1857–1872 di 81643 risultati

Il Super Senso

*Quello che hai tra le mani è uno strumento potentissimo. Un romanzo, forse. Uno speciale corso di crescita personale, forse. Oppure, tutto questo insieme e molto altro ancora.*
*Tu leggi. Leggi e basta. Al resto penserà il libro.*

*Quello che hai tra le mani è uno strumento potentissimo. Un romanzo, forse. Uno speciale corso di crescita personale, forse. Oppure, tutto questo insieme e molto altro ancora.*
*Tu leggi. Leggi e basta. Al resto penserà il libro.*

Only registered users can download this free product.

Il Silmarillion

Il Silmarillion, iniziato nel 1917 e la cui elaborazione è stata proseguita da Tolkien fino alla morte, rappresenta il tronco da cui si sono diramate tutte le sue successive opere narrative. “Opera prima”, dunque, essa costituisce il repertorio mitico di Tolkien, quello da cui è derivata, direttamente o indirettamente, la filiazione delle sue favole, da “Lo Hobbit” a “Il Signore degli Anelli”. Si tratta di un’opera che, nella vasta produzione di Tlkien, occupa una posizione di primato, non soltanto temporale, ma anche e soprattutto tematica e formale. Vi si narrano gli eventi della Prima Età, alla quale di continuo si rifanno, come a un necessario antecedente e a una chiave interpretativa, i personaggi e le avventure de “Il signore degli Anelli” I tre Silmaril, nucleo simbolico della narrazione, la cui perdita e tentata riconquista costituiscono lo schema della vicenda, sono gemme tenute in altissimo conto dagli Elfi, ma concupite anche da Malkor-Morgoth, primo Signore delle Tenebre, perchè contengono la Luce dei Due Alberi di Valinor distrutti dall’Avversario. Vera e propria mitologia i cui modelli ideali vanno ricercati nella tradizione celtica altomedioevale, Il Silmarillion, che comprende cinque racconti legati come i capitoli di un’unica “storia sacra”, narra la parabola di una caduta: dalla musica degli inizi, il momento cosmogonico, alla guerra, eroica quanto disperata, di Elfi e Uomini contro l’Avversario. L’ultimo dei racconti costituisce l’antecedente immediato del Signore degli Anelli, sorta di prefazione elaborata nei toni epici che caratterizzano tutto quel grande “pentateuco” che è il Silmarillion. Il quale non è un romanzo né una favola, bensì un’opera unica nel suo genere, forse l’unico tentativo coerente, compiuto in tempi recenti, di costruire un vero e proprio edificio mitico imperniato sulla fondamentale antitesi tra brma di possesso e poteri creativi, tra amore per la bellezza suprema e volontà di dominio, insomma tra “essere” e “avere”: un’antitesi cantata nel linguaggio, sublime e semplice insime, che è propro dell’antico epos

Il Silmarillion, iniziato nel 1917 e la cui elaborazione è stata proseguita da Tolkien fino alla morte, rappresenta il tronco da cui si sono diramate tutte le sue successive opere narrative. “Opera prima”, dunque, essa costituisce il repertorio mitico di Tolkien, quello da cui è derivata, direttamente o indirettamente, la filiazione delle sue favole, da “Lo Hobbit” a “Il Signore degli Anelli”. Si tratta di un’opera che, nella vasta produzione di Tlkien, occupa una posizione di primato, non soltanto temporale, ma anche e soprattutto tematica e formale. Vi si narrano gli eventi della Prima Età, alla quale di continuo si rifanno, come a un necessario antecedente e a una chiave interpretativa, i personaggi e le avventure de “Il signore degli Anelli” I tre Silmaril, nucleo simbolico della narrazione, la cui perdita e tentata riconquista costituiscono lo schema della vicenda, sono gemme tenute in altissimo conto dagli Elfi, ma concupite anche da Malkor-Morgoth, primo Signore delle Tenebre, perchè contengono la Luce dei Due Alberi di Valinor distrutti dall’Avversario. Vera e propria mitologia i cui modelli ideali vanno ricercati nella tradizione celtica altomedioevale, Il Silmarillion, che comprende cinque racconti legati come i capitoli di un’unica “storia sacra”, narra la parabola di una caduta: dalla musica degli inizi, il momento cosmogonico, alla guerra, eroica quanto disperata, di Elfi e Uomini contro l’Avversario. L’ultimo dei racconti costituisce l’antecedente immediato del Signore degli Anelli, sorta di prefazione elaborata nei toni epici che caratterizzano tutto quel grande “pentateuco” che è il Silmarillion. Il quale non è un romanzo né una favola, bensì un’opera unica nel suo genere, forse l’unico tentativo coerente, compiuto in tempi recenti, di costruire un vero e proprio edificio mitico imperniato sulla fondamentale antitesi tra brma di possesso e poteri creativi, tra amore per la bellezza suprema e volontà di dominio, insomma tra “essere” e “avere”: un’antitesi cantata nel linguaggio, sublime e semplice insime, che è propro dell’antico epos

Only registered users can download this free product.

Il segreto di Val Verde

È il 1866. In un Messico sconvolto dalla guerra civile, che vede schierati da un lato l’esercito dell’imperatore Massimiliano d’Austria e dall’altro le forze ribelli del generale Diaz, giunge dalla Francia Antoinette Dubec. Appena sbarcata apprende che il padre, generale delle truppe imperiali, è morto in un’imboscata tesagli dal misterioso capo ribelle El Padrino. Desiderosa di vendetta, Antoinette decide di rimanere in Messico e da quel momento si trova coinvolta in una serie di avvenimenti drammatici – il rapporto d’amore-odio con l’ufficiale messicano Ramon Chavez, un falso fidanzamento, un’epidemia di vaiolo, perfino la prigione – che la condurranno ad amare profondamente quella terra e quella gente che all’inizio aveva considerato come nemici. La bellezza selvaggia di un paese che anela a mantenere ad ogni costo la propria indipendenza fa da sfondo pittoresco a una vicenda che si snoda sul filo di una viva tensione narrativa

È il 1866. In un Messico sconvolto dalla guerra civile, che vede schierati da un lato l’esercito dell’imperatore Massimiliano d’Austria e dall’altro le forze ribelli del generale Diaz, giunge dalla Francia Antoinette Dubec. Appena sbarcata apprende che il padre, generale delle truppe imperiali, è morto in un’imboscata tesagli dal misterioso capo ribelle El Padrino. Desiderosa di vendetta, Antoinette decide di rimanere in Messico e da quel momento si trova coinvolta in una serie di avvenimenti drammatici – il rapporto d’amore-odio con l’ufficiale messicano Ramon Chavez, un falso fidanzamento, un’epidemia di vaiolo, perfino la prigione – che la condurranno ad amare profondamente quella terra e quella gente che all’inizio aveva considerato come nemici. La bellezza selvaggia di un paese che anela a mantenere ad ogni costo la propria indipendenza fa da sfondo pittoresco a una vicenda che si snoda sul filo di una viva tensione narrativa

Only registered users can download this free product.

Il segreto del cavaliere

Inghilterra, 1243 – Promessa a Merrick di Tregellas quando era soltanto una bambina, Lady Constance si ribella all’idea di sposare un uomo che ricorda come un bamboccio viziato e dispettoso. Certa che crescendo lui non possa essere diventato altro che un cavaliere arrogante e indisponente, cerca dunque con ogni mezzo di rendersi meno appetibile, nella speranza che Merrick si rifiuti di onorare il fidanzamento. Ma non appena l’enigmatico ed affascinante giovane varca i cancelli del castello, Constance si rende conto che in realtà è assai diverso dal ragazzo di un tempo, e che innamorarsi di lui potrebbe rivelarsi molto facile. Merrick però, benché attratto dalla bellissima donzella, appare stranamente restio a impegnarsi, e anche quando si decide a sposarla non sembra del tutto sereno. Quale oscuro segreto lo tormenta?

Inghilterra, 1243 – Promessa a Merrick di Tregellas quando era soltanto una bambina, Lady Constance si ribella all’idea di sposare un uomo che ricorda come un bamboccio viziato e dispettoso. Certa che crescendo lui non possa essere diventato altro che un cavaliere arrogante e indisponente, cerca dunque con ogni mezzo di rendersi meno appetibile, nella speranza che Merrick si rifiuti di onorare il fidanzamento. Ma non appena l’enigmatico ed affascinante giovane varca i cancelli del castello, Constance si rende conto che in realtà è assai diverso dal ragazzo di un tempo, e che innamorarsi di lui potrebbe rivelarsi molto facile. Merrick però, benché attratto dalla bellissima donzella, appare stranamente restio a impegnarsi, e anche quando si decide a sposarla non sembra del tutto sereno. Quale oscuro segreto lo tormenta?

Only registered users can download this free product.

Il segno di Cthulhu: romanzi e racconti

Quarto volume dedicato al Ciclo di Cthulhu.
August Derleth IL RITORNO DI HASTUR
August Derleth I CAPRIMULGI SULLE COLLINE
William Hope Hodgson ELOI, ELOI, LAMA SABACHTANI
August Derleth IL PATTO DEI SANDWIN
August Derleth IL SEGNO DI R’LYEH

Quarto volume dedicato al Ciclo di Cthulhu.
August Derleth IL RITORNO DI HASTUR
August Derleth I CAPRIMULGI SULLE COLLINE
William Hope Hodgson ELOI, ELOI, LAMA SABACHTANI
August Derleth IL PATTO DEI SANDWIN
August Derleth IL SEGNO DI R’LYEH

Only registered users can download this free product.

Il rifugio degli amanti

La Casa degli Olmi è il piccolo cottage situato su una penisoletta scozzese, in cui suo padre si rifugiava insieme a Isabel, il grande amore della sua vita, e alla Casa degli Olmi, una sera, giunge Maria, decisa a far scomparire ogni traccia di quell'unione perfetta, ma illegittima. Quale non è la sua sorpresa nel trovarvi uno sconosciuto, freddo e ostile, che la tratta con rabbia e disprezzo, mentre riteneva di essere la sola a conoscenza di quel rifugio. Quale non è il suo timore nel ritrovarsi prigioniera con lui, nel cottage, quando l'alta marea copre l'esigua striscia di terra che li collega al mondo civile…

La Casa degli Olmi è il piccolo cottage situato su una penisoletta scozzese, in cui suo padre si rifugiava insieme a Isabel, il grande amore della sua vita, e alla Casa degli Olmi, una sera, giunge Maria, decisa a far scomparire ogni traccia di quell'unione perfetta, ma illegittima. Quale non è la sua sorpresa nel trovarvi uno sconosciuto, freddo e ostile, che la tratta con rabbia e disprezzo, mentre riteneva di essere la sola a conoscenza di quel rifugio. Quale non è il suo timore nel ritrovarsi prigioniera con lui, nel cottage, quando l'alta marea copre l'esigua striscia di terra che li collega al mondo civile…

Only registered users can download this free product.

Il Quinto Accordo

Con il suo libro I quattro accordi, pubblicato ormai molto anni fa, don Miguel Ruiz ha cambiato la vita di moltissime persone. I Quattro Accordi hanno il potere di trasformare la nostra vita spezzando migliaia di accordi limitanti che abbiamo preso con noi stessi, con gli altri e con la vita stessa, aiutandoci a poco a poco a recuperare il nostro Sé autentico. Con la pratica, ci conducono a ciò che siamo realmente, non a ciò che fingiamo di essere. I principi dei Quattro accordi parlano al cuore degli esseri umani, parlano a persone di differenti culture in tutto il mondo, persone che parlano lingue diverse, persone con credenze religiose e filosofiche molto distanti. I principi dei Quattro accordi parlano a tutti, perché sono semplice buon senso. Ora don Miguel Ruiz torna con un altro dono: Il quinto accordo. Il quinto accordo, ‘Sii scettico, ma impara ad ascoltare’, riguarda il fatto di vedere la realtà con gli occhi della verità, senza le parole. Il risultato del mettere in pratica il quinto accordo è la totale accettazione di noi stessi esattamente come siamo, e la totale accettazione degli altri esattamente come sono. ‘Sii scettico’, perché la maggior parte delle cose che sentiamo non sono vere. Gli esseri umani parlano attraverso simboli e i simboli non sono la verità. I simboli sono veri finché li accettiamo come tali, non perché siano realmente la verità. La seconda parte dell’accordo è: ‘impara ad ascoltare’, e la ragione è molto semplice. Imparando ad ascoltare capiamo il significato dei simboli che gli altri stanno usando; comprendiamo la loro storia e la comunicazione migliora moltissimo. Essere scettici è da maestri, perché utilizza il potere del dubbio per discernere la verità. La verità non ha bisogno che noi ci crediamo; la verità è, e continua a essere. Molti anni fa iniziai a insegnare alcuni dei concetti di questo libro ai miei apprendisti, ma mi fermai perché nessuno sembrava capire quello che cercavo di dire. Anche se avevo condiviso il quinto accordo con loro, scoprii che nessuno era davvero pronto per gli insegnamenti su cui esso si fonda. Anni dopo, mio figlio, don José, iniziò a trasmettere gli stessi insegnamenti a un gruppo di studenti, riuscendo dove io avevo fallito. Il risultato fu una profonda differenza nella loro vita. – don Miguel RuizI libri di don Miguel Ruiz hanno venduto 9 milioni di copie e sono stati tradotti in 34 paesi.

Con il suo libro I quattro accordi, pubblicato ormai molto anni fa, don Miguel Ruiz ha cambiato la vita di moltissime persone. I Quattro Accordi hanno il potere di trasformare la nostra vita spezzando migliaia di accordi limitanti che abbiamo preso con noi stessi, con gli altri e con la vita stessa, aiutandoci a poco a poco a recuperare il nostro Sé autentico. Con la pratica, ci conducono a ciò che siamo realmente, non a ciò che fingiamo di essere. I principi dei Quattro accordi parlano al cuore degli esseri umani, parlano a persone di differenti culture in tutto il mondo, persone che parlano lingue diverse, persone con credenze religiose e filosofiche molto distanti. I principi dei Quattro accordi parlano a tutti, perché sono semplice buon senso. Ora don Miguel Ruiz torna con un altro dono: Il quinto accordo. Il quinto accordo, ‘Sii scettico, ma impara ad ascoltare’, riguarda il fatto di vedere la realtà con gli occhi della verità, senza le parole. Il risultato del mettere in pratica il quinto accordo è la totale accettazione di noi stessi esattamente come siamo, e la totale accettazione degli altri esattamente come sono. ‘Sii scettico’, perché la maggior parte delle cose che sentiamo non sono vere. Gli esseri umani parlano attraverso simboli e i simboli non sono la verità. I simboli sono veri finché li accettiamo come tali, non perché siano realmente la verità. La seconda parte dell’accordo è: ‘impara ad ascoltare’, e la ragione è molto semplice. Imparando ad ascoltare capiamo il significato dei simboli che gli altri stanno usando; comprendiamo la loro storia e la comunicazione migliora moltissimo. Essere scettici è da maestri, perché utilizza il potere del dubbio per discernere la verità. La verità non ha bisogno che noi ci crediamo; la verità è, e continua a essere. Molti anni fa iniziai a insegnare alcuni dei concetti di questo libro ai miei apprendisti, ma mi fermai perché nessuno sembrava capire quello che cercavo di dire. Anche se avevo condiviso il quinto accordo con loro, scoprii che nessuno era davvero pronto per gli insegnamenti su cui esso si fonda. Anni dopo, mio figlio, don José, iniziò a trasmettere gli stessi insegnamenti a un gruppo di studenti, riuscendo dove io avevo fallito. Il risultato fu una profonda differenza nella loro vita. – don Miguel RuizI libri di don Miguel Ruiz hanno venduto 9 milioni di copie e sono stati tradotti in 34 paesi.

Only registered users can download this free product.

Il Principe Zaleski

All’origine, il genere poliziesco era considerato una buona palestra per i giovani scrittori: un paradigma rigido da declinare in varianti personali. Con questo spirito, nel 1895, il giovane Matthew Phipps Shiel (amico di Wilde e Beardsley; destinato alla fama, poi, col fantastico e visionario La nube purpurea), scrive Il principe Zaleski e crea il suo personaggio: il primo, e forse l’unico, detective secondo i canoni fin de siècle. Esule dalla patria russa per amore, misantropo isolato nella torre di un maniero inglese decorata nel gusto — diremmo noi — dannunziano, coltissimo e fragile, il principe si dedica a studi di orientalistica e misteriosofia. È un esteta decadente: e s’annoia. Soprattutto quando il suo « Watson » (questi racconti sono anche in concorrenza con Sherlock Holmes, da poco nato allora e già popolarissimo) gli propone casi da risolvere, per pura via d’intuizione e d’intelletto, e di preveggenza quasi magica. Di essi Zaleski trasceglie solo quei delitti che davvero rientrerebbero in una delle belle arti.

All’origine, il genere poliziesco era considerato una buona palestra per i giovani scrittori: un paradigma rigido da declinare in varianti personali. Con questo spirito, nel 1895, il giovane Matthew Phipps Shiel (amico di Wilde e Beardsley; destinato alla fama, poi, col fantastico e visionario La nube purpurea), scrive Il principe Zaleski e crea il suo personaggio: il primo, e forse l’unico, detective secondo i canoni fin de siècle. Esule dalla patria russa per amore, misantropo isolato nella torre di un maniero inglese decorata nel gusto — diremmo noi — dannunziano, coltissimo e fragile, il principe si dedica a studi di orientalistica e misteriosofia. È un esteta decadente: e s’annoia. Soprattutto quando il suo « Watson » (questi racconti sono anche in concorrenza con Sherlock Holmes, da poco nato allora e già popolarissimo) gli propone casi da risolvere, per pura via d’intuizione e d’intelletto, e di preveggenza quasi magica. Di essi Zaleski trasceglie solo quei delitti che davvero rientrerebbero in una delle belle arti.

Only registered users can download this free product.

Il porto maledetto

Il capitano Roffel è stato avvelenato sulla nave che comandava. Il suo compare, sir Ospring, viene invece ritrovato accoltellato in una taverna. Due delitti apparentemente senza movente, ma fratello Athelstan, l’assistente del coroner di Londra, ha una sua teoria e per provarla non esiterà ad affrontare il pericolo dei pirati e l’oscura minaccia di una nave maledetta a bordo della quale gli uomini scompaiono senza lasciare tracce.

Il capitano Roffel è stato avvelenato sulla nave che comandava. Il suo compare, sir Ospring, viene invece ritrovato accoltellato in una taverna. Due delitti apparentemente senza movente, ma fratello Athelstan, l’assistente del coroner di Londra, ha una sua teoria e per provarla non esiterà ad affrontare il pericolo dei pirati e l’oscura minaccia di una nave maledetta a bordo della quale gli uomini scompaiono senza lasciare tracce.

Only registered users can download this free product.

Il Piccolo Negozio Degli Amori Perduti E Ritrovati

**Dall’autrice del bestseller *La casa dei sogni***
Alice Rose ha trascorso la sua vita desiderando di scoprire chi fossero i suoi genitori naturali. Quando era in fasce, infatti, è stata ritrovata nelle brughiere dello Yorkshire, vicino alla cittadina di Haworth. Dopo un’adozione finita male si è dovuta prendere cura di sé stessa, cercando un luogo che la facesse sentire a casa. E in effetti un luogo simile esiste: è la sua cucina. Quando annusa gli aromi di cannella e di limone o affonda le mani nella farina, ha la certezza di essere finalmente nel posto giusto. E così decide di aprire una piccola sala da tè a Haworth, sicura che questo passo segnerà l’inizio di una nuova vita. Gli amici infatti non tardano ad arrivare e tra loro c’è anche l’affascinante vicino di casa, che si offre di aiutarla a risolvere il mistero che coinvolge la sua famiglia. Ma la verità richiede spesso una buona dose di coraggio. Alice non vuole di certo sottrarsi alle prove che la aspettano, e sa che farà di tutto per conquistare il lieto fine che merita…
**Non si aspettava di trovare il luogo perfetto per scrivere il suo lieto fine…**
«Questo libro è l’intrattenimento perfetto per un pomeriggio di lettura. Un romanzo splendido che rievoca le sorelle Brontë.»
**The Lady**
«Trisha Ashley ci porta nelle brughiere inglesi e riesce a farci sentire a casa. Una lettura straordinaria.»
**Writing Magazine**
«Una delle più brave autrici in circolazione.»
**Katie Fforde**
**Trisha Ashley**
è nata nel Lancashire e ha studiato allo Swansea Art College. Oggi vive in Galles. È autrice di diversi romanzi femminili di successo, che hanno scalato le classifiche in Inghilterra. I suoi libri sono tradotti in Germania, Portogallo, Repubblica Ceca e Turchia. La Newton Compton ha pubblicato *Cosa indossare al primo appuntamento, 12 giorni a Natale, La casa dei sogni* e *Un Natale indimenticabile*.

**Dall’autrice del bestseller *La casa dei sogni***
Alice Rose ha trascorso la sua vita desiderando di scoprire chi fossero i suoi genitori naturali. Quando era in fasce, infatti, è stata ritrovata nelle brughiere dello Yorkshire, vicino alla cittadina di Haworth. Dopo un’adozione finita male si è dovuta prendere cura di sé stessa, cercando un luogo che la facesse sentire a casa. E in effetti un luogo simile esiste: è la sua cucina. Quando annusa gli aromi di cannella e di limone o affonda le mani nella farina, ha la certezza di essere finalmente nel posto giusto. E così decide di aprire una piccola sala da tè a Haworth, sicura che questo passo segnerà l’inizio di una nuova vita. Gli amici infatti non tardano ad arrivare e tra loro c’è anche l’affascinante vicino di casa, che si offre di aiutarla a risolvere il mistero che coinvolge la sua famiglia. Ma la verità richiede spesso una buona dose di coraggio. Alice non vuole di certo sottrarsi alle prove che la aspettano, e sa che farà di tutto per conquistare il lieto fine che merita…
**Non si aspettava di trovare il luogo perfetto per scrivere il suo lieto fine…**
«Questo libro è l’intrattenimento perfetto per un pomeriggio di lettura. Un romanzo splendido che rievoca le sorelle Brontë.»
**The Lady**
«Trisha Ashley ci porta nelle brughiere inglesi e riesce a farci sentire a casa. Una lettura straordinaria.»
**Writing Magazine**
«Una delle più brave autrici in circolazione.»
**Katie Fforde**
**Trisha Ashley**
è nata nel Lancashire e ha studiato allo Swansea Art College. Oggi vive in Galles. È autrice di diversi romanzi femminili di successo, che hanno scalato le classifiche in Inghilterra. I suoi libri sono tradotti in Germania, Portogallo, Repubblica Ceca e Turchia. La Newton Compton ha pubblicato *Cosa indossare al primo appuntamento, 12 giorni a Natale, La casa dei sogni* e *Un Natale indimenticabile*.

Only registered users can download this free product.

Il palazzo del Desiderio

È il secondo dei tre romanzi che compongono la trilogia.Narra le vicende di una famiglia cairota, alternando ad esse la descrizione degli avvenimenti storici più significativi e fornendo uno grande affresco della vita egiziana con immagini vivide che ci trasportano in un mondo lontano, esotico, comunque affascinante. Protagonista principale è Kamal, appassionato di poesia e filosofia, rispettoso della morale tradizionale e fortemente legato alle idee nazionaliste che, scontrandosi con il mondo e le sue crudeltà, perde ad uno ad uno tutti i suoi sogni di purezza e bellezza: Kamal o il disincanto della vita.

È il secondo dei tre romanzi che compongono la trilogia.Narra le vicende di una famiglia cairota, alternando ad esse la descrizione degli avvenimenti storici più significativi e fornendo uno grande affresco della vita egiziana con immagini vivide che ci trasportano in un mondo lontano, esotico, comunque affascinante. Protagonista principale è Kamal, appassionato di poesia e filosofia, rispettoso della morale tradizionale e fortemente legato alle idee nazionaliste che, scontrandosi con il mondo e le sue crudeltà, perde ad uno ad uno tutti i suoi sogni di purezza e bellezza: Kamal o il disincanto della vita.

Only registered users can download this free product.

Il padre

Il libro narra le vicende di Jennifer, una matura ragazza nubile poco amata e molto sfruttata dal padre, illustre scrittore. Jennifer fa una promessa alla madre morente: occuparsi di lui fino alla sua morte. Tuttavia, il giorno in cui l’anziano genitore torna a casa con una giovanissima e alquanto spaurita moglie, Jennifer si sente finalmente libera di lasciare la casa paterna, di trasferirsi in campagna, suo sogno da sempre, e di mettere fine all’esistenza insulsa che conduce a Londra, un’esistenza fatta soltanto di dedizione forzata, lavoro e infelicità, priva di ogni affetto. Dopo varie vicissitudini trova un piccolo cottage fuori città, e vi si stabilisce. Fa inoltre la conoscenza di un giovane ecclesiastico, James, suo padrone di casa, con il quale nasce un’amicizia che presto si trasforma in uno speranzoso amore. Non ha fatto però i conti con il padre, che la rivuole a casa a tutti i costi, non trovando una segretaria con un addestramento pari al suo; né con la sorella di James, una zitella dispotica e attempata che da sempre piega il fratello alla propria volontà con la sua soverchiante personalità e il suo smisurato egoismo, né tanto meno con la giovane matrigna, terrorizzata e pentita di quel matrimonio frettoloso e azzardato. Anche lei vuole che Jennifer torni a casa, affinché sotto la sua ala protettrice possa trovare affetto e comprensione, oltre che un rifugio dall’esigente imperio dell’anziano marito. Jennifer cerca di difendere strenuamente l’insperata felicità e la promessa di un amore, oltre che il suo cottage coperto di rose tanto a lungo sognato, Rose Cottage, ma tutto sembra congiurare contro i suoi piani. Il padre ricatta la figlia con la scusa della propria salute cagionevole, peggiorata anche in seguito alla fuga della giovane moglie, e la costringe a ritornare…

Il libro narra le vicende di Jennifer, una matura ragazza nubile poco amata e molto sfruttata dal padre, illustre scrittore. Jennifer fa una promessa alla madre morente: occuparsi di lui fino alla sua morte. Tuttavia, il giorno in cui l’anziano genitore torna a casa con una giovanissima e alquanto spaurita moglie, Jennifer si sente finalmente libera di lasciare la casa paterna, di trasferirsi in campagna, suo sogno da sempre, e di mettere fine all’esistenza insulsa che conduce a Londra, un’esistenza fatta soltanto di dedizione forzata, lavoro e infelicità, priva di ogni affetto. Dopo varie vicissitudini trova un piccolo cottage fuori città, e vi si stabilisce. Fa inoltre la conoscenza di un giovane ecclesiastico, James, suo padrone di casa, con il quale nasce un’amicizia che presto si trasforma in uno speranzoso amore. Non ha fatto però i conti con il padre, che la rivuole a casa a tutti i costi, non trovando una segretaria con un addestramento pari al suo; né con la sorella di James, una zitella dispotica e attempata che da sempre piega il fratello alla propria volontà con la sua soverchiante personalità e il suo smisurato egoismo, né tanto meno con la giovane matrigna, terrorizzata e pentita di quel matrimonio frettoloso e azzardato. Anche lei vuole che Jennifer torni a casa, affinché sotto la sua ala protettrice possa trovare affetto e comprensione, oltre che un rifugio dall’esigente imperio dell’anziano marito. Jennifer cerca di difendere strenuamente l’insperata felicità e la promessa di un amore, oltre che il suo cottage coperto di rose tanto a lungo sognato, Rose Cottage, ma tutto sembra congiurare contro i suoi piani. Il padre ricatta la figlia con la scusa della propria salute cagionevole, peggiorata anche in seguito alla fuga della giovane moglie, e la costringe a ritornare…

Only registered users can download this free product.

Il Mondo Secondo Garp

Uno dei libri più venduti nel mondo, caratterizzato da una vena di pazzia e di tristezza, *Il mondo secondo Garp* è una splendida rassegna di atteggiamenti incongrui e imprevedibili verso il sesso, il matrimonio, la famiglia e il femminismo.
Una donna “sessualmente sospetta”, la madre di Garp, diviene bersaglio di un pazzo che odia le donne e che la ucciderà; Garp, a sua volta, diviene bersaglio delle femministe radicali e sarà vittima di una pazza che odia gli uomini. Un libro ironico e insieme drammatico che rivela le contraddizioni dell’America di fronte alle problematiche della liberazione sessuale.
Un capolavoro personale, una chiara dimostrazione del credo morale ed estetico di Irving.

Uno dei libri più venduti nel mondo, caratterizzato da una vena di pazzia e di tristezza, *Il mondo secondo Garp* è una splendida rassegna di atteggiamenti incongrui e imprevedibili verso il sesso, il matrimonio, la famiglia e il femminismo.
Una donna “sessualmente sospetta”, la madre di Garp, diviene bersaglio di un pazzo che odia le donne e che la ucciderà; Garp, a sua volta, diviene bersaglio delle femministe radicali e sarà vittima di una pazza che odia gli uomini. Un libro ironico e insieme drammatico che rivela le contraddizioni dell’America di fronte alle problematiche della liberazione sessuale.
Un capolavoro personale, una chiara dimostrazione del credo morale ed estetico di Irving.

Only registered users can download this free product.

Il mondo in un bacio

SEKALI SAJA TIDAK CUKUP
Sentuhan pertama antara Harrison dan Kimberley telah menyalakan bara api di dalam tubuh mereka. Daya tarik fisik di antara mereka begitu kuat, meskipun sebetulnya mereka tidak saling menyukai, bahkan cenderung saling merendahkan. Harrison yuakin bahwa sekali saja mereka bermain cinta, hasrat mereka akan terpuaskan, dan mereka akan terbebas dari rasa penasaran yang terus-menerus mendera mereka. Kimberley sendiri sadar bahwa Harrisaon tak berniat menjalin hubungan serius dengannya, namun ketika Harrison menawarkan “kencan semalam”, ia tak kuasa menolaknya.
Masalah timbul ketika “kencan semalam” itu membuahkan hasil yang tak terduga-duga. Kimberley hamil dan kemudian melahirkan seorang bayi perempuan yang sangat cantik. Harrison yang sangat mencintai putrinya besikeras untuk menikahi Kimberley, sebab ia tak berminat untuk menjadi ayah paro waktu. Ia ingin terlibat penuh daalam kehidupan putrinya. Tapi mana mungkin pernikahan dengan dasar yang selemah itu akan dapat bertahan? Lebih-lebih lagi dengan banyaknya gadis-gadis oportunis yang mengelilingi Harrison dan siap merenggut pria itu dari samping Kimberley!

SEKALI SAJA TIDAK CUKUP
Sentuhan pertama antara Harrison dan Kimberley telah menyalakan bara api di dalam tubuh mereka. Daya tarik fisik di antara mereka begitu kuat, meskipun sebetulnya mereka tidak saling menyukai, bahkan cenderung saling merendahkan. Harrison yuakin bahwa sekali saja mereka bermain cinta, hasrat mereka akan terpuaskan, dan mereka akan terbebas dari rasa penasaran yang terus-menerus mendera mereka. Kimberley sendiri sadar bahwa Harrisaon tak berniat menjalin hubungan serius dengannya, namun ketika Harrison menawarkan “kencan semalam”, ia tak kuasa menolaknya.
Masalah timbul ketika “kencan semalam” itu membuahkan hasil yang tak terduga-duga. Kimberley hamil dan kemudian melahirkan seorang bayi perempuan yang sangat cantik. Harrison yang sangat mencintai putrinya besikeras untuk menikahi Kimberley, sebab ia tak berminat untuk menjadi ayah paro waktu. Ia ingin terlibat penuh daalam kehidupan putrinya. Tapi mana mungkin pernikahan dengan dasar yang selemah itu akan dapat bertahan? Lebih-lebih lagi dengan banyaknya gadis-gadis oportunis yang mengelilingi Harrison dan siap merenggut pria itu dari samping Kimberley!

Only registered users can download this free product.

Il mare è mio fratello

“Il mare è mio fratello” è l’opera prima di Kerouac ventenne, un romanzo scritto nel 1943 che finora si credeva perduto. Quarant’anni dopo la morte del padre della Beat Generation, il manoscritto – che qui si pubblica per la prima volta in Italia – è stato ritrovato nel suo archivio. Vi si racconta la vicenda di Wesley Martin, un uomo a cui “il mare bastava, era tutto”, chiaramente ispirata alle esperienze di Kerouac stesso, imbarcato su un mercantile tra l’estate e l’autunno del 1942. Complesso ritratto di personaggi (“l’americano in via d’estinzione, lo spirito libero, l’indiano d’America, gli ultimi pionieri e gli ultimi vagabondi”), ricco di spunti, articolato nell’utilizzo dei mezzi letterari, “Il mare è mio fratello” offre un’immagine particolare dell’America degli anni Trenta e dei primi anni Quaranta, permettendo fra l’altro di seguire la nascita e la formazione di uno scrittore giovanissimo, ma già maturo e consapevole della propria forza. L’edizione, corredata da un ricco apparato fotografico, offre anche il carteggio di Kerouac con l’amico poeta Sebastian Sampas.

“Il mare è mio fratello” è l’opera prima di Kerouac ventenne, un romanzo scritto nel 1943 che finora si credeva perduto. Quarant’anni dopo la morte del padre della Beat Generation, il manoscritto – che qui si pubblica per la prima volta in Italia – è stato ritrovato nel suo archivio. Vi si racconta la vicenda di Wesley Martin, un uomo a cui “il mare bastava, era tutto”, chiaramente ispirata alle esperienze di Kerouac stesso, imbarcato su un mercantile tra l’estate e l’autunno del 1942. Complesso ritratto di personaggi (“l’americano in via d’estinzione, lo spirito libero, l’indiano d’America, gli ultimi pionieri e gli ultimi vagabondi”), ricco di spunti, articolato nell’utilizzo dei mezzi letterari, “Il mare è mio fratello” offre un’immagine particolare dell’America degli anni Trenta e dei primi anni Quaranta, permettendo fra l’altro di seguire la nascita e la formazione di uno scrittore giovanissimo, ma già maturo e consapevole della propria forza. L’edizione, corredata da un ricco apparato fotografico, offre anche il carteggio di Kerouac con l’amico poeta Sebastian Sampas.

Only registered users can download this free product.