robert, capo della polizia ed ex spia della NSA, a seguire il caso. Ben presto i confini tra verità e bugia si assottigliano e, man mano che l’indagine prosegue, Robert scoprirà che, quando il colpevole si nasconde tra i volti conosciuti, proteggere chi si ama è impossibile. Lui stesso, in fondo, ha qualcosa da nascondere: il suo matrimonio con Megan non è altro che un accordo in cui amore e passione non sono previsti. Ma forse anche questa è solo un’altra bugia…
**Quando un matrimonio perfetto è solo un inganno…**
**Amore, passione, vendetta e mistero**
**”Questo libro è, a tutti gli effetti, un perfetto romantic suspense, perché di tensione se ne respira davvero tanta. A ogni capitolo, a ogni pagina, possiamo star certi che qualcosa ci spingerà ad andare avanti. Ne consiglio vivamente la lettura.”
Blog Paper Purrr **
* * *
Hai scritto un romanzo?
Mandacelo a: [email protected]
Il prossimo bestseller potrebbe essere il tuo! **
### Sinossi
Giovani, belli e innamorati, Robert e Megan sono l’immagine della coppia perfetta che vive a Portland, in una casa da sogno con le finestre sul mare. Eppure, fino a pochi mesi fa, lui era un giramondo allergico ai legami e lei la fidanzata di Jeff, il suo migliore amico. Mentre il mistero sul loro matrimonio scatena pettegolezzi, gelosie e antichi rancori, uno sconvolgente omicidio scuote la città insieme al furto di un progetto segreto. È Robert, capo della polizia ed ex spia della NSA, a seguire il caso. Ben presto i confini tra verità e bugia si assottigliano e, man mano che l’indagine prosegue, Robert scoprirà che, quando il colpevole si nasconde tra i volti conosciuti, proteggere chi si ama è impossibile. Lui stesso, in fondo, ha qualcosa da nascondere: il suo matrimonio con Megan non è altro che un accordo in cui amore e passione non sono previsti. Ma forse anche questa è solo un’altra bugia…
**Quando un matrimonio perfetto è solo un inganno…**
**Amore, passione, vendetta e mistero**
**”Questo libro è, a tutti gli effetti, un perfetto romantic suspense, perché di tensione se ne respira davvero tanta. A ogni capitolo, a ogni pagina, possiamo star certi che qualcosa ci spingerà ad andare avanti. Ne consiglio vivamente la lettura.”
Blog Paper Purrr **
* * *
Hai scritto un romanzo?
Mandacelo a: [email protected]
Il prossimo bestseller potrebbe essere il tuo!

Only registered users can download this free product.

L’Incanto Di Afrodite (L’Esercito Degli Dei #4,5)

Durante un banchetto, Discordia si insinua tra gli Dèi e Afrodite viene insultata. Per riparare al torto subito, aprirà la caccia all’unica persona al mondo che il Maximo Nikandros aveva giurato di proteggere. 
Un racconto breve disponibile gratuitamente nel gruppo Facebook L’Esercito degli Dèi e su Wattpad.
Il racconto è successivo agli altri romanzi della saga.
# 1 La Chiave di Poseidone
# 2 I Figli di Apollo
# 3 La Maledizione di Persefone
# 3,5 La Scommessa di Zeus
# 4 l’Ira di Ade

Durante un banchetto, Discordia si insinua tra gli Dèi e Afrodite viene insultata. Per riparare al torto subito, aprirà la caccia all’unica persona al mondo che il Maximo Nikandros aveva giurato di proteggere. 
Un racconto breve disponibile gratuitamente nel gruppo Facebook L’Esercito degli Dèi e su Wattpad.
Il racconto è successivo agli altri romanzi della saga.
# 1 La Chiave di Poseidone
# 2 I Figli di Apollo
# 3 La Maledizione di Persefone
# 3,5 La Scommessa di Zeus
# 4 l’Ira di Ade

Only registered users can download this free product.

Illuminismo magico

L’Illuminismo storico, quello degli estensori dell’Encyclopédie e di Voltaire, si è autorappresentato come la forza della Ragione, l’uso corretto della mente umana in grado di spazzar via tutte le superstizioni e le false credenze del Medioevo e della barbarie del passato. Giorgio Galli, in questo breve pamphlet, mostra i limiti di un simile approccio. I seguaci e i divulgatori dell’Illuminismo estremo, come Piero Angela, mettono alla berlina pseudo-scienze come l’astrologia o la magia, negando l’influsso degli astri o delle forze sottili, ma non dicono una parola sull’intero sistema economico, basato sull’attività profetica degli agenti di borsa e del capitale finanziario. Contro il falso razionalismo degli epigoni dell’Encyclopédie, Galli propone un “Illuminismo aggiornato”, che non rinnega affatto la principale conquista di quel movimento, ossia il pensiero critico, ma al contempo ne rifiuta i dogmi e il suo non saper cogliere anche in discipline antiche e apparentemente anacronistiche, come l’astrologia o l’alchimia, aspetti di grande interesse e attualità. **
### Sinossi
L’Illuminismo storico, quello degli estensori dell’Encyclopédie e di Voltaire, si è autorappresentato come la forza della Ragione, l’uso corretto della mente umana in grado di spazzar via tutte le superstizioni e le false credenze del Medioevo e della barbarie del passato. Giorgio Galli, in questo breve pamphlet, mostra i limiti di un simile approccio. I seguaci e i divulgatori dell’Illuminismo estremo, come Piero Angela, mettono alla berlina pseudo-scienze come l’astrologia o la magia, negando l’influsso degli astri o delle forze sottili, ma non dicono una parola sull’intero sistema economico, basato sull’attività profetica degli agenti di borsa e del capitale finanziario. Contro il falso razionalismo degli epigoni dell’Encyclopédie, Galli propone un “Illuminismo aggiornato”, che non rinnega affatto la principale conquista di quel movimento, ossia il pensiero critico, ma al contempo ne rifiuta i dogmi e il suo non saper cogliere anche in discipline antiche e apparentemente anacronistiche, come l’astrologia o l’alchimia, aspetti di grande interesse e attualità.

L’Illuminismo storico, quello degli estensori dell’Encyclopédie e di Voltaire, si è autorappresentato come la forza della Ragione, l’uso corretto della mente umana in grado di spazzar via tutte le superstizioni e le false credenze del Medioevo e della barbarie del passato. Giorgio Galli, in questo breve pamphlet, mostra i limiti di un simile approccio. I seguaci e i divulgatori dell’Illuminismo estremo, come Piero Angela, mettono alla berlina pseudo-scienze come l’astrologia o la magia, negando l’influsso degli astri o delle forze sottili, ma non dicono una parola sull’intero sistema economico, basato sull’attività profetica degli agenti di borsa e del capitale finanziario. Contro il falso razionalismo degli epigoni dell’Encyclopédie, Galli propone un “Illuminismo aggiornato”, che non rinnega affatto la principale conquista di quel movimento, ossia il pensiero critico, ma al contempo ne rifiuta i dogmi e il suo non saper cogliere anche in discipline antiche e apparentemente anacronistiche, come l’astrologia o l’alchimia, aspetti di grande interesse e attualità. **
### Sinossi
L’Illuminismo storico, quello degli estensori dell’Encyclopédie e di Voltaire, si è autorappresentato come la forza della Ragione, l’uso corretto della mente umana in grado di spazzar via tutte le superstizioni e le false credenze del Medioevo e della barbarie del passato. Giorgio Galli, in questo breve pamphlet, mostra i limiti di un simile approccio. I seguaci e i divulgatori dell’Illuminismo estremo, come Piero Angela, mettono alla berlina pseudo-scienze come l’astrologia o la magia, negando l’influsso degli astri o delle forze sottili, ma non dicono una parola sull’intero sistema economico, basato sull’attività profetica degli agenti di borsa e del capitale finanziario. Contro il falso razionalismo degli epigoni dell’Encyclopédie, Galli propone un “Illuminismo aggiornato”, che non rinnega affatto la principale conquista di quel movimento, ossia il pensiero critico, ma al contempo ne rifiuta i dogmi e il suo non saper cogliere anche in discipline antiche e apparentemente anacronistiche, come l’astrologia o l’alchimia, aspetti di grande interesse e attualità.

Only registered users can download this free product.

Iceman

**Una storia d’amore accattivante. Definito da molti blog “uno dei migliori sport romance”**
Matias Quinn, ex pilota di Rally, è presuntuoso e arrogante. Tutti lo chiamano Iceman per il suo essere freddo e distaccato. Il suo fascino non passa inosservato e negli ultimi anni si è divertito passando da un letto all’altro. Ha chiuso con le relazioni dopo che la sua ex ragazza gli ha spezzato il cuore.
Questo era il suo piano, finché non incontra Nina Williams e le sue regole rischiano di sgretolarsi.
Due caratteri forti, dal sangue freddo, con una passione in comune, le corse. Tra provocazioni e tensione erotica, con il tempo, un forte sentimento potrebbe legare le loro anime. Eppure, una verità nascosta rischia di distruggere l’unica possibilità che Iceman ha per essere felice.
**Bookheart blog**
È stata una lettura molto intensa, l’autrice ha creato una storia che ti rapisce e ti fa correre a mille insieme ai protagonisti, passione, tormenti, paure e segreti un mix che ti stravolge fino alla fine.
**WRITERS AND READERS Blog**
E’ difficile io recensisca romance, ma questo ha un qualcosa di unico.Una donna degna della penna del grande N.Hornby.
**OPINIONI LIBROSE Blog**
Questo sembra la storia di Nina e Matias ma leggetela perché le emozioni che regalano sono uniche e coinvolgenti.
**
### Sinossi
**Una storia d’amore accattivante. Definito da molti blog “uno dei migliori sport romance”**
Matias Quinn, ex pilota di Rally, è presuntuoso e arrogante. Tutti lo chiamano Iceman per il suo essere freddo e distaccato. Il suo fascino non passa inosservato e negli ultimi anni si è divertito passando da un letto all’altro. Ha chiuso con le relazioni dopo che la sua ex ragazza gli ha spezzato il cuore.
Questo era il suo piano, finché non incontra Nina Williams e le sue regole rischiano di sgretolarsi.
Due caratteri forti, dal sangue freddo, con una passione in comune, le corse. Tra provocazioni e tensione erotica, con il tempo, un forte sentimento potrebbe legare le loro anime. Eppure, una verità nascosta rischia di distruggere l’unica possibilità che Iceman ha per essere felice.
**Bookheart blog**
È stata una lettura molto intensa, l’autrice ha creato una storia che ti rapisce e ti fa correre a mille insieme ai protagonisti, passione, tormenti, paure e segreti un mix che ti stravolge fino alla fine.
**WRITERS AND READERS Blog**
E’ difficile io recensisca romance, ma questo ha un qualcosa di unico.Una donna degna della penna del grande N.Hornby.
**OPINIONI LIBROSE Blog**
Questo sembra la storia di Nina e Matias ma leggetela perché le emozioni che regalano sono uniche e coinvolgenti.

**Una storia d’amore accattivante. Definito da molti blog “uno dei migliori sport romance”**
Matias Quinn, ex pilota di Rally, è presuntuoso e arrogante. Tutti lo chiamano Iceman per il suo essere freddo e distaccato. Il suo fascino non passa inosservato e negli ultimi anni si è divertito passando da un letto all’altro. Ha chiuso con le relazioni dopo che la sua ex ragazza gli ha spezzato il cuore.
Questo era il suo piano, finché non incontra Nina Williams e le sue regole rischiano di sgretolarsi.
Due caratteri forti, dal sangue freddo, con una passione in comune, le corse. Tra provocazioni e tensione erotica, con il tempo, un forte sentimento potrebbe legare le loro anime. Eppure, una verità nascosta rischia di distruggere l’unica possibilità che Iceman ha per essere felice.
**Bookheart blog**
È stata una lettura molto intensa, l’autrice ha creato una storia che ti rapisce e ti fa correre a mille insieme ai protagonisti, passione, tormenti, paure e segreti un mix che ti stravolge fino alla fine.
**WRITERS AND READERS Blog**
E’ difficile io recensisca romance, ma questo ha un qualcosa di unico.Una donna degna della penna del grande N.Hornby.
**OPINIONI LIBROSE Blog**
Questo sembra la storia di Nina e Matias ma leggetela perché le emozioni che regalano sono uniche e coinvolgenti.
**
### Sinossi
**Una storia d’amore accattivante. Definito da molti blog “uno dei migliori sport romance”**
Matias Quinn, ex pilota di Rally, è presuntuoso e arrogante. Tutti lo chiamano Iceman per il suo essere freddo e distaccato. Il suo fascino non passa inosservato e negli ultimi anni si è divertito passando da un letto all’altro. Ha chiuso con le relazioni dopo che la sua ex ragazza gli ha spezzato il cuore.
Questo era il suo piano, finché non incontra Nina Williams e le sue regole rischiano di sgretolarsi.
Due caratteri forti, dal sangue freddo, con una passione in comune, le corse. Tra provocazioni e tensione erotica, con il tempo, un forte sentimento potrebbe legare le loro anime. Eppure, una verità nascosta rischia di distruggere l’unica possibilità che Iceman ha per essere felice.
**Bookheart blog**
È stata una lettura molto intensa, l’autrice ha creato una storia che ti rapisce e ti fa correre a mille insieme ai protagonisti, passione, tormenti, paure e segreti un mix che ti stravolge fino alla fine.
**WRITERS AND READERS Blog**
E’ difficile io recensisca romance, ma questo ha un qualcosa di unico.Una donna degna della penna del grande N.Hornby.
**OPINIONI LIBROSE Blog**
Questo sembra la storia di Nina e Matias ma leggetela perché le emozioni che regalano sono uniche e coinvolgenti.

Only registered users can download this free product.

La guerra infinita

**Un autore da oltre 1 milione di copie**
Spagna, 137 A.C. Quella tra i conquistatori romani e i ribelli celtiberi è una guerra sanguinaria, che sembra non avere mai fine. Muzio Spurio, veterano pluridecorato, ne ha abbastanza: ha deciso di chiedere il congedo e di tornare da quella famiglia che ha trascurato per troppi anni. Ma, dopo tanto tempo trascorso sui campi di battaglia, il vecchio soldato non è più lo stesso e il ritorno alla vita civile si rivela più difficile del previsto. E quando l’orrore travolge la sua stessa casa, portandogli via ciò che ha di più caro, Muzio comprende che non sarà mai libero finché durerà quel brutale conflitto. Accompagnato dalla figlia maggiore e dal suo amico più fidato, il veterano si avventura così in territorio ostile, tra feroci avversari e pericoli di ogni sorta, in cerca della propria vendetta e di una bambina rapita. I tre romani, divisi da anni di incomprensioni e di segreti, si confronteranno, si perderanno e poi si ritroveranno davanti alle mura di Numanzia, la roccaforte dove si sono rinchiusi gli ultimi ribelli. E proprio là, nella città-simbolo della più strenua resistenza al dominatore, oggetto di un implacabile assedio, si compirà il loro destino e quello della guerra infinita. 
**Un autore da oltre 1 milione di copie
Tradotto in tutto il mondo**
«Non si può fare a meno di appassionarsi alla narrazione di questo autore.»
**Il Messaggero**
«Grande conoscitore del quotidiano annidato nella storia, Frediani usa il particolare come un fregio, arricchendo le vicende con precisione, dalle descrizioni degli abiti fino alle regole dei cerimoniali.»
**Sette**
«La sua scrittura ha l’andamento avvincente di una macchina da presa che inquadra l’angolatura giusta al momento giusto.»
**Il Tempo**
**Andrea Frediani**
è nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica* ; *I grandi generali di Roma antica* ; *L’ultima battaglia dell’impero romano* ; *Le grandi battaglie di Napoleone* , *La storia del mondo in 1001 battaglie* ; *L’incredibile storia di Roma antica* e  *Le grandi guerre di Roma. L’età repubblicana* ) e romanzi storici: *Jerusalem* ; *Un eroe per l’impero romano* ; la trilogia *Dictator* ( *L’ombra di Cesare* , *Il nemico di Cesare* e *Il trionfo di Cesare* , quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon* ; *La dinastia* ; *300 guerrieri* ; *300\. Nascita di un impero* ; *I 300 di Roma* ; *Missione impossibile*. Ha firmato le serie *Gli invincibili* e *Roma Caput Mundi* ; il thriller storico *Il custode dei 99 manoscritti* ; *Lo chiamavano Gladiatore* , con Massimo Lugli; *La spia dei Borgia* , *Il cospiratore* e *La guerra infinita*. Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.

**Un autore da oltre 1 milione di copie**
Spagna, 137 A.C. Quella tra i conquistatori romani e i ribelli celtiberi è una guerra sanguinaria, che sembra non avere mai fine. Muzio Spurio, veterano pluridecorato, ne ha abbastanza: ha deciso di chiedere il congedo e di tornare da quella famiglia che ha trascurato per troppi anni. Ma, dopo tanto tempo trascorso sui campi di battaglia, il vecchio soldato non è più lo stesso e il ritorno alla vita civile si rivela più difficile del previsto. E quando l’orrore travolge la sua stessa casa, portandogli via ciò che ha di più caro, Muzio comprende che non sarà mai libero finché durerà quel brutale conflitto. Accompagnato dalla figlia maggiore e dal suo amico più fidato, il veterano si avventura così in territorio ostile, tra feroci avversari e pericoli di ogni sorta, in cerca della propria vendetta e di una bambina rapita. I tre romani, divisi da anni di incomprensioni e di segreti, si confronteranno, si perderanno e poi si ritroveranno davanti alle mura di Numanzia, la roccaforte dove si sono rinchiusi gli ultimi ribelli. E proprio là, nella città-simbolo della più strenua resistenza al dominatore, oggetto di un implacabile assedio, si compirà il loro destino e quello della guerra infinita. 
**Un autore da oltre 1 milione di copie
Tradotto in tutto il mondo**
«Non si può fare a meno di appassionarsi alla narrazione di questo autore.»
**Il Messaggero**
«Grande conoscitore del quotidiano annidato nella storia, Frediani usa il particolare come un fregio, arricchendo le vicende con precisione, dalle descrizioni degli abiti fino alle regole dei cerimoniali.»
**Sette**
«La sua scrittura ha l’andamento avvincente di una macchina da presa che inquadra l’angolatura giusta al momento giusto.»
**Il Tempo**
**Andrea Frediani**
è nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica* ; *I grandi generali di Roma antica* ; *L’ultima battaglia dell’impero romano* ; *Le grandi battaglie di Napoleone* , *La storia del mondo in 1001 battaglie* ; *L’incredibile storia di Roma antica* e  *Le grandi guerre di Roma. L’età repubblicana* ) e romanzi storici: *Jerusalem* ; *Un eroe per l’impero romano* ; la trilogia *Dictator* ( *L’ombra di Cesare* , *Il nemico di Cesare* e *Il trionfo di Cesare* , quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon* ; *La dinastia* ; *300 guerrieri* ; *300\. Nascita di un impero* ; *I 300 di Roma* ; *Missione impossibile*. Ha firmato le serie *Gli invincibili* e *Roma Caput Mundi* ; il thriller storico *Il custode dei 99 manoscritti* ; *Lo chiamavano Gladiatore* , con Massimo Lugli; *La spia dei Borgia* , *Il cospiratore* e *La guerra infinita*. Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.

Only registered users can download this free product.

Guardami

“-Ti piace quando ti tocco? – chiede in un soffio, e le sue labbra lambiscono una parte del mio collo, facendo schizzare il mio desiderio ai massimi livelli in un nanosecondo.
-Sì…- mi sento pronunciare, perchè dovrei dire di no, che non dovrebbe toccarmi, ma non ci riesco, bramo il suo tocco.”
“Come si fa a resistergli? E’ un cazzo di manipolatore, un affascinante e seducente figlio di puttana, usa il suo fascino e le parole per farmi fare quello che vuole. Per piegarmi.
E ci riesce dannatamente bene, porca miseria.”
Prendere la metropolitana tutti i giorni e non accorgersi che da tempo qualcuno ti osserva a tua insaputa è già inquietante di per sé. ma quando Taylor Palmer, make up artist ventiquatrenne, inizia a trovare dei regali piuttosto espliciti destinati a lei. la cosa si fa davvero preoccupante. Si può provare una folle attrazione per il proprio stalker, non riuscire a resistergli pur sapendo che è del tutto sbagliato? Può la paura trasformarsi in qualcosa di eccitante. erotico e fuori controllo? Perché è questo che succede a Taylor quando scopre l’identità del suo “molestatore”…
Contiene scene di sesso e linguaggio esplicito.

“-Ti piace quando ti tocco? – chiede in un soffio, e le sue labbra lambiscono una parte del mio collo, facendo schizzare il mio desiderio ai massimi livelli in un nanosecondo.
-Sì…- mi sento pronunciare, perchè dovrei dire di no, che non dovrebbe toccarmi, ma non ci riesco, bramo il suo tocco.”
“Come si fa a resistergli? E’ un cazzo di manipolatore, un affascinante e seducente figlio di puttana, usa il suo fascino e le parole per farmi fare quello che vuole. Per piegarmi.
E ci riesce dannatamente bene, porca miseria.”
Prendere la metropolitana tutti i giorni e non accorgersi che da tempo qualcuno ti osserva a tua insaputa è già inquietante di per sé. ma quando Taylor Palmer, make up artist ventiquatrenne, inizia a trovare dei regali piuttosto espliciti destinati a lei. la cosa si fa davvero preoccupante. Si può provare una folle attrazione per il proprio stalker, non riuscire a resistergli pur sapendo che è del tutto sbagliato? Può la paura trasformarsi in qualcosa di eccitante. erotico e fuori controllo? Perché è questo che succede a Taylor quando scopre l’identità del suo “molestatore”…
Contiene scene di sesso e linguaggio esplicito.

Only registered users can download this free product.

LA GOVERNANTE: DriEditore Historical Romance Vol. 7

# “Mi occuperò di vostra figlia meglio che posso, le insegnerò le buone maniere e tutte quelle sciocchezze che servono per affrontare il vasto mondo. E poiché è una donna le insegnerò anche a non fidarsi degli uomini, soprattutto di quelli che hanno una gran parlantina e baciano come Dio comanda.”
**Londra. 1875.**
Lord Moncrieff, rimasto vedovo, deve trovare una governante che si occupi di sua figlia. O meglio della figlia di sua moglie, visto che non è certo di essere lui il padre della bambina. Assume la signora Tate, una donna giovane e affascinante, con un passato non proprio cristallino. L’idea di spedire figlia e governante lontano da Londra si rivela, però, poco funzionale all’attrazione che inevitabilmente i due finiscono per provare.
**Dopo lo straordinario successo di “Dita come Farfalle”, sia in termini di vendite ma anche e soprattutto di apprezzamento da parte dei lettori, Rebecca Quasi ci regala il suo attesissimo secondo romanzo storico. Non più Regency ma questa volta in epoca vittoriana.
L’autrice riesce come sempre a connotare i suoi personaggi con maestria, sia dal punto di vista psicologico che emozionale, rendendoli vividi e sfaccettati, interessanti fin dal primo sguardo.
Chi come noi ha amato Dita, proverà le stesse sensazioni in questo secondo interessante lavoro.
***ROMANZO AUTOCONCLUSIVO*** **
**
### Sinossi
# “Mi occuperò di vostra figlia meglio che posso, le insegnerò le buone maniere e tutte quelle sciocchezze che servono per affrontare il vasto mondo. E poiché è una donna le insegnerò anche a non fidarsi degli uomini, soprattutto di quelli che hanno una gran parlantina e baciano come Dio comanda.”
**Londra. 1875.**
Lord Moncrieff, rimasto vedovo, deve trovare una governante che si occupi di sua figlia. O meglio della figlia di sua moglie, visto che non è certo di essere lui il padre della bambina. Assume la signora Tate, una donna giovane e affascinante, con un passato non proprio cristallino. L’idea di spedire figlia e governante lontano da Londra si rivela, però, poco funzionale all’attrazione che inevitabilmente i due finiscono per provare.
**Dopo lo straordinario successo di “Dita come Farfalle”, sia in termini di vendite ma anche e soprattutto di apprezzamento da parte dei lettori, Rebecca Quasi ci regala il suo attesissimo secondo romanzo storico. Non più Regency ma questa volta in epoca vittoriana.
L’autrice riesce come sempre a connotare i suoi personaggi con maestria, sia dal punto di vista psicologico che emozionale, rendendoli vividi e sfaccettati, interessanti fin dal primo sguardo.
Chi come noi ha amato Dita, proverà le stesse sensazioni in questo secondo interessante lavoro.
***ROMANZO AUTOCONCLUSIVO*** **

# “Mi occuperò di vostra figlia meglio che posso, le insegnerò le buone maniere e tutte quelle sciocchezze che servono per affrontare il vasto mondo. E poiché è una donna le insegnerò anche a non fidarsi degli uomini, soprattutto di quelli che hanno una gran parlantina e baciano come Dio comanda.”
**Londra. 1875.**
Lord Moncrieff, rimasto vedovo, deve trovare una governante che si occupi di sua figlia. O meglio della figlia di sua moglie, visto che non è certo di essere lui il padre della bambina. Assume la signora Tate, una donna giovane e affascinante, con un passato non proprio cristallino. L’idea di spedire figlia e governante lontano da Londra si rivela, però, poco funzionale all’attrazione che inevitabilmente i due finiscono per provare.
**Dopo lo straordinario successo di “Dita come Farfalle”, sia in termini di vendite ma anche e soprattutto di apprezzamento da parte dei lettori, Rebecca Quasi ci regala il suo attesissimo secondo romanzo storico. Non più Regency ma questa volta in epoca vittoriana.
L’autrice riesce come sempre a connotare i suoi personaggi con maestria, sia dal punto di vista psicologico che emozionale, rendendoli vividi e sfaccettati, interessanti fin dal primo sguardo.
Chi come noi ha amato Dita, proverà le stesse sensazioni in questo secondo interessante lavoro.
***ROMANZO AUTOCONCLUSIVO*** **
**
### Sinossi
# “Mi occuperò di vostra figlia meglio che posso, le insegnerò le buone maniere e tutte quelle sciocchezze che servono per affrontare il vasto mondo. E poiché è una donna le insegnerò anche a non fidarsi degli uomini, soprattutto di quelli che hanno una gran parlantina e baciano come Dio comanda.”
**Londra. 1875.**
Lord Moncrieff, rimasto vedovo, deve trovare una governante che si occupi di sua figlia. O meglio della figlia di sua moglie, visto che non è certo di essere lui il padre della bambina. Assume la signora Tate, una donna giovane e affascinante, con un passato non proprio cristallino. L’idea di spedire figlia e governante lontano da Londra si rivela, però, poco funzionale all’attrazione che inevitabilmente i due finiscono per provare.
**Dopo lo straordinario successo di “Dita come Farfalle”, sia in termini di vendite ma anche e soprattutto di apprezzamento da parte dei lettori, Rebecca Quasi ci regala il suo attesissimo secondo romanzo storico. Non più Regency ma questa volta in epoca vittoriana.
L’autrice riesce come sempre a connotare i suoi personaggi con maestria, sia dal punto di vista psicologico che emozionale, rendendoli vividi e sfaccettati, interessanti fin dal primo sguardo.
Chi come noi ha amato Dita, proverà le stesse sensazioni in questo secondo interessante lavoro.
***ROMANZO AUTOCONCLUSIVO*** **

Only registered users can download this free product.

Giuramento

Il popolo guerriero degli Alethi ha affrontato per anni i misteriosi Parshendi sulle Pianure Infrante per vendicare l’uccisione di re Gavilar da parte di un loro sicario, l’Assassino in Bianco. Dopo lunghe schermaglie, l’altoprincipe Dalinar Kholin ha conseguito una vittoria, ma a caro prezzo: prima di soccombere, i Parshendi hanno evocato la Tempesta Infinita, che trasforma in tutto il mondo di Roshar i loro cugini parshi, fino ad allora schiavi degli umani, nei letali Nichiliferi. Ma gli uomini hanno una nuova risorsa a disposizione: i Cavalieri Radiosi. Gli antichi ordini, dissolti secoli prima nel giorno della Ritrattazione, stanno ricomparendo. Una a una, persone in tutto il globo stanno scoprendo di possedere poteri straordinari legati agli spren, essenze che permeano ogni cosa. Fra loro, la giovane Shallan Davar è riuscita a usare le sue capacità per azionare la Giuriporta delle Pianure Infrante, un congegno in grado di trasportare lei e tutte le truppe alethi alla città-torre di Urithiru, l’antica roccaforte dei Radiosi e centro nevralgico da cui raggiungere tutti gli altri luoghi di Roshar provvisti di Giuriporte. Nel frattempo, Kaladin Folgoeletto, guardia del corpo di Dalinar e uno dei primi nuovi Radiosi, si imbarca in un viaggio contro il tempo per avvertire i suoi genitori della minaccia imminente. E Dalinar dovrà affrontare i fantasmi del suo passato prima di poter unificare i popoli di Roshar contro il nemico comune. **
### Sinossi
Il popolo guerriero degli Alethi ha affrontato per anni i misteriosi Parshendi sulle Pianure Infrante per vendicare l’uccisione di re Gavilar da parte di un loro sicario, l’Assassino in Bianco. Dopo lunghe schermaglie, l’altoprincipe Dalinar Kholin ha conseguito una vittoria, ma a caro prezzo: prima di soccombere, i Parshendi hanno evocato la Tempesta Infinita, che trasforma in tutto il mondo di Roshar i loro cugini parshi, fino ad allora schiavi degli umani, nei letali Nichiliferi. Ma gli uomini hanno una nuova risorsa a disposizione: i Cavalieri Radiosi. Gli antichi ordini, dissolti secoli prima nel giorno della Ritrattazione, stanno ricomparendo. Una a una, persone in tutto il globo stanno scoprendo di possedere poteri straordinari legati agli spren, essenze che permeano ogni cosa. Fra loro, la giovane Shallan Davar è riuscita a usare le sue capacità per azionare la Giuriporta delle Pianure Infrante, un congegno in grado di trasportare lei e tutte le truppe alethi alla città-torre di Urithiru, l’antica roccaforte dei Radiosi e centro nevralgico da cui raggiungere tutti gli altri luoghi di Roshar provvisti di Giuriporte. Nel frattempo, Kaladin Folgoeletto, guardia del corpo di Dalinar e uno dei primi nuovi Radiosi, si imbarca in un viaggio contro il tempo per avvertire i suoi genitori della minaccia imminente. E Dalinar dovrà affrontare i fantasmi del suo passato prima di poter unificare i popoli di Roshar contro il nemico comune.

Il popolo guerriero degli Alethi ha affrontato per anni i misteriosi Parshendi sulle Pianure Infrante per vendicare l’uccisione di re Gavilar da parte di un loro sicario, l’Assassino in Bianco. Dopo lunghe schermaglie, l’altoprincipe Dalinar Kholin ha conseguito una vittoria, ma a caro prezzo: prima di soccombere, i Parshendi hanno evocato la Tempesta Infinita, che trasforma in tutto il mondo di Roshar i loro cugini parshi, fino ad allora schiavi degli umani, nei letali Nichiliferi. Ma gli uomini hanno una nuova risorsa a disposizione: i Cavalieri Radiosi. Gli antichi ordini, dissolti secoli prima nel giorno della Ritrattazione, stanno ricomparendo. Una a una, persone in tutto il globo stanno scoprendo di possedere poteri straordinari legati agli spren, essenze che permeano ogni cosa. Fra loro, la giovane Shallan Davar è riuscita a usare le sue capacità per azionare la Giuriporta delle Pianure Infrante, un congegno in grado di trasportare lei e tutte le truppe alethi alla città-torre di Urithiru, l’antica roccaforte dei Radiosi e centro nevralgico da cui raggiungere tutti gli altri luoghi di Roshar provvisti di Giuriporte. Nel frattempo, Kaladin Folgoeletto, guardia del corpo di Dalinar e uno dei primi nuovi Radiosi, si imbarca in un viaggio contro il tempo per avvertire i suoi genitori della minaccia imminente. E Dalinar dovrà affrontare i fantasmi del suo passato prima di poter unificare i popoli di Roshar contro il nemico comune. **
### Sinossi
Il popolo guerriero degli Alethi ha affrontato per anni i misteriosi Parshendi sulle Pianure Infrante per vendicare l’uccisione di re Gavilar da parte di un loro sicario, l’Assassino in Bianco. Dopo lunghe schermaglie, l’altoprincipe Dalinar Kholin ha conseguito una vittoria, ma a caro prezzo: prima di soccombere, i Parshendi hanno evocato la Tempesta Infinita, che trasforma in tutto il mondo di Roshar i loro cugini parshi, fino ad allora schiavi degli umani, nei letali Nichiliferi. Ma gli uomini hanno una nuova risorsa a disposizione: i Cavalieri Radiosi. Gli antichi ordini, dissolti secoli prima nel giorno della Ritrattazione, stanno ricomparendo. Una a una, persone in tutto il globo stanno scoprendo di possedere poteri straordinari legati agli spren, essenze che permeano ogni cosa. Fra loro, la giovane Shallan Davar è riuscita a usare le sue capacità per azionare la Giuriporta delle Pianure Infrante, un congegno in grado di trasportare lei e tutte le truppe alethi alla città-torre di Urithiru, l’antica roccaforte dei Radiosi e centro nevralgico da cui raggiungere tutti gli altri luoghi di Roshar provvisti di Giuriporte. Nel frattempo, Kaladin Folgoeletto, guardia del corpo di Dalinar e uno dei primi nuovi Radiosi, si imbarca in un viaggio contro il tempo per avvertire i suoi genitori della minaccia imminente. E Dalinar dovrà affrontare i fantasmi del suo passato prima di poter unificare i popoli di Roshar contro il nemico comune.

Only registered users can download this free product.