18145–18160 di 80678 risultati

Gryphon’s Eyrie

The urge within him is overwhelming, and Kerovan–he of the cloven hooves and amber eyes–is driven toward the mountains–toward the dark. With him goes the Lady Joisan, who carries within her secrets unknown to Kerovan.
By calling upon the Powers within themselves, willing the forces of Light to fight against the forces of the Dark, they reach their destination…only to face That Which Runs the Ridges in the final battle. Everlasting Undeath–and horror for all the world–will take them if they fail.

The urge within him is overwhelming, and Kerovan–he of the cloven hooves and amber eyes–is driven toward the mountains–toward the dark. With him goes the Lady Joisan, who carries within her secrets unknown to Kerovan.
By calling upon the Powers within themselves, willing the forces of Light to fight against the forces of the Dark, they reach their destination…only to face That Which Runs the Ridges in the final battle. Everlasting Undeath–and horror for all the world–will take them if they fail.

Only registered users can download this free product.

Grim Beginnings

Aisling Grimlock never thought she’d join the family business. In fact, she was dead set against it. When an economic downturn causes her to lose her job, she’s forced to go to desperate measures to earn a living.
Aisling comes from a big family of grim reapers – no, you read that right. She’s the youngest of five siblings – and the only girl – and the testosterone is going to hit the fan when the Grimlocks try to teach Aisling the ropes and keep her safe at the same time.
Between rogue wraiths, murderous new acquaintances and gargoyles dropping from the sky, Aisling has her hands full. That’s on top of four brothers (and one curmudgeonly father) who would die for her – while also killing for her – and a police officer who’s desperate to learn the family secret.
Follow Aisling as she delves into the mystery of her mother’s death and a world she never wanted to explore – and yet might fit in all the same. This omnibus includes the first three books in the Aisling Grimlock mystery series: Grim Tidings, Grim Offerings and Grim Discovery.

Aisling Grimlock never thought she’d join the family business. In fact, she was dead set against it. When an economic downturn causes her to lose her job, she’s forced to go to desperate measures to earn a living.
Aisling comes from a big family of grim reapers – no, you read that right. She’s the youngest of five siblings – and the only girl – and the testosterone is going to hit the fan when the Grimlocks try to teach Aisling the ropes and keep her safe at the same time.
Between rogue wraiths, murderous new acquaintances and gargoyles dropping from the sky, Aisling has her hands full. That’s on top of four brothers (and one curmudgeonly father) who would die for her – while also killing for her – and a police officer who’s desperate to learn the family secret.
Follow Aisling as she delves into the mystery of her mother’s death and a world she never wanted to explore – and yet might fit in all the same. This omnibus includes the first three books in the Aisling Grimlock mystery series: Grim Tidings, Grim Offerings and Grim Discovery.

Only registered users can download this free product.

Greenthieves

A Futuristic Whodunnit…The Grandest Theft in the Galaxy! NO ONE COULD GET IN The shipments of high-tech pharmaceuticals were locked inside an impenetrable metal shed — guarded by three security teams and dozens of alarms. NO ONE COULD STAY IN Cameras and motion detectors monitored the shed round the clock. And an airtight vacuum sealed off the room. NO ONE C0ULD GET OUT Anyone leaving the area was scanned for stolen goods. Automatic doors ensured that no one could escape without notice. SOMEONE DID Not just once, but three times. And they had to be brought to justice. That’s why the case was turned over to Detective Manz. And his two robot assistants…

A Futuristic Whodunnit…The Grandest Theft in the Galaxy! NO ONE COULD GET IN The shipments of high-tech pharmaceuticals were locked inside an impenetrable metal shed — guarded by three security teams and dozens of alarms. NO ONE COULD STAY IN Cameras and motion detectors monitored the shed round the clock. And an airtight vacuum sealed off the room. NO ONE C0ULD GET OUT Anyone leaving the area was scanned for stolen goods. Automatic doors ensured that no one could escape without notice. SOMEONE DID Not just once, but three times. And they had to be brought to justice. That’s why the case was turned over to Detective Manz. And his two robot assistants…

Only registered users can download this free product.

God of Clocks

Alan Campbell has set the new standard for epic fantasy. Now the highly acclaimed author of Scar Night and Iron Angel returns with a new novel of a mythic struggle between man and angel, demon and god—an Armageddon of survival and annihilation that will play out on the fields of time itself.War, rebellion, betrayal—but the worst is still to come. For in the cataclysm of the battle of the gods, a portal to Hell has been opened, releasing unnatural creatures that were never meant to be and threatening to turn the world into a killing field. And in the middle, caught between warring gods and fallen angels, humanity finds itself pushed to the brink of extinction. Its only hope is the most unlikely of heroes.Former assassin Rachel Hael has rejoined the blood-magician Mina Greene and her devious little dog, Basilis, on one last desperate mission to save the world from the grip of Hell. Carried in the jaws of a debased angel, they rush to the final defensive stronghold of the god of time—pursued all the while by the twelve arconites, the great iron-and-bone automatons controlled by King Menoa, the Lord of the Maze. Meanwhile, in the other direction, the giant John Anchor, still harnessed to his master’s skyship, descends into Hell itself to meet Menoa on his own ground. But neither Heaven nor Hell is anything they could ever expect. Now old enemies and new allies join a battle whose outcome could be the end of them all. Rachel’s ally, the god Hasp, finds himself in the grip of a parasite and struggles against conflicting orders to destroy his own friends; and a dangerous infant deity comprised of countless broken souls threatens to overcome them all. As Rachel travels to the final confrontation she has both sought and feared, she begins to realize that time itself is unraveling. And so she must prepare herself for a sacrifice that may claim her heart, her life, her soul—and even then it may not be enough.From the Hardcover edition.

Alan Campbell has set the new standard for epic fantasy. Now the highly acclaimed author of Scar Night and Iron Angel returns with a new novel of a mythic struggle between man and angel, demon and god—an Armageddon of survival and annihilation that will play out on the fields of time itself.War, rebellion, betrayal—but the worst is still to come. For in the cataclysm of the battle of the gods, a portal to Hell has been opened, releasing unnatural creatures that were never meant to be and threatening to turn the world into a killing field. And in the middle, caught between warring gods and fallen angels, humanity finds itself pushed to the brink of extinction. Its only hope is the most unlikely of heroes.Former assassin Rachel Hael has rejoined the blood-magician Mina Greene and her devious little dog, Basilis, on one last desperate mission to save the world from the grip of Hell. Carried in the jaws of a debased angel, they rush to the final defensive stronghold of the god of time—pursued all the while by the twelve arconites, the great iron-and-bone automatons controlled by King Menoa, the Lord of the Maze. Meanwhile, in the other direction, the giant John Anchor, still harnessed to his master’s skyship, descends into Hell itself to meet Menoa on his own ground. But neither Heaven nor Hell is anything they could ever expect. Now old enemies and new allies join a battle whose outcome could be the end of them all. Rachel’s ally, the god Hasp, finds himself in the grip of a parasite and struggles against conflicting orders to destroy his own friends; and a dangerous infant deity comprised of countless broken souls threatens to overcome them all. As Rachel travels to the final confrontation she has both sought and feared, she begins to realize that time itself is unraveling. And so she must prepare herself for a sacrifice that may claim her heart, her life, her soul—and even then it may not be enough.From the Hardcover edition.

Only registered users can download this free product.

Giorni senza fame

Opera d’esordio di Delphine de Vigan, pubblicato in Francia nel 2001 con lo pseudonimo di Lou Delvig, Giorni senza fame è un lungo racconto autobiografico che narra l’esperienza di Laure, una giovane donna anoressica. È il controcanto ideale del doloroso, bellissimo Niente si oppone alla notte: là una madre, qui una figlia, entrambe gravate di pesanti eredità familiari, entrambe in lotta contro un male oscuro, nato all’interno del loro corpo e della loro mente. Con lo stile sobrio e preciso che le è proprio, asciutto quanto emozionante e vivo, Delphine de Vigan rievoca i tre difficili mesi di ospedale durante la fase più acuta dell’anoressia, fino alla guarigione, facendo rivivere con lucidità e a tratti con feroce ironia i personaggi incontrati nei corridoi e nelle corsie, i malati, i medici, gli amici in visita. Fino a rendere un tema così scottante, e così privato, protagonista non di un saggio socio-psicologico, non di un diario intimo, ma di un capolavoro letterario.

Opera d’esordio di Delphine de Vigan, pubblicato in Francia nel 2001 con lo pseudonimo di Lou Delvig, Giorni senza fame è un lungo racconto autobiografico che narra l’esperienza di Laure, una giovane donna anoressica. È il controcanto ideale del doloroso, bellissimo Niente si oppone alla notte: là una madre, qui una figlia, entrambe gravate di pesanti eredità familiari, entrambe in lotta contro un male oscuro, nato all’interno del loro corpo e della loro mente. Con lo stile sobrio e preciso che le è proprio, asciutto quanto emozionante e vivo, Delphine de Vigan rievoca i tre difficili mesi di ospedale durante la fase più acuta dell’anoressia, fino alla guarigione, facendo rivivere con lucidità e a tratti con feroce ironia i personaggi incontrati nei corridoi e nelle corsie, i malati, i medici, gli amici in visita. Fino a rendere un tema così scottante, e così privato, protagonista non di un saggio socio-psicologico, non di un diario intimo, ma di un capolavoro letterario.

Only registered users can download this free product.

Giorni di spasimato amore

Affacciato al suo balconcino sul golfo di Napoli, Antonio guarda il mare pieno di luce e ascolta alla radio le canzoni di Sanremo. Nel quartiere lo prendono per matto, ma a lui non importa. Perché, se Antonio è pazzo, lo è d’amore per la sua Lucia, una lunga treccia nera e occhi screziati d’oro, che ha conosciuto in un giorno lontano del 1943. Anche se tutti gli dicono che il suo è un sogno impossibile, è con lei che Antonio spera di vivere giorni interminabili di purissimo amore, fatti di piccole, grandi cose: la spesa, la cucina, le serate sul balcone, la passione… In un intenso romanzo che ha i colori del mare e del sole di una città magica, lo struggente racconto di una dolce e caparbia ossessione amorosa.

Affacciato al suo balconcino sul golfo di Napoli, Antonio guarda il mare pieno di luce e ascolta alla radio le canzoni di Sanremo. Nel quartiere lo prendono per matto, ma a lui non importa. Perché, se Antonio è pazzo, lo è d’amore per la sua Lucia, una lunga treccia nera e occhi screziati d’oro, che ha conosciuto in un giorno lontano del 1943. Anche se tutti gli dicono che il suo è un sogno impossibile, è con lei che Antonio spera di vivere giorni interminabili di purissimo amore, fatti di piccole, grandi cose: la spesa, la cucina, le serate sul balcone, la passione… In un intenso romanzo che ha i colori del mare e del sole di una città magica, lo struggente racconto di una dolce e caparbia ossessione amorosa.

Only registered users can download this free product.

Gioco all’alba

Lungo racconto, amaro e perfetto, “Gioco all’alba” (1927) narra la vicenda di una creatura peculiarmente schnitzleriana: Willi, un ufficiale snello, piacente, leggero, che ama la vita e le donne, purché non esigano troppo da lui. Le amanti, il gioco, i colleghi, gli spettacoli, i soldi, le uniformi si alternano nella sua mente in una tenue ma costante fantasticheria, che aggira accortamente gli ostacoli del reale. Ma c’è un momento in cui il destino, come risvegliandosi da una ingannevole sonnolenza, comincia a stringere anche per lui i suoi nodi: da quel momento le ore di Willi precipitano verso un’alba livida e irreparabile. Una lunga partita a carte, con i suoi precedenti e le sue conseguenze, basta qui ad assumere i tratti antichi della fatalità. Le sorti ruotano, le parti si rovesciano, i fatti vorticano intorno al protagonista. Con magistrale colpo di scena, quando la stretta è già divenuta soffocante, Schnitzler fa balenare, accanto al denaro, l’amore, l’uno nello specchio dell’altro. E la reciprocità erotica svela qui il suo volto segreto: quello della più sottile crudeltà. Come in “Doppio sogno” e “Fuga nelle tenebre”, che appartengono allo stesso giro di anni, Schnitzler compendia in queste pagine, infallibilmente scandite, tutta la sapienza della sua arte.

Lungo racconto, amaro e perfetto, “Gioco all’alba” (1927) narra la vicenda di una creatura peculiarmente schnitzleriana: Willi, un ufficiale snello, piacente, leggero, che ama la vita e le donne, purché non esigano troppo da lui. Le amanti, il gioco, i colleghi, gli spettacoli, i soldi, le uniformi si alternano nella sua mente in una tenue ma costante fantasticheria, che aggira accortamente gli ostacoli del reale. Ma c’è un momento in cui il destino, come risvegliandosi da una ingannevole sonnolenza, comincia a stringere anche per lui i suoi nodi: da quel momento le ore di Willi precipitano verso un’alba livida e irreparabile. Una lunga partita a carte, con i suoi precedenti e le sue conseguenze, basta qui ad assumere i tratti antichi della fatalità. Le sorti ruotano, le parti si rovesciano, i fatti vorticano intorno al protagonista. Con magistrale colpo di scena, quando la stretta è già divenuta soffocante, Schnitzler fa balenare, accanto al denaro, l’amore, l’uno nello specchio dell’altro. E la reciprocità erotica svela qui il suo volto segreto: quello della più sottile crudeltà. Come in “Doppio sogno” e “Fuga nelle tenebre”, che appartengono allo stesso giro di anni, Schnitzler compendia in queste pagine, infallibilmente scandite, tutta la sapienza della sua arte.

Only registered users can download this free product.

Gilead

Il reverendo John Ames sta morendo. Non potrà crescere il figlio di soli sette anni, né educarlo, né offrirgli testimonianza di sé. Sceglie così di affidarsi a una lettera-diario, un po’ confessione un po’ omelia, che dica un giorno al bambino ormai adulto ciò che di suo padre è importante sapere.
Gli racconterà del nonno abolizionista e del padre pacifista, delle rovine di un luogo già baluardo della libertà americana, delle sue convinzioni e dei suoi dubbi, di quanto abbia amato questa vita che si appresta a lasciare. In un discorso lucido e luminoso da padre a figlio, da padre a Padre, dove l’intelligenza e la speranza parlano la stessa lingua. «Un trionfo di stile e immaginazione, un viaggio spirituale che nessun lettore degno di questo nome può perdersi». The Washington Post «La cultura americana è più ricca grazie al corpus delle opere di Marilynne Robinson. Teniamo a mente l’insegnamento di John Ames: che alla grazia si deve rispondere con la gratitudine». The Boston Globe John Ames ama con la forza e lo stupore dei bambini, e forse dei santi. C’è un trasporto limpido e grato nel suo amore per la moglie e per il loro figlioletto; una meraviglia sempre sorridente eppure consapevole nella sua adesione alla vita e a tutto il mondo che la ospita, dall’ultimo filo d’erba al più sottile costrutto del pensiero.
John Ames un bambino non è – ha 76 anni ed è il pastore congregazionalista di Gilead, cittadina di poche anime nel cuore dell’Iowa – ma un santo forse si appresta a diventarlo, ora che una malattia cardiaca lo sta spegnendo. Ecco dunque la decisione, in quella primavera del 1956, di lasciare testimonianza di sé al figlio che non vedrà crescere.
A partire dalle sue ascendenze: la storia degli altri due reverendi John Ames, nonno e padre, che prima di lui hanno assolto quella funzione. Un abolizionista radicale, il primo, guerrigliero accanto a John Brown e volontario nell’esercito unionista, che, folgorato da una visione in giovane età, comunica con Dio da pari a pari e sceglie di esserne il braccio armato in nome di un’inflessibile giustizia. Pacifista convinto, il secondo, che del proprio mandato privilegia l’osservanza, e vive una vita di reazione implosiva all’esplosiva azione paterna.
Il terzo John Ames, lo scrivente, racconta delle loro eredità, dei saperi e delle esperienze che gli hanno permesso di coniugarle, della sua esistenza di studio e servizio in un luogo, Gilead, che dispensa con parsimonia il suo biblico balsamo, della lunga separazione dalla vita vissuta fino alla tarda folgorazione dell’innamoramento e alla rinascita in una piena e matura felicità.
Sembra aver vinto ogni battaglia, John Ames: quella con i suoi morti e i suoi demoni, quella con la perdita e l’abbandono, quella con l’ingiustizia e lo scontento, quella con l’inadeguatezza e la miscredenza. L’arrivo in città di Jack Boughton, figlio del suo amico fraterno, giovane inquieto e un po’ sinistro dal passato oscuro e dalle dubbie intenzioni, gli offre l’occasione di chiudere i conti anche con la gelosia e il sospetto, sciogliendoli in perdono e tolleranza.
Resta una sola prova da superare: la serena accoglienza della propria mortalità, il distacco da una vita terrena più che amata, da una famiglia che non può più proteggere. Come nella storia di Agar e Ismaele, è tempo di mandare il proprio figlio nel deserto, la dimora degli sciacalli. E sperare – no, credere – che gli angeli siano anche là.

Il reverendo John Ames sta morendo. Non potrà crescere il figlio di soli sette anni, né educarlo, né offrirgli testimonianza di sé. Sceglie così di affidarsi a una lettera-diario, un po’ confessione un po’ omelia, che dica un giorno al bambino ormai adulto ciò che di suo padre è importante sapere.
Gli racconterà del nonno abolizionista e del padre pacifista, delle rovine di un luogo già baluardo della libertà americana, delle sue convinzioni e dei suoi dubbi, di quanto abbia amato questa vita che si appresta a lasciare. In un discorso lucido e luminoso da padre a figlio, da padre a Padre, dove l’intelligenza e la speranza parlano la stessa lingua. «Un trionfo di stile e immaginazione, un viaggio spirituale che nessun lettore degno di questo nome può perdersi». The Washington Post «La cultura americana è più ricca grazie al corpus delle opere di Marilynne Robinson. Teniamo a mente l’insegnamento di John Ames: che alla grazia si deve rispondere con la gratitudine». The Boston Globe John Ames ama con la forza e lo stupore dei bambini, e forse dei santi. C’è un trasporto limpido e grato nel suo amore per la moglie e per il loro figlioletto; una meraviglia sempre sorridente eppure consapevole nella sua adesione alla vita e a tutto il mondo che la ospita, dall’ultimo filo d’erba al più sottile costrutto del pensiero.
John Ames un bambino non è – ha 76 anni ed è il pastore congregazionalista di Gilead, cittadina di poche anime nel cuore dell’Iowa – ma un santo forse si appresta a diventarlo, ora che una malattia cardiaca lo sta spegnendo. Ecco dunque la decisione, in quella primavera del 1956, di lasciare testimonianza di sé al figlio che non vedrà crescere.
A partire dalle sue ascendenze: la storia degli altri due reverendi John Ames, nonno e padre, che prima di lui hanno assolto quella funzione. Un abolizionista radicale, il primo, guerrigliero accanto a John Brown e volontario nell’esercito unionista, che, folgorato da una visione in giovane età, comunica con Dio da pari a pari e sceglie di esserne il braccio armato in nome di un’inflessibile giustizia. Pacifista convinto, il secondo, che del proprio mandato privilegia l’osservanza, e vive una vita di reazione implosiva all’esplosiva azione paterna.
Il terzo John Ames, lo scrivente, racconta delle loro eredità, dei saperi e delle esperienze che gli hanno permesso di coniugarle, della sua esistenza di studio e servizio in un luogo, Gilead, che dispensa con parsimonia il suo biblico balsamo, della lunga separazione dalla vita vissuta fino alla tarda folgorazione dell’innamoramento e alla rinascita in una piena e matura felicità.
Sembra aver vinto ogni battaglia, John Ames: quella con i suoi morti e i suoi demoni, quella con la perdita e l’abbandono, quella con l’ingiustizia e lo scontento, quella con l’inadeguatezza e la miscredenza. L’arrivo in città di Jack Boughton, figlio del suo amico fraterno, giovane inquieto e un po’ sinistro dal passato oscuro e dalle dubbie intenzioni, gli offre l’occasione di chiudere i conti anche con la gelosia e il sospetto, sciogliendoli in perdono e tolleranza.
Resta una sola prova da superare: la serena accoglienza della propria mortalità, il distacco da una vita terrena più che amata, da una famiglia che non può più proteggere. Come nella storia di Agar e Ismaele, è tempo di mandare il proprio figlio nel deserto, la dimora degli sciacalli. E sperare – no, credere – che gli angeli siano anche là.

Only registered users can download this free product.

Ghost King

‘THE HARD-BITTEN CHAMPION OF BRITISH HEROIC FANTASY’ – Joe Abercrombie ‘HEROISM AND HEARTBREAK . . . GEMMELL IS ADRENALINE WITH SOUL’ – Brent Weeks Rebellion and invasion plunge Britannia into the Dark Ages. Chaos and terror stalk the land, the King slain by traitors, the great Sword of Power vanished beyond the Circle of Mist.Saxons, Angles, Jutes and Brigante tribesman mass together to destroy the realm, aided by the powers of the Witch Queen and the Lord of the Undead. Against them stands a weakling boy, and an old mountain warrior.But the boy has the blood of kings, and the warrior is Culain, the legendary Lord of the Lance. And he alone knows the dread secret of the Witch Queen.Novels by David GemmellThe Drenai seriesLegend The King Beyond the GateWaylanderQuest For Lost Heroes Waylander II: In the Realm of the WolfThe First Chronicles of Druss the LegendJon Shannow seriesWolf in ShadowThe Last GuardianBloodstone Stones of Power Ghost KingLast Sword of Power Hawk Queen seriesIronhand’s DaughterThe Hawk Eternal Ancient Greece novelsLion of MacedonDark Prince Other novelsKnights of Dark RenownMorningstar

‘THE HARD-BITTEN CHAMPION OF BRITISH HEROIC FANTASY’ – Joe Abercrombie ‘HEROISM AND HEARTBREAK . . . GEMMELL IS ADRENALINE WITH SOUL’ – Brent Weeks Rebellion and invasion plunge Britannia into the Dark Ages. Chaos and terror stalk the land, the King slain by traitors, the great Sword of Power vanished beyond the Circle of Mist.Saxons, Angles, Jutes and Brigante tribesman mass together to destroy the realm, aided by the powers of the Witch Queen and the Lord of the Undead. Against them stands a weakling boy, and an old mountain warrior.But the boy has the blood of kings, and the warrior is Culain, the legendary Lord of the Lance. And he alone knows the dread secret of the Witch Queen.Novels by David GemmellThe Drenai seriesLegend The King Beyond the GateWaylanderQuest For Lost Heroes Waylander II: In the Realm of the WolfThe First Chronicles of Druss the LegendJon Shannow seriesWolf in ShadowThe Last GuardianBloodstone Stones of Power Ghost KingLast Sword of Power Hawk Queen seriesIronhand’s DaughterThe Hawk Eternal Ancient Greece novelsLion of MacedonDark Prince Other novelsKnights of Dark RenownMorningstar

Only registered users can download this free product.

GB84

«Ascolta. Sente. Inspira. Fiuta. Osserva. Vede… Ferrovie. Strade. Montagne di scorie. Miniere abbandonate… Chiude gli occhi. Ricorda. Apre gli occhi. Vede… Manganelli. Scudi. Cavalli. Cani. Polvere. Sangue… Vittoria.»Gran Bretagna 1984. È l’anno dello sciopero dei minatori. Cinquantatré settimane che scandiscono l’ultima guerra civile inglese, l’ultimo epico atto della lotta di classe. Lo scontro frontale, violentissimo, tra il governo e i lavoratori inglesi diventa il simbolo di un’epoca e di un paese spaccato. A incarnare questa battaglia sono Terry Winters, l’uomo del sindacato che deve fare miracoli e assumersi ogni colpa, e l’Ebreo deciso a spezzare lo sciopero con ogni mezzo, manipolando i media e giocando sporco. Corrosivo e inquietante, GB84 racconta con una forza e una ricchezza ineguagliabili l’era thatcheriana, ricreando la brutalità e la passione che hanno cambiato il corso della storia britannica.

«Ascolta. Sente. Inspira. Fiuta. Osserva. Vede… Ferrovie. Strade. Montagne di scorie. Miniere abbandonate… Chiude gli occhi. Ricorda. Apre gli occhi. Vede… Manganelli. Scudi. Cavalli. Cani. Polvere. Sangue… Vittoria.»Gran Bretagna 1984. È l’anno dello sciopero dei minatori. Cinquantatré settimane che scandiscono l’ultima guerra civile inglese, l’ultimo epico atto della lotta di classe. Lo scontro frontale, violentissimo, tra il governo e i lavoratori inglesi diventa il simbolo di un’epoca e di un paese spaccato. A incarnare questa battaglia sono Terry Winters, l’uomo del sindacato che deve fare miracoli e assumersi ogni colpa, e l’Ebreo deciso a spezzare lo sciopero con ogni mezzo, manipolando i media e giocando sporco. Corrosivo e inquietante, GB84 racconta con una forza e una ricchezza ineguagliabili l’era thatcheriana, ricreando la brutalità e la passione che hanno cambiato il corso della storia britannica.

Only registered users can download this free product.

GAMBIT 1

Prima miniserie dedicata al mutante Gambit.

Prima miniserie dedicata al mutante Gambit.

Only registered users can download this free product.

Fuori registro

Tra tutti i ripetenti, l’insegnante è il più ripetente di tutti. Gli studenti, come sassi di una fionda, fanno un po’ di giri e poi finiscono via. L’insegnante resta, anno scolastico dietro anno scolastico, imbambolato dalla giostra su cui è salito a sei senza sapere che non ne sarebbe sceso più. Un insegnate pluriripetente racconta qualche giro sulla ‘giostra scuola’. Ne vengono invenzioni buffe praticamente vere. Un’allieva che cambia continuamente nome per confondere il suo insegnante. Un amore infantile nato tra “Pianto antico” e “Chiccolino dove vai”. Un docente svampito braccato dai fantasmi senza nome dei suoi studenti. Un corso interdisciplinare più attento al Moro di Venezia che a un giovane studente nigeriano. Una fuga attraverso aule e corridoi di un insegnate che non vuole pianificare il suo lavoro. Il Novellino di un’istituzione – la scuola media superiore – freneticamente immobile.

Tra tutti i ripetenti, l’insegnante è il più ripetente di tutti. Gli studenti, come sassi di una fionda, fanno un po’ di giri e poi finiscono via. L’insegnante resta, anno scolastico dietro anno scolastico, imbambolato dalla giostra su cui è salito a sei senza sapere che non ne sarebbe sceso più. Un insegnate pluriripetente racconta qualche giro sulla ‘giostra scuola’. Ne vengono invenzioni buffe praticamente vere. Un’allieva che cambia continuamente nome per confondere il suo insegnante. Un amore infantile nato tra “Pianto antico” e “Chiccolino dove vai”. Un docente svampito braccato dai fantasmi senza nome dei suoi studenti. Un corso interdisciplinare più attento al Moro di Venezia che a un giovane studente nigeriano. Una fuga attraverso aule e corridoi di un insegnate che non vuole pianificare il suo lavoro. Il Novellino di un’istituzione – la scuola media superiore – freneticamente immobile.

Only registered users can download this free product.

Fuoco amico

Elliot McKenzie è il re della reinvenzione di sé. Cinque anni dopo aver perso il lavoro e l’amante, ed essere quasi finito in prigione, sta avendo più successo di quanto avrebbe mai sognato, grazie a Vita Incantata, il suo programma di auto-aiuto. Sperava di essersi lasciato alle spalle il suo sordido passato, ma quando comincia a ricevere criptiche minacce… si rende conto che forse non è finita.
L’esperto in sicurezza Lennox West si sente smarrito da quando uno scontro letale in Afghanistan lo ha costretto al pensionamento anticipato dall’esercito. Deve aiutare la sua ex a tirare su la figlia avuta da lui, ma il disturbo post-traumatico da stress di cui soffre non gli facilita il compito. Quando la sorella di lei gli chiede di installare un sistema di sicurezza per il suo capo, l’ultima cosa che Lennox si aspetterebbe è di incontrare un uomo come Elliot McKenzie, il quale rapisce la sua attenzione e lo fa sentire sereno per la prima volta da quando ha lasciato il servizio.
Tuttavia, Elliot è testardo fino all’imprudenza. Persino quando le minacce contro di lui si fanno serie, si rifiuta di coinvolgere la polizia, e Lennox teme che questa ostinazione possa portarlo a essere ucciso. Comincia tra loro un braccio di ferro che li avvicina più di quanto nessuno dei due si sarebbe mai aspettato. Ma se le minacce sono reali, potrebbero non vivere abbastanza a lungo per costruirsi un futuro insieme.

Elliot McKenzie è il re della reinvenzione di sé. Cinque anni dopo aver perso il lavoro e l’amante, ed essere quasi finito in prigione, sta avendo più successo di quanto avrebbe mai sognato, grazie a Vita Incantata, il suo programma di auto-aiuto. Sperava di essersi lasciato alle spalle il suo sordido passato, ma quando comincia a ricevere criptiche minacce… si rende conto che forse non è finita.
L’esperto in sicurezza Lennox West si sente smarrito da quando uno scontro letale in Afghanistan lo ha costretto al pensionamento anticipato dall’esercito. Deve aiutare la sua ex a tirare su la figlia avuta da lui, ma il disturbo post-traumatico da stress di cui soffre non gli facilita il compito. Quando la sorella di lei gli chiede di installare un sistema di sicurezza per il suo capo, l’ultima cosa che Lennox si aspetterebbe è di incontrare un uomo come Elliot McKenzie, il quale rapisce la sua attenzione e lo fa sentire sereno per la prima volta da quando ha lasciato il servizio.
Tuttavia, Elliot è testardo fino all’imprudenza. Persino quando le minacce contro di lui si fanno serie, si rifiuta di coinvolgere la polizia, e Lennox teme che questa ostinazione possa portarlo a essere ucciso. Comincia tra loro un braccio di ferro che li avvicina più di quanto nessuno dei due si sarebbe mai aspettato. Ma se le minacce sono reali, potrebbero non vivere abbastanza a lungo per costruirsi un futuro insieme.

Only registered users can download this free product.

Fughe in prigione

Pubblicate in varie edizioni, nel 1936, nel 1943 e, infine, nel 1954 (quella qui riproposta), queste “Fughe in prigione” sono state scritte durante i periodi trascorsi da Malaparte nel carcere romano di Regina Coeli e al confino di Lipari, dove venne inviato per i suoi atteggiamenti liberi, provocatori, non allineati al regime fascista, che anzi attaccò violentemente. A queste pagine del tempo di prigionia Malaparte volle aggiungere alcuni testi scritti in Francia e in Inghilterra poco prima dell’arresto. Si tratta di memorie, riflessioni di carattere culturale, studi letterari nei quali l’autore sembra cercare un rifugio e una via di fuga per lo spirito.

Pubblicate in varie edizioni, nel 1936, nel 1943 e, infine, nel 1954 (quella qui riproposta), queste “Fughe in prigione” sono state scritte durante i periodi trascorsi da Malaparte nel carcere romano di Regina Coeli e al confino di Lipari, dove venne inviato per i suoi atteggiamenti liberi, provocatori, non allineati al regime fascista, che anzi attaccò violentemente. A queste pagine del tempo di prigionia Malaparte volle aggiungere alcuni testi scritti in Francia e in Inghilterra poco prima dell’arresto. Si tratta di memorie, riflessioni di carattere culturale, studi letterari nei quali l’autore sembra cercare un rifugio e una via di fuga per lo spirito.

Only registered users can download this free product.

Freddi fiori d’aprile

Alla vigilia del 2000, in un villaggio albanese spento dalle nebbie vicino al braciere kosovaro, mentre il pittore Mark Gurabardhi dipinge la sua giovane modella e amante, si sparge la notizia di una sanguinosa rapina in banca, giudicata nel paese ex comunista un preciso segnale dell’occidentalizzazione di quel piccolo mondo. Una strana inquietudine aleggia nel borgo: diversi uomini si aggirano nei dintorni alla ricerca del cunicolo che porta agli Archivi segreti, dove pare siano conservate le tracce di crimini politici del passato. “Freddi fiori d’aprile” è una metafora screziata di elementi noir sulla primavera albanese, ancora troppo fredda per non far temere il ritorno del gelo sulle fragili efflorescenze della recuperata libertà.

Alla vigilia del 2000, in un villaggio albanese spento dalle nebbie vicino al braciere kosovaro, mentre il pittore Mark Gurabardhi dipinge la sua giovane modella e amante, si sparge la notizia di una sanguinosa rapina in banca, giudicata nel paese ex comunista un preciso segnale dell’occidentalizzazione di quel piccolo mondo. Una strana inquietudine aleggia nel borgo: diversi uomini si aggirano nei dintorni alla ricerca del cunicolo che porta agli Archivi segreti, dove pare siano conservate le tracce di crimini politici del passato. “Freddi fiori d’aprile” è una metafora screziata di elementi noir sulla primavera albanese, ancora troppo fredda per non far temere il ritorno del gelo sulle fragili efflorescenze della recuperata libertà.

Only registered users can download this free product.

Fragole E Cioccolata

Christy Collins è una giovane donna combattiva, dedita al proprio lavoro e alla sua carriera. I capelli rosso vivo creano un quadro generale molto azzeccato del suo carattere, quasi come se fossero la sua firma, accompagnati dalla sua carnagione lattea, bianca come cioccolata. Christy ha sempre messo tutta se stessa in ciò in cui crede, dedicando tempo e sacrifici per ottenere ciò che vuole, e non si può dire che non ci sia mai riuscita.
La sua carriera da giornalista sembra andare a gonfie vele, ma è proprio quando meno se l’aspetta che fa la sua comparsa Michael, un uomo diverso da quelli con cui è abituata ad avere a che fare. Mike, in qualche modo, riesce a sconvolgere la vita della metodica e precisa Christy.
Perché quest’uomo si ostina a metterle i bastoni tra le ruote?

Christy Collins è una giovane donna combattiva, dedita al proprio lavoro e alla sua carriera. I capelli rosso vivo creano un quadro generale molto azzeccato del suo carattere, quasi come se fossero la sua firma, accompagnati dalla sua carnagione lattea, bianca come cioccolata. Christy ha sempre messo tutta se stessa in ciò in cui crede, dedicando tempo e sacrifici per ottenere ciò che vuole, e non si può dire che non ci sia mai riuscita.
La sua carriera da giornalista sembra andare a gonfie vele, ma è proprio quando meno se l’aspetta che fa la sua comparsa Michael, un uomo diverso da quelli con cui è abituata ad avere a che fare. Mike, in qualche modo, riesce a sconvolgere la vita della metodica e precisa Christy.
Perché quest’uomo si ostina a metterle i bastoni tra le ruote?

Only registered users can download this free product.