161–176 di 75864 risultati

Parlare l’italiano: Come usare meglio la nostra lingua

Nello studio, nel lavoro e nella vita privata, parlare bene è forse il fattore più importante per ottenere ciò che vogliamo. Questo libro insegna a evitare errori e cadute di stile nell’uso della grammatica italiana e dei termini stranieri o specialistici, guida a scegliere i modi di esprimersi più adatti nelle diverse circostanze, svela i trucchi della persuasione e della comunicazione efficace. Un’attenzione particolare è dedicata ai nuovi strumenti con cui si dialoga per iscritto oggi, come le chat, e i social network. **
### Sinossi
Nello studio, nel lavoro e nella vita privata, parlare bene è forse il fattore più importante per ottenere ciò che vogliamo. Questo libro insegna a evitare errori e cadute di stile nell’uso della grammatica italiana e dei termini stranieri o specialistici, guida a scegliere i modi di esprimersi più adatti nelle diverse circostanze, svela i trucchi della persuasione e della comunicazione efficace. Un’attenzione particolare è dedicata ai nuovi strumenti con cui si dialoga per iscritto oggi, come le chat, e i social network.

Panem et circenses. Vita e morte nell’arena.

Un’indagine alla scoperta dei gladiatori, dall’ascesa al declino. Attraverso lo studio della loro vita quotidiana, dei loro compensi, delle vittorie e delle sconfitte, delle loro famiglie, dei loro amori e dei loro ammiratori. Per capire veramente chi erano questi personaggi ammirati dal pubblico per conoscere questi uomini, amati e odiati, sbeffeggiati e temuti, e semplicemente da tutti chiamati… gladiatori. **
### Sinossi
Un’indagine alla scoperta dei gladiatori, dall’ascesa al declino. Attraverso lo studio della loro vita quotidiana, dei loro compensi, delle vittorie e delle sconfitte, delle loro famiglie, dei loro amori e dei loro ammiratori. Per capire veramente chi erano questi personaggi ammirati dal pubblico per conoscere questi uomini, amati e odiati, sbeffeggiati e temuti, e semplicemente da tutti chiamati… gladiatori.

Our Dark Duet. Questo Oscuro Duetto

**Dopo *Questo canto selvaggio* , Victoria Schwab mette la parola fine a una storia originale e fuori dal comune, tra strade infestate da mostri, intrighi e giochi di potere. Un romanzo forte, sincero, decisamente ipnotico.**
Kate Harker vive a Property e combatte i mostri; August Flynn vive a Verity e combatte i mostri. Ma le loro strade sono destinate a incontrarsi di nuovo. Kate dovrà ritornare a Verity; August dovrà lasciarla tornare. E una nuova minaccia è in agguato, un mostro che si nutre di caos ed è capace di far emergere il lato oscuro delle sue vittime.Cosa sarà più difficile fronteggiare: i mostri che incontreranno sulla loro strada o quelli nascosti nel loro cuore?

Ostaggi in Somalia

Atterrare a Mogadiscio è davvero come sbarcare all’inferno. Non solo per i quaranta gradi all’ombra e l’aria rovente. La Somalia è soffocata dalla massiccia presenza sovietica, tra i carri armati russi in bella mostra e gli scagnozzi della sicurezza interna organizzati dal KGB che sono dappertutto e sorvegliano tutti. Malko Linge si sarebbe tenuto volentieri alla larga da un posto simile, ma l’ambasciatore americano è stato rapito con la sua famiglia da un locale movimento di liberazione e qualcuno dovrà pur occuparsene. Gli Stati Uniti non trattano con i sequestratori, e se non ritireranno dal paese la loro rappresentanza come richiesto, gli ostaggi finiranno sgozzati. La situazione è disperata e tentare un colpo di mano assomiglia parecchio a una missione suicida. Forse gli alti papaveri della CIA che l’hanno spedito sul campo si immaginavano Malko in divisa da Superman. Purtroppo lui ha scordato di metterla in valigia. Poco male. Come molti hanno scoperto a proprie spese, il Principe delle Spie ha la pelle più dura di qualunque supereroe. **
### Sinossi
Atterrare a Mogadiscio è davvero come sbarcare all’inferno. Non solo per i quaranta gradi all’ombra e l’aria rovente. La Somalia è soffocata dalla massiccia presenza sovietica, tra i carri armati russi in bella mostra e gli scagnozzi della sicurezza interna organizzati dal KGB che sono dappertutto e sorvegliano tutti. Malko Linge si sarebbe tenuto volentieri alla larga da un posto simile, ma l’ambasciatore americano è stato rapito con la sua famiglia da un locale movimento di liberazione e qualcuno dovrà pur occuparsene. Gli Stati Uniti non trattano con i sequestratori, e se non ritireranno dal paese la loro rappresentanza come richiesto, gli ostaggi finiranno sgozzati. La situazione è disperata e tentare un colpo di mano assomiglia parecchio a una missione suicida. Forse gli alti papaveri della CIA che l’hanno spedito sul campo si immaginavano Malko in divisa da Superman. Purtroppo lui ha scordato di metterla in valigia. Poco male. Come molti hanno scoperto a proprie spese, il Principe delle Spie ha la pelle più dura di qualunque supereroe.

Oro Sporco

***Una novella adrenalinica da due tra i più affermati scrittori di thriller del momento.***
**JACK REACHER e WILL TRENT Il doppio dell’azione Il doppio della suspense**
**Will Trent** è sotto copertura a Fort Knox. La sua missione: investigare su un omicidio commesso ventidue anni prima. Il nome del sospettato? **Jack Reacher.** Ma anche Jack Reacher è in missione a Fort Knox. Il suo obiettivo è smantellare una pericolosa organizzazione criminale che opera dall’interno dell’esercito americano. Solo che sulla sua strada si frappone Will Trent. Ma quella che si sta giocando, in realtà, è una partita molto più importante e pericolosa, che né l’agente segreto né l’ex ufficiale della polizia militare avrebbero mai potuto prevedere. L’unico modo per uscire indenni da una situazione così spinosa è unire le forze e collaborare. Sempre che riescano a fidarsi l’uno dell’altro…
**QUESTA NOVELLA CONTIENE ANCHE IL PROLOGO E IL PRIMO CAPITOLO DE L’ULTIMA VEDOVA, IL NUOVO ROMANZO DI KARIN SLAUGHTER.**
**Praise per Karin Slaughter** “Adoro i personaggi di Karin Slauhter. Ti prendono per mano e ti conducono attraverso l’oscurità del male.”- Sandrone Dazieri “Personaggi, trama e ritmo perfetti. Karin Slaughter non ha rivali.”- Michael Connelly “Non ci sono romanzi migliori dei suoi.”- Jeffery Deaver
**Praise per Lee Child** “I suoi libri danno dipendenza.” – George R.R. Martin “Jack Reacher è il James Bond dei giorni nostri.” – Ken Follett “Il protagonista più forte mai inventato.” – Stephen King

Oriana Fallaci intervista sé stessa – L’Apocalisse

Autointervista di una donna che ha il coraggio di scrivere la verità sugli altri e su sé stessa. Temi: il cancro morale che divora l’Occidente e quello fisico che divora lei. L’antioccidentalismo, il filoislamismo, il parallelo tra l’Europa del 1938 e l’Eurabia d’oggi, il nuovo nazifascismo che avanza vestito da nazi-islamismo. In questa edizione, oltre ai numerosi inserti, ha aggiunto un post-scriptum: *L’Apocalisse*. Praticamente un nuovo libro (oltre 100 pagine) col quale, rifacendosi all’Apocalisse dell’evangelista Giovanni e sempre intervistando sé stessa, completa e conclude il suo lavoro.

Ombre sull’Hudson

Nella New York degli anni ’40 s’intrecciano le vite di ricchi ebrei sopravvissuti all’Olocausto e rifugiatisi in America. Il pio Boris Makaver disereda la figlia Anna non appena scopre che ha lasciato il secondo marito per fuggire in Florida con il suo ex precettore, Hertz Grein. La fuga non va a buon fine: i due tornano a New York e si separano. Nel frattempo una dentista, fanatica di sedute spiritiche, organizza una messinscena con un’attrice, facendo credere al secondo marito di Anna che la sua ex moglie, defunta, è tornata in vita. Per l’uomo lo shock è tale che presto ne muore. Anna decide di tornare con il primo marito, un attore di teatro yiddish divenuto famoso a Broadway. Intanto Grein, sempre lacerato tra lussuria e vita religiosa.

Oltre I Confini Del Mondo

Nel 1519 l’esploratore Ferdinando Magellano si imbarca dalla Spagna con cinque navi e più di duecento uomini alla volta delle Isole delle Spezie, in cerca di una più rapida via. Per arrivarci compirà un viaggio lungo tre anni attraverso gli oceani, e realizzerà un’impresa che rivoluzionerà la concezione geografica del mondo conosciuto: circumnavigare la terra per la prima volta nella Storia. **Laurence Bergreen** , scrittore e giornalista pluripremiato, racconta di un’epopea rivoluzionaria e maestosa che ha cambiato la storia del mondo e il modo in cui gli esploratori avrebbero navigato sugli oceani da quel momento in poi. Oltre i confini del mondo è la cronaca di una spettacolare odissea, in cui passione, avventura e dramma si intrecciano magnificamente, dando luogo a un resoconto appassionante sul senso dell’esplorazione e della scoperta.
Torna in libreria un volume prestigioso, ora aggiornato con una nuova introduzione ad hoc per commemorare il 500° anniversario del viaggio di Magellano.

Oltraggio

Primo, non riceve mai telefonate: preferisce smistarle su telefoni amici. Secondo, si fa recapitare la posta presso conoscenti, di preferenza stranieri. Terzo, non prende mai l’ascensore: lo chiama e poi sale a piedi. E infine: entra in casa dalla finestra, usando la scala di sicurezza, e allena il suo cane da guardia a fare il contrario di quanto gli viene ordinato. Sono solo alcuni dei rituali quotidiani di Burke, di professione investigatore privo di licenza e specialista nell’arte di sopravvivere in una delle aree più letali del mondo: la Lower East Side di Manhattan, dove i malviventi si scannano fra loro e nei pochi onesti cittadini che vi circolano c’è il rischio di scoprire un aspirante “giustiziere della notte”. Solo essendo molto prudente Burke è riuscito a salvarsi dalla mano lesta di qualche assassino prezzolato o no. Ma questa volta ci mette troppo di suo, troppa partecipazione personale e troppa rabbia perché le cose possano continuare ad andargli bene. D’altro canto, Flood è irresistibile, nella sua sete di vendetta. E’ un donnino alto pochi palmi da terra, ma con sulle spalle tutta la sofferenza del mondo. Alla quale, di recente, si è aggiunto il dolore di sapere che la figlia della sua unica amica, una bambina uscita da poco dalla prima infanzia, è stata violata e uccisa. Flood chiede la testa del mostro, e Burke è disposto a dargliela. Di tutte le bassezze che ha visto, quella che più lo indigna è la violenza contro i minori. E se fra le persone che ama frequentare non ce n’è una che possa essere definita normale, almeno secondo le convenzioni, ce ne sono invece parecchie disposte a dargli una mano perché possa mettere le unghie sul colpevole dell’oltraggio.
La storia di Burke e di Flood è una storia violenta quanto un pugno nello stomaco. Eppure, è anche una storia pervasa da un profondo senso di giustizia.

Oh, boy!

I Morlevent sono tre: un maschio e due femmine. Orfani da poche ore. Hanno giurato di non separarsi mai. Siméon Morlevent, 14 anni. Smilzo per non dire emaciato. Occhi marroni. Segni particolari: superdotato intellettualmente, si accinge a preparare la maturità. Morgane Morlevent, 8 anni. Occhi marroni. Orecchie a sventola. Prima della classe e molto attaccata al fratello. Segni particolari: gli adulti si dimenticano empre di lei. Sempre. Venise Morlevent, 5 anni. Occhi blu, capelli biondi, uno zuccherino. La bambina che tutti sognano. Segni particolari: fa vivere delle torride storie d’amore alle sue Barbie.I tre Morlevent non hanno nessuna intenzione di affidare il loro futuro alla prima assistente sociale che passa. Il loro obiettivo è lasciare l’orfanotrofio dove sono stati parcheggiati e trovare una famiglia. Al momento, solo due persone potrebbero accettare di adottarli. Per delle ottime ragioni. Per delle tremende ragioni. Una delle due non brilla per simpatia, l’altro è un irresponsabile e… ah, in più si detestano. **
### Sinossi
I Morlevent sono tre: un maschio e due femmine. Orfani da poche ore. Hanno giurato di non separarsi mai. Siméon Morlevent, 14 anni. Smilzo per non dire emaciato. Occhi marroni. Segni particolari: superdotato intellettualmente, si accinge a preparare la maturità. Morgane Morlevent, 8 anni. Occhi marroni. Orecchie a sventola. Prima della classe e molto attaccata al fratello. Segni particolari: gli adulti si dimenticano empre di lei. Sempre. Venise Morlevent, 5 anni. Occhi blu, capelli biondi, uno zuccherino. La bambina che tutti sognano. Segni particolari: fa vivere delle torride storie d’amore alle sue Barbie.I tre Morlevent non hanno nessuna intenzione di affidare il loro futuro alla prima assistente sociale che passa. Il loro obiettivo è lasciare l’orfanotrofio dove sono stati parcheggiati e trovare una famiglia. Al momento, solo due persone potrebbero accettare di adottarli. Per delle ottime ragioni. Per delle tremende ragioni. Una delle due non brilla per simpatia, l’altro è un irresponsabile e… ah, in più si detestano.

Ogni Tanto Fatela Suonare

La notizia del trillo accidentale di una sveglia a teatro, riportata da un quotidiano del 1930 e raccontata da Michele Dürer sulla testata quindicinale da lui diretta, ispira una nuova forma di protesta. Ovunque si leva il suono di sveglie al quarzo, regolate da individui che si improvvisano disturbatori per destare l’opinione pubblica. I casi di emulazione si moltiplicano e il commissario ritiene lo stesso Dürer responsabile, per via dell’articolo che ha firmato. Il giornalista, tuttavia, è deciso a indagare sulla vicenda e scoprire dettagli sulla vita della persona che, suo malgrado, ha dato origine al fenomeno di protesta: l’orologiaio Giovanni Oldeni. La verità che emerge è la cronaca di un evento fortuito, apparentemente insignificante, eppure capace di sconvolgere l’esistenza dei protagonisti e svelare una fitta trama che lega il passato al presente. **
### Sinossi
La notizia del trillo accidentale di una sveglia a teatro, riportata da un quotidiano del 1930 e raccontata da Michele Dürer sulla testata quindicinale da lui diretta, ispira una nuova forma di protesta. Ovunque si leva il suono di sveglie al quarzo, regolate da individui che si improvvisano disturbatori per destare l’opinione pubblica. I casi di emulazione si moltiplicano e il commissario ritiene lo stesso Dürer responsabile, per via dell’articolo che ha firmato. Il giornalista, tuttavia, è deciso a indagare sulla vicenda e scoprire dettagli sulla vita della persona che, suo malgrado, ha dato origine al fenomeno di protesta: l’orologiaio Giovanni Oldeni. La verità che emerge è la cronaca di un evento fortuito, apparentemente insignificante, eppure capace di sconvolgere l’esistenza dei protagonisti e svelare una fitta trama che lega il passato al presente.

Occhio nel cielo

Un’esplosione in un impianto nucleare scaglia otto persone in un universo impazzito in cui le leggi non sono più quelle conosciute, dove i miracoli esistono e si può volare in Paradiso appesi al manico di un ombrello, oppure si può far scomparire il mare o il cielo con la forza del pensiero, e dove una casa può trasformarsi in un mostro orrendo pronto a divorare i suoi abitanti. Come in una scatola cinese, i protagonisti attraversano una sorta di inferno dantesco popolato dai peggiori incubi della loro psiche, in un itinerario di scoperta e formazione. Scritto in sole due settimane agli inizi del 1955, Occhio nel cielo è un romanzo di estrema raffinatezza filosofica, che attinge a piene mani dall’ossessione maccartista, descrivendo il senso di inquietudine dei protagonisti in una società priva di illuminazione, nella quale regnano i sogni illusori conformi alle loro paure e desideri.

O-Zone

La O-Zone è un’oasi contaminata, avvelenata da fughe di scorie nucleari in anni lontani. Abitata da strani esseri giudicati alieni e temuti dagli uomini, rappresenta una meta proibita per chi abita nelle città ridotte a vere e proprie prigioni. In questo luogo, disabitato da molti anni, Paul Theroux ambienta il capodanno di sette coppie non colpite da radiazioni e in cerca della pace che ormai a New York è un lontano ricordo. Lontani dalle torri-prigioni della metropoli i personaggi scoprono un mondo in cui la natura violentata e calpestata si vendica.

Notte selvaggia

Carl Bigelow viene assoldato per uccidere un uomo, un ex malavitoso che è passato dall’altra parte. Ma la sua azione non deve far rumore, deve essere invisibile. Perché se l’omicidio viene scoperto l’intera criminalità organizzata è a rischio, con i politici cittadini pronti a saltare sul caso. Questa possibilità non fa piacere al committente di Carl, l’Uomo, e il suo ordine è chiaro: deve sembrare un incidente… Carl diventa allora uno studente dalla faccia ingenua, alla ricerca di una stanza dove alloggiare, mentre tutto intorno a lui diviene duplice, ingannevole, incerto. Scambi d’identità, colpi di scena, dubbi, tradimenti… E la bella moglie della vittima predestinata è stanca del marito, e ansiosa di diventare vedova…
Pubblicato nel 1953, *Notte selvaggia* è il primo importante inedito della Collezione Jim Thompson. Considerato tra i migliori romanzi dell’autore americano, è un classico d’azione e atmosfera, violento e romantico allo stesso tempo.