1905–1920 di 66978 risultati

L’arte e la sua ombra

«Il modo in cui ci si accosta oggi all’arte è spesso caratterizzato da una grande ingenuità che riguarda non solo la maggior parte del pubblico, ma anche molti addetti ai lavori. Questa si manifesta sotto due aspetti a prima vista opposti: nel considerare le opere d’arte come l’essenziale dell’arte oppure, al contrario, nell’attribuire all’operazione artistica i caratteri di una comunicabilità immediata e diretta».
Esiste, allora, una possibilità di grandezza per l’arte attuale? Questa la domanda che percorre L’arte e la sua ombra, un volume lucido e provocatorio, che discutendo le tendenze artistiche e movimenti culturali piú recenti e piú perturbanti, si pone come un essenziale strumento di aggiornamento sulla problematica attuale dell’arte. Il mondo dell’arte sembra dominato da interessi mercantili che la riducono alla produzione e alla promozione di opere da sfruttare economicamente. Contro la mercificazione si è levata la protesta dell’ *anti-arte* la quale tuttavia troppo spesso misconosce il carattere complesso ed enigmatico dell’esperienza artistica e la sostituisce con una comunicazione ludica ed effimera.
La possibilità di un nuovo orientamento artistico ed estetico si colloca allora all’ombra di questi due opposti atteggiamenti. L’attenzione si sposta verso l’idea della cripta, che sembra bene esprimere sia la resistenza nei confronti della banalità e dell’omologazione sia la singolarità di uno spazio che si definisce allo stesso tempo come esterno e come interno. Sembra cosí che per Perniola l’opera d’arte dell’avvenire sarà criptica o non sarà.

L’arte di insegnare. Consigli pratici per gli insegnanti di oggi

Come affrontare la classe: gli alunni vi vedono come vi vedete voi? Come interpretare il linguaggio del corpo nel rapporto insegnante-alunno? Quali sono le strategie per acquisire autorevolezza? Come motivare gli alunni e catturarne l’attenzione? E come recuperare i ragazzi e le classi “difficili”? In più, in questa seconda edizione, il nuovo capitolo “Si può insegnare a vivere?” dedicato a dieci “parole” su cui riflettere in classe con i ragazzi. “Un testo che affronta problemi pratici con semplicità e profondità allo stesso tempo.” **

L’arte dell’inganno

Il celebre pirata informatico spiega tutte le tecniche di “social engineering” che gli hanno permesso di violare sistemi di sicurezza ritenuti invulnerabili. Descrive le strategie impiegate dagli hacker, dagli agenti dello spionaggio industriale e dai criminali comuni per penetrare nelle reti. Si tratta di tecniche dell'”inganno”, di espedienti per usare la buona fede, l’ingenuità o l’inesperienza delle persone che hanno accesso alle informazioni “sensibili”; tecniche paragonabili alle strategie che Sun Tzu descriveva nel suo trattato sull’arte della guerra. Anche in questo caso, la manipolazione del “fattore umano”, la capacità di “ricostruire” le intenzioni, la mentalità e il modo di pensare del nemico diventa lo strumento più micidiale. Introduzione di Steve Wozniak. Consulenza scientifica di Raoul Chiesa. **

L’Aquila E La Farfalla

Nonostante i tanti dibattiti sul suo presunto declino, l’America dà segni di grande vitalità e si avvia a guidare il nuovo secolo. Dopo aver superato la più grave crisi economica degli ultimi decenni, gli Usa si stanno infatti confermando la più brillante e prolifica fucina di innovazione e di idee del pianeta, un laboratorio formidabile in grado di creare ricchezza in ogni ambito: con l’economia digitale targata Silicon Valley, che ha traghettato l’industria dalla realtà fisica a quella virtuale; con lo sfruttamento dello shale gas, che li renderà presto indipendenti dal petrolio degli sceicchi; con il nuovo welfare di Obama, erede culturale del New Deal rooseveltiano e della Nuova Frontiera kennediana che tassa le ricchezze per riequilibrare le disuguaglianze del Paese. Ma anche attraverso significative riforme nel mondo del lavoro e dell’istruzione passando per la legalizzazione dei clandestini e i diritti civili dei gay fino all’implementazione della democrazia digitale, il fattore chiave che tanta parte avrà nelle ragioni della pace e della guerra future. Che significato ha questo per noi europei? Quali sono le implicazioni per l’Italia, in parte arretrata e ancora alle prese con gli odii etnici e razziali del Novecento? L’autore, da oltre un decennio corrispondente da New York, ci spiega perché tutto ciò ci riguarda, e grazie a queste vere e proprie “cartoline dal futuro” ci introduce con sorprendente chiarezza nell’avvincente, grande rivoluzione a stelle e strisce. Una cronaca dei cambiamenti epocali ancora in atto, talvolta contraddittori e problematici, il cui filo conduttore è una grande visione che affonda le sue radici nella leggendaria resilienza del popolo americano, nella sua capacità di reinventarsi e nel suo ancora intatto spirito pionieristico.

L’anima nel metallo

Nichol Seacliff sta affrontando il momento più difficile della sua vita. È l’unico erede di un allevamento di pecore sull’orlo del fallimento sull’isola di Arran, un giovane uomo che si sente molto solo. I suoi unici compagni sono il burbero nonno Harry e tre cani pastore che non obbediscono ai suoi fischi.
Proprio quando sta pensando di mandare tutto all’aria, in una notte ostile durante l’infuriare di una tempesta, un estraneo fa irruzione in una stalla. Con i nervi già a pezzi, Nichol è pronto ad affrontare la situazione con il fucile, ma subito si accorge che l’intruso non ha cattive intenzioni. Cameron è un ragazzo che si è perso e sta scappando da un passato equivoco e pericoloso vissuto a Glasgow.
Man mano che l’inverno dell’isola si scioglie in un’estate meravigliosa, Cameron trova un posto non solo alla fattoria ma anche nel cuore di Nichol. Persino Harry non riesce a resistere al suo fascino. Ma Cameron non può liberarsi dalle ombre che lo seguono, e il terribile segreto che nasconde ha la forza di una marea impetuosa che potrebbe portare via e distruggere la felicità che ha appena trovato con Nichol.

L’Amore Stretto

**Si può imparare a essere felici?**
A ventiquattro anni, Laura è sola e infelice. La sua vita è costellata di scelte sbagliate e fallimenti, dominata dall’incapacità di sfuggire a un passato triste e dalla convinzione profonda di non meritare la felicità. Ma proprio quando ha abbandonato la speranza e sta per arrendersi allo squallore della propria esistenza, l’incontro inaspettato con Marco durante una vacanza solitaria a Norimberga le apre nuove prospettive. Di colpo la felicità sembra a portata di mano, la vita ricomincia a sorriderle. Marco è un uomo aperto e sensibile, che la capisce, e Laura si innamora disperatamente di lui. È l’ultima, decisiva occasione per lasciarsi alle spalle il passato e sognare un futuro diverso. Ma Laura non ha mai imparato a essere felice e in cuor suo è convinta di non meritare l’amore. Marco, però, non è disposto a permetterle di fuggire un’altra volta. **
### Sinossi
**Si può imparare a essere felici?**
A ventiquattro anni, Laura è sola e infelice. La sua vita è costellata di scelte sbagliate e fallimenti, dominata dall’incapacità di sfuggire a un passato triste e dalla convinzione profonda di non meritare la felicità. Ma proprio quando ha abbandonato la speranza e sta per arrendersi allo squallore della propria esistenza, l’incontro inaspettato con Marco durante una vacanza solitaria a Norimberga le apre nuove prospettive. Di colpo la felicità sembra a portata di mano, la vita ricomincia a sorriderle. Marco è un uomo aperto e sensibile, che la capisce, e Laura si innamora disperatamente di lui. È l’ultima, decisiva occasione per lasciarsi alle spalle il passato e sognare un futuro diverso. Ma Laura non ha mai imparato a essere felice e in cuor suo è convinta di non meritare l’amore. Marco, però, non è disposto a permetterle di fuggire un’altra volta.

L’Amica Sconosciuta

« *Amy Gentry ci parla della disparità di genere con l’intelligenza e la profondità che solo un grande scrittore possiede.* »
**Publishers Weekly**
« *Un romanzo appassionante e di grande realismo psicologico.* »
**Dallas Morning News**
« *Una lettura avvincente che piacerà ai fan di Paula Hawkins.* »
**Booklist**
« *«L’amica sconosciuta» è un thriller attualissimo che dà voce alla forza dirompente delle donne.* »
**Entertainment Weekly**
**Ho mantenuto il tuo segreto.**
**Adesso tocca a te.**
**Pensi di riuscirci?** Una donna in un mondo di uomini. Così si sente la trentenne Dana Diaz che, nonostante non si sia mai arresa, non è ancora riuscita a realizzare il sogno di diventare un’attrice di successo. Finché, dopo una brutta nottata in cui si trova a respingere le avance indesiderate di un uomo meschino e insistente, entra nella sua vita la carismatica Amanda Dorn. Proprio come lei, sta cercando di farsi strada in una realtà dominata dalla prepotenza maschile, di cui ha conosciuto i risvolti più drammatici e infelici. Dice di aver incontrato gli stessi ostacoli e di sapere come superarli. Benché l’estrema sicurezza della ragazza la spaventi, Dana decide di fidarsi. Insieme architettano un sottile piano di vendetta: vestire i panni l’una dell’altra e farla pagare a tutti gli uomini che negli anni hanno cercato, in un modo o nell’altro, di prevaricarle. Il piano sembra funzionare alla perfezione: insieme, le aspiranti attrici si calano nella parte, mettendo a segno un colpo dopo l’altro, senza sbagliare una battuta. Ma più la vendetta si consuma, più la fiducia di Dana in Amanda comincia a vacillare: forse il loro incontro non è stato casuale. Forse la donna che ha imparato a chiamare amica non è così sincera. Quando il confine tra ciò che giusto e ciò che è sbagliato inizia a dissolversi, Dana si convince che sia arrivato il momento di smettere di giocare e di capire che cosa Amanda voglia veramente da lei. Perché, quando è la nostra vita a non essere più al sicuro, è meglio non fidarsi di nessun altro all’infuori di noi stessi. Dopo *La ragazza del passato* , suo thriller d’esordio, definito dalla critica internazionale un libro all’altezza dei grandi maestri del genere, Amy Gentry sorprende con un nuovo romanzo altrettanto convincente. Attraverso un complesso gioco di ruoli e voci, l’autrice si addentra nel terreno impervio della disparità di genere, mostrandoci il lato oscuro della fama e le insidie che possono nascondersi dietro il compromesso e una vendetta travestita da riscatto personale. **
### Sinossi
« *Amy Gentry ci parla della disparità di genere con l’intelligenza e la profondità che solo un grande scrittore possiede.* »
**Publishers Weekly**
« *Un romanzo appassionante e di grande realismo psicologico.* »
**Dallas Morning News**
« *Una lettura avvincente che piacerà ai fan di Paula Hawkins.* »
**Booklist**
« *«L’amica sconosciuta» è un thriller attualissimo che dà voce alla forza dirompente delle donne.* »
**Entertainment Weekly**
**Ho mantenuto il tuo segreto.**
**Adesso tocca a te.**
**Pensi di riuscirci?** Una donna in un mondo di uomini. Così si sente la trentenne Dana Diaz che, nonostante non si sia mai arresa, non è ancora riuscita a realizzare il sogno di diventare un’attrice di successo. Finché, dopo una brutta nottata in cui si trova a respingere le avance indesiderate di un uomo meschino e insistente, entra nella sua vita la carismatica Amanda Dorn. Proprio come lei, sta cercando di farsi strada in una realtà dominata dalla prepotenza maschile, di cui ha conosciuto i risvolti più drammatici e infelici. Dice di aver incontrato gli stessi ostacoli e di sapere come superarli. Benché l’estrema sicurezza della ragazza la spaventi, Dana decide di fidarsi. Insieme architettano un sottile piano di vendetta: vestire i panni l’una dell’altra e farla pagare a tutti gli uomini che negli anni hanno cercato, in un modo o nell’altro, di prevaricarle. Il piano sembra funzionare alla perfezione: insieme, le aspiranti attrici si calano nella parte, mettendo a segno un colpo dopo l’altro, senza sbagliare una battuta. Ma più la vendetta si consuma, più la fiducia di Dana in Amanda comincia a vacillare: forse il loro incontro non è stato casuale. Forse la donna che ha imparato a chiamare amica non è così sincera. Quando il confine tra ciò che giusto e ciò che è sbagliato inizia a dissolversi, Dana si convince che sia arrivato il momento di smettere di giocare e di capire che cosa Amanda voglia veramente da lei. Perché, quando è la nostra vita a non essere più al sicuro, è meglio non fidarsi di nessun altro all’infuori di noi stessi. Dopo *La ragazza del passato* , suo thriller d’esordio, definito dalla critica internazionale un libro all’altezza dei grandi maestri del genere, Amy Gentry sorprende con un nuovo romanzo altrettanto convincente. Attraverso un complesso gioco di ruoli e voci, l’autrice si addentra nel terreno impervio della disparità di genere, mostrandoci il lato oscuro della fama e le insidie che possono nascondersi dietro il compromesso e una vendetta travestita da riscatto personale.
### Dalla seconda/terza di copertina
Amy Gentry scrive di libri e cultura per numerosi periodici americani. Vive a Austin in Texas con il marito e due gatti

L’altra faccia della luna

Romanzo autoconclusivo
Sul grande schermo ha il volto e le movenze dell’ultimo Zorro, ma nella vita reale, Julián Gutiérrez non ha mai avuto grossi problemi da affrontate: bello, ricco e amato dalle donne, sembra destinato al successo.
Eppure c’è qualcosa che lo preoccupa. Julián teme la deriva del successo e l’asfissiante adorazione delle donne. Per sfuggire a queste in particolare, è disposto a tutto, anche a sposare la sua migliore amica, Rocio Sanchez, da sempre innamorata di lui!
Ma quando all’orizzonte appare Bea…
Beatriz Ortega ha fin troppi problemi per preoccuparsi di Julián Gutiérrez!
È il migliore amico di Rocio, la sua coinquilina e amica, ed è troppo in vista, per pensare a una relazione clandestina. Giornali, radio e televisione sembrano non poter vivere senza di lui e lei, da quando è finita la sua relazione con Jaime, non ha più avuto storie sentimentali, ma solo incontri di pelle, da tenere nascosti tra quattro mura.
Ma lui insiste e lei non è poi così insensibile…
Sulla pista da ballo di “Bailando con las estrellas” incantano milioni di telespettatori, ma la visibilità li rende vulnerabili. Un grave pericolo, infatti, incombe su loro e, per la prima volta, Julián dovrà combattere una battaglia degna del personaggio che lo ha reso famoso.
Una storia d’amore intensa, che tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.
Un romanzo dedicato alle donne, per le donne.
Fanno parte della serie Latinos i seguenti romanzi:
1)Vieni via con me
2)Il tuo bacio tra mille
3) Una cena di Natale (racconto)
4)Uno scapolo da sposare
5) Prendimi al laccio
6) Lezioni d’amore
7) Mio unico amore
8) L’altra faccia della luna
Tutti i romanzi della serie si possono leggere indipendentemente dagli altri. **
### Sinossi
Romanzo autoconclusivo
Sul grande schermo ha il volto e le movenze dell’ultimo Zorro, ma nella vita reale, Julián Gutiérrez non ha mai avuto grossi problemi da affrontate: bello, ricco e amato dalle donne, sembra destinato al successo.
Eppure c’è qualcosa che lo preoccupa. Julián teme la deriva del successo e l’asfissiante adorazione delle donne. Per sfuggire a queste in particolare, è disposto a tutto, anche a sposare la sua migliore amica, Rocio Sanchez, da sempre innamorata di lui!
Ma quando all’orizzonte appare Bea…
Beatriz Ortega ha fin troppi problemi per preoccuparsi di Julián Gutiérrez!
È il migliore amico di Rocio, la sua coinquilina e amica, ed è troppo in vista, per pensare a una relazione clandestina. Giornali, radio e televisione sembrano non poter vivere senza di lui e lei, da quando è finita la sua relazione con Jaime, non ha più avuto storie sentimentali, ma solo incontri di pelle, da tenere nascosti tra quattro mura.
Ma lui insiste e lei non è poi così insensibile…
Sulla pista da ballo di “Bailando con las estrellas” incantano milioni di telespettatori, ma la visibilità li rende vulnerabili. Un grave pericolo, infatti, incombe su loro e, per la prima volta, Julián dovrà combattere una battaglia degna del personaggio che lo ha reso famoso.
Una storia d’amore intensa, che tiene con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.
Un romanzo dedicato alle donne, per le donne.
Fanno parte della serie Latinos i seguenti romanzi:
1)Vieni via con me
2)Il tuo bacio tra mille
3) Una cena di Natale (racconto)
4)Uno scapolo da sposare
5) Prendimi al laccio
6) Lezioni d’amore
7) Mio unico amore
8) L’altra faccia della luna
Tutti i romanzi della serie si possono leggere indipendentemente dagli altri.

L’Albatro

Palermo, 1903. Giuseppe Tomasi di Lampedusa è un bambino solitario e contemplativo, uno di quelli che preferiscono «la stranezza delle cose alle persone», avendo «per compagnia solo il silenzio». Figlio unico di una nobile famiglia siciliana, vive nello sfarzoso palazzo di via Lampedusa, circondato unicamente da adulti, dei cui discorsi, tuttavia, capisce ben poco. Un giorno, nella sua vita, arriva Antonno: nessuno si prende la briga di presentarli e i due bambini si ritrovano all’improvviso l’uno dinnanzi all’altro, Giuseppe con il completo all’inglese in gabardine blu, i pantaloni sotto il ginocchio e il gilet bordato di seta. Antonno con la camicia arrotolata, di due misure più grande, le scarpe estive, i calzettoni invernali e in testa una paglietta bucata sulla punta. È un misto di stagioni e taglie sbagliate, Antonno, un bambino «tutto al contrario»: se sfoglia un libro comincia dall’ultima pagina, se vuole andare avanti cammina all’indietro e non c’è verso di fargli iniziare la settimana di lunedì o di togliergli dalla testa che si nasce morendo. Giuseppe non sa nulla del passato di Antonno, né tantomeno i motivi per i quali gli sia stato messo accanto. Sa però che Antonno non è come gli altri bambini e che la fedeltà che dimostra nei suoi confronti è pari solo a quella dell’albatro: tenacissimo, l’albatro non abbandona il capitano nemmeno nella disgrazia, seguendolo nella buona e nella cattiva sorte. Da quel momento, non c’è avventura, per quanto discutibile, in cui Antonno non lo affianchi. E non c’è notte in cui non vegli su di lui, come un fedele custode. Fino al giorno in cui, all’improvviso, così come è arrivato, Antonno svanisce. Divenuto adulto, Giuseppe partecipa ai due conflitti mondiali; dopodiché si ritira a vita privata, viaggiando e dimorando per lunghi periodi all’estero, dove conosce Alexandra Wolff, detta Licy, che diverrà sua moglie, e dove inizia a confrontarsi con i grandi della letteratura europea. Saranno questi viaggi a portarlo a cimentarsi, quasi alla fine della sua vita, nella stesura di un romanzo ispirato alla figura del bisnonno paterno Giulio Fabrizio, l’astronomo, il sognatore. Un romanzo che avrà per protagonista un personaggio fugace, un nobiluomo colto e malinconico che perde il suo sguardo nel cielo per fuggire la terra: si intitolerà Il Gattopardo e, dopo lunghi anni, ricondurrà da lui Antonno e la ‘sua visione rovesciata del mondo. Facendo propria l’idea che il destino di ogni adulto vada cercato nei suoi sogni di bambino, Simona Lo Iacono tratteggia il ritratto di una delle più importanti figure della letteratura italiana, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, scrittore dalla complessa personalità e autore del celeberrimo Il Gattopardo. **

L’Accademia Dei Vampiri – 6. L’Ultimo Sacrificio

L’atteso sesto episodio della serie L’Accademia dei VampiriLa nostra Rose è dietro le sbarre, è stata rinchiusa dai Moroi dopo essere stata sorpresa sul luogo dell’omicidio della regina Tatiana. Verdetto: pena capitale. Rose e i suoi amici non si danno per vinti ed escogitano un piano di fuga per prendere tempo e provare la sua innocenza. Ad accompagnare Rose in questa folle corsa contro il tempo ancora una volta Dimitri. Amore. Morte. Gelosia. Amicizia. Tutto è messo a dura prova, fino all’ultimo, finale sacrificio.

Kobilek. Giornale di battaglia

“Un libro attraente tutt’oggi per più aspetti: i passi di cronaca, di descrizione, spietata anche nella ferocia della mitraglia e dei bombardamenti, nel fuoco di quel 23 agosto 1917 che determinò la conquista del monte Kobilek, danno ritmo mentale e morale alla storia che affiora e sottintende la storia sotterranea: la patria Italia non è un concetto astratto, si incarna nei soldati, nei panorami, nel turbamento e nell”allegria’ dei protagonisti – il suo comandante Alessandro Casati, il 127° Reggimento Fanteria, nella III Armata del generale Capello; l’autore stesso che si trova nella mischia – e nella loro dedizione all’idea di vittoria come riscatto di civiltà, nell’ebbrezza della lotta che la minaccia della morte rende ancora più accesa.” (dalla prefazione di Luigi Cavallo) **

King

King non è esattamente il classico tipo di uomo da cui andare a cercare protezione. È il capo di una banda criminale coinvolta in ogni tipo di traffico illecito ed è appena uscito di galera. Per questo è sorpreso di ritrovare in casa sua, durante una festa, una perfetta sconosciuta. Doe ha perso la memoria. Non sa chi sia o cosa le sia successo. Anche Doe è solo un soprannome. Vive per strada e rischia la vita ogni giorno, affamata e infreddolita. E così una sera entra in casa di King. A suo rischio e pericolo. Quell’uomo, infatti, la attrae come la fiamma attrae la farfalla. I suoi modi brutali non la spaventano. E quando lui ascolta la sua storia, qualcosa cambia. Chi è davvero la sconosciuta? C’è il rischio che il suo passato riemerga? Affezionarsi a lei è sicuramente un rischio. Ma potrebbe già essere troppo tardi.
**Mi ero ritrovato negli occhi stregati di una ragazza che era perduta quanto me
O forse non ci eravamo trovati affatto
Forse avevamo semplicemente deciso di perderci insieme**
«Una bellissima storia. L’ho letta e riletta… Non sono riuscita a staccarmene.»
«Prendete questo libro e leggetelo. Quando lo avrete fatto non potrete mai più smettere di pensarci.»
«Per favore, scrivete altri romanzi come questo!»
**T.M. Frazier**
è cresciuta sognando che un giorno qualcuno potesse leggere e amare le sue storie. Adesso è un’autrice bestseller di USA Today e i suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. I suoi romanzi sono stati definiti oscuri, crudi e pieni di grinta: se alcuni scrittori hanno il dono di saper descrivere la primavera, lei sceglie le tinte dell’autunno. **
### Sinossi
King non è esattamente il classico tipo di uomo da cui andare a cercare protezione. È il capo di una banda criminale coinvolta in ogni tipo di traffico illecito ed è appena uscito di galera. Per questo è sorpreso di ritrovare in casa sua, durante una festa, una perfetta sconosciuta. Doe ha perso la memoria. Non sa chi sia o cosa le sia successo. Anche Doe è solo un soprannome. Vive per strada e rischia la vita ogni giorno, affamata e infreddolita. E così una sera entra in casa di King. A suo rischio e pericolo. Quell’uomo, infatti, la attrae come la fiamma attrae la farfalla. I suoi modi brutali non la spaventano. E quando lui ascolta la sua storia, qualcosa cambia. Chi è davvero la sconosciuta? C’è il rischio che il suo passato riemerga? Affezionarsi a lei è sicuramente un rischio. Ma potrebbe già essere troppo tardi.
**Mi ero ritrovato negli occhi stregati di una ragazza che era perduta quanto me
O forse non ci eravamo trovati affatto
Forse avevamo semplicemente deciso di perderci insieme**
«Una bellissima storia. L’ho letta e riletta… Non sono riuscita a staccarmene.»
«Prendete questo libro e leggetelo. Quando lo avrete fatto non potrete mai più smettere di pensarci.»
«Per favore, scrivete altri romanzi come questo!»
**T.M. Frazier**
è cresciuta sognando che un giorno qualcuno potesse leggere e amare le sue storie. Adesso è un’autrice bestseller di USA Today e i suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. I suoi romanzi sono stati definiti oscuri, crudi e pieni di grinta: se alcuni scrittori hanno il dono di saper descrivere la primavera, lei sceglie le tinte dell’autunno.

Julie dei lupi

Nella prima parte del libro Julie scappa dalla casa del suo futuro marito, dove il padre, secondo la tradizione eschimese, l’aveva mandata a vivere a soli 13 anni perché imparasse a essere una buona moglie. La ragazza si perde nella foresta dell’Alaska in pieno inverno e viene salvata da un branco di lupi. Vivendo con loro riscopre valori come la fiducia, la lealtà e l’affetto, il senso di appartenere a una famiglia in cui avversità e momenti felici vengono condivisi: tutti valori che gli uomini non le avevano insegnato. Nella seconda parte si conosce l’antefatto della fuga di Julie e vengono descritti gli arcaici costumi eschimesi. Nella terza si ritorna nella foresta e la storia si conclude con la morte del lupo capobranco e il ritorno della ragazza.