1–16 di 183 risultati

killer per scommessa

Poniamo che siate uno splendido tiratore un gran scommettitore, e che qualcuno, per scommessa, vi chieda di “sparare” una foto al Presidente degli Stati Uniti con una reflex montata su carabina. Ci stareste? Cory Williams è troppo indebitato per tirarsi indietro, inoltre la proposta gli pare inoffensiva, uno scherzo tra amici. Ma al momento di tirare il grilletto accade qualcosa di strano, lo “scherzo” si rivela solo un perfido trucco per far cadere Cory, e l’America intera, in un tranello che mette in pericolo la pace mondiale.

OS 117 vede rosso

Avere inventato importanti piani strategici di difesa può anche costituire motivo d’orgoglio. Ma diventa un supplizio quando qualcuno si mette in testa di venire in possesso di quei piani. William Lobell si trova proprio in questa condizione: ha ideato e possiede progetti di vitali piani di difesa, che tiene nascosti nell’appartamento di Mabel, la sua bellissima amica. Un giorno una telefonata sconvolge Lobell: una voce dall’accento inequivocabilmente orientale minaccia di distruggere la sua onorabilità se non consegnerà i piani. Naturalmente, gli verranno profumatamente pagati, dice l’anonima voce. Lobell è combattuto tra l’amor di patria e l’avidità di denaro, di cui ha bisogno per soddisfare le esigenze di Mabel, ma alla fine si getta in un gioco pericolosissimo, dal quale nessuno potrà salvarlo. Il ritrovamento del suo cadavere mette in allarme tutto il servizio segreto e Hubert si trova a dovere affrontare un’intricatissima situazione, nonché l’inconsolabile amante di Lobell, che non vuole rinunciare a niente, né all’amore né ai soldi. Proprio un tipo come piace a Hubert. Jean Bruce (pseudonimo di Jean Brochet) (22 marzo 1921 – Luzarches, 26 marzo 1963) è stato uno scrittore francese. Uso anche gli pseudonimi Jean Alexandre, Jean Alexandre Brochet, Jean-Martin Rouan e Joyce Lindsay. Divenuto scrittore dopo aver intrapreso numerose attività è conosciuto principalmente per aver scritto le avventure dell’agente segreto Hubert Bonisseur de La Bath ovvero OSS 117. Il primo racconto risale al 1949, ad esso ne seguirono altri novanta fino alla tragica fine dell’autore a causa di un incidente automobilistico. La serie venne ripresa dalla moglie Josette Bruce che dal 1963 al 1996, anno della sua morte, ne pubblico altri 143. Successivamente altri ventiquattro volumi sono stati pubblicati dai figli François e Martine Bruce. A partire dal 1957 e soprattutto negli anni sessanta numerosi racconti su OSS 117 sono stati adattati per la realizzazione di film.

Moonraker il grande slam della morte

James Bond, l’agente 007, in un’altra drammatica avventura: questa volta l’eroe di Ian Fleming non si muove dalla madrepatria, lui che ha il permesso di agire e uccidere solo all’estero, deve impegnarsi con ogni astuzia intellettuale e ogni risorsa fisica in Inghilterra. Tutto comincia nella maniera più banale ed enigmatica insieme: il propugnatore e costruttore di un razzo a un solo stadio che dovrebbe raggiungere la velocità di circa 1500 miglia all’ora e un’altezza di 1000 miglia, sir Hugo Drax, miliardario e figura leggendaria, bara al gioco nel famoso circolo Blades. Perchè mai? Da una partita di bridge accanitissima, dalle sale del club più raffinato, ci troviamo sbalzati in pieno, tremendo, insostenibile incubo di distruzione totale. 007 si batte per la sopravvivenza dell’intera città di Londra.

Single & single

Tiger Single, fondatore e animatore dello studio Single & Single, è un tipo spavaldo, carismatico, arrogante, tortuoso, uomo del nostro tempo e immediatamente riconoscibile per quel che è: un predatore. Nonostante sia un insopportabile bastardo, è anche, nella sua arroganza, adorabile. Ed è anche un “missionario”, pronto a convertire i barbari in… profitto. E’ pronto a commerciare ogni cosa, dall’animo umano al buon sangue caucasico, prelevato dalle vene di russi esausti e in piena bancarotta. Il suo miglior cliente è Orlov, un leggendario malavitoso moscovita che illecitamente commercia in tutto. Tiger ha previsto che gli succeda il figlio e appena possibile lo fa entrare in studio. Da qui la vicenda si tinge di giallo.

Sfida di Astronavi

Una competizione con altri popoli dell’universo, dotati di una propria flotta di astronavi virtuali. Una grande opportunità, per i Net Force Explorers, un’occasione unica per conoscere gente che risiede in posti remoti e far conquistare all’agenzia gloria planetaria. L’evento si rivela tuttavia pieno di insidie. Tra le squadre in gara c’è infatti l’Alleanza dei Carpazi, una galassia di dittature che diffonde una propaganda favorevole alla superiorità razziale e al conflitto armato, i cui rappresentanti, pur di impossessarsi di nuove tecnologie, non esitano di fronte al delitto. E’ compito dei ragazzi di Net Force fermarli prima che sia troppo tardi…

Parallelo Russia

La Russia del dopo Eltsin è nel caos. Il ministro degli Interni, che sogna di ricostruire l’impero sovietico, si allea con i nazionalisti di destra e con uno spietato boss del crimine.
Dopo un attentato di matrice russa compiuto a Manhattan, l’uccisione di una spia inglese e una bomba contro la sede di un giornale polacco, il presidente USA mette in azione Op-Center, l’organizzazione top-secret.
Ma anche la Russia ha il suo Op-Center: e mentre da Mosca a Washington a San Pietroburgo le due unità gemelle si scontrano in un singolare duello, il mondo rischia di esplodere…

Un vulcano chiamato Manila

PALTIK: questa sigla nasconde un’organizzazione segreta filippina che vuole dopo aver ucciso il presidente Magsaysay, vuole ora uccidere il nuovo con lo scopo di rovesciare il governo “amico” dell’America. Dell’organizzazione fanno parte due americani importanti. Hubert Bonisseur de la Bath viene incaricato di sventare il complotto con il suo collega Segurro. Naturalmente dove c’è Hubert non mancano le belle donne, anche se possono essere molto, molto pericolose.

SEI UNA BESTIA

Una lumaca con due sessi, un pappagallo che parla d’amore, un ghiro che fa sogni erotici, un cane antidroga buddista, un microbo con un complesso d’inferiorità, un leone innamorato di una gazzella, un camaleonte alla ricerca di se stesso, uno squalo, un verme, uno scarafaggio… Viskovitz è ognuna di queste bestie e molte altre ancora, alle prese con le loro bizzarrie, nevrosi, vanità. Ma è la condizione umana, in tutta la sua dignità e scostumatezza, a essere rappresentata attraverso queste favole ironiche che spaziano dalla gag comica al western, dall’apologo al thriller.

Scacco al visconte

Inghilterra, 1814. Nell Latham è una giovane aristocratica che vive dei magri proventi del suo lavoro di modista. Un giorno accetta di recapitare un pacco a casa del Conte di Narborough senza sapere che contiene un inquietante cappio di seta, e da quel momento si ritrova invischiata in una ragnatela di intrighi apparentemente senza via d’uscita. Quando Marcus, figlio ed erede del conte, rintraccia il messaggero che ha causato un simile scompiglio nella sua famiglia, non si aspetta certo di trovare una fanciulla così attraente e raffinata. E tanto meno di ritrovarsi costretto a scegliere fra onore e desiderio.

Il sangue non è acqua

Le riunioni familiari sono spesso una tragedia, ma nessuno della famiglia Farricorto può certo immaginare l’incubo che li attende in quella sperduta isola della Sardegna. C’è di mezzo un’eredità e questo basta: per essa si è disposti a sopportare tutto, anche i parenti serpenti. Non una catena di omicidi, però. Intrappolati nella vecchia villa di famiglia come tonni nella camera della morte, con nella testa soltanto quella strana nenia e volti di familiari sconosciuti, persino sognare può essere un inferno, figurarsi capire chi ti vuole morto e perché. Non resta che cercare negli altri il segno della colpa o fidarsi: in fondo, si sa, il sangue non è acqua. Sempre che la salvezza non giunga prima dal mare.

Sam Durell Operazione sonno

In Arizona, un certo Tom Everett, addetto a un distributore, viene brutalmente malmenato prima che qualcuno si decida a tagliargli la gola. Nell’Indiana, un certo John Miller viene ucciso esattamente allo stesso modo. A New York, un certo Perry Hayward va incontro a una morte orribile. In Louisiana, un certo Peter Labouisse viene mutilato e poi ammazzato. Il Dipartimento K non ha altra soluzione: ricorrere a Sam Durell e distaccarlo all’Ufficio Speciale.
Ci penserà Sam, a dipanare questa matassa di violenza e a risalire a ciò che l’ha originata. A quanto pare, gli omicidi sono frutto di un intrigo internazionale, alla base del quale… Ma è meglio non anticipare i tempi. È meglio lasciarsi prendere per mano da Sam Durell e condurre, in un vortice di violenza e di paura, fino alle paludi dove è in agguato il vero micidiale nemico.

Sam Durell operazione “Sigrid”

In tutto il mondo, fatta eccezione per la Cina,si assiste a un preoccupante fenomeno atmosferico,quasi un ritorno all’era glaciale.
In un castello in Fiandra si riuniscono i delegati di tutti i paesi colpiti dall’allarmante fenomeno.
La CIA, naturalmente, può inviare come «osservatore» solo un asso dei suoi servizi:Sam Durell, il «Caimano» dell’intrigo internazionale
Tempo prima, uno scienziato svedese, Gustaffsen,aveva annunciato di essere riuscito a creare dei razzi che avrebbero potuto sconvolgere il clima del mondo. Poco dopo, Gustaffsen è stato rapito a Hong Kong dai cinesi.
L’equazione, almeno nella sua prima parte,sembra risolta: è lo svedese, al servizio di Pechino, a lanciare i razzi che sconvolgono l’atmosfera terrestre.
Sam Durell ha una missione precisa:deve scovare il sommergibile dal quale partono i razzi. È affiancato da una stupenda ragazza bionda, Sigrid,che ha tutta l’aria della vichinga e che pare decisa a non dimenticare di essere prima di tutto una donna.
Sam Durell, da parte sua, non ha mai dimenticato di essere prima di tutto un uomo…

Sam Durell e la regina delle Amazzoni

Zone scelte in tutto il mondo vengono misteriosamente avvelenate. Sam Durell viene incaricato dal suo governo di prendere parte a un’asta durante la quale verrà venduta la formula del veleno che minaccia di distruggere la terra. ll luogo in cui si svolgerà l’asta viene tenuto segretissimo dagli istigatori del complotto, ma Durell e tutti gli altri agenti incaricati della cosa seguono una pista che da Ginevra passa dall’Etiopia e sfocia nelle Amazzoni. Con Sam si muovono Willie Wells, l’agente portoghese Agosto e Belmont. Tutti, però, hanno la sensazione di essere strumentalizzati e costretti a giocare un gioco grottesco. Finalmente, raggiungono la località dell’asta al seguito di O’Hara, che sostiene di essere solo un accompagnatore innocente, una pedina poco importante mossa da altri. Il piano dell’organizzatore della faccenda è di vendere la formula a chi offrirà di più, e poi sterminare tutti i presenti. Ma Sam Durell, che non è certo nuovo a trabocchetti del genere, sa di non potersi fidare di nessuno, neanche di quelli che gli sono più vicini. Tanto più che -il luogo stesso in cui si svolge l’azione è di per sé pericolosissimo e infido, con le sue bo-scaglie e le sue bellissime donne.

Sam Durell attacca su due fronti

Sam Durell, questa volta, ha al suo fianco la bella Deirdre, durante la caccia a un pericolosissimo killer giapponese.
Ben presto, però, Sam si rende conto che deve combattere su due fronti: esiste una misteriosa organizzazione che tenta d’impossessarsi dei più importanti mezzi d’informazione del mondo, e spetta a Sam vedere di venire a capo della faccenda. Tra l’altro, Deirdre corre un grave pericolo, e certo Sam non può permettere che ci vada di mezzo proprio la sua donna.
Sembra che a muovere le fila di tutto sia Plowman, un agente che un tempo poteva essere considerato un amico. Per fortuna, questo particolare ha un risvolto positivo: almeno in teoria, Sam dovrebbe conoscere i pregi e anche i difetti del suo avversario. ll compito più importante di Durell, tuttavia, resta quello di salvare Deborah, una ragazza che vale veramente più oro di quanto pesa.
Questo romanzo è il canto del cigno di Edward S. Aarons, lo scrittore scomparso di recente, creatore. della famosissima serie di Sam Durell. Tra l’altro, Aarons ha contribuito al successo della spy-story in campo mondiale: i suoi romanzi, infatti, sono stati tradotti non solo in Europa, ma un po’ ovunque. 

Sam Durell a Sumatra

Sam Durell, a Sumatra, lavora fianco a fianco con la bella Lydia, agente di una sezione supersegreta degli Stati Uniti. Loro comp-ito: proteggere il premier Hueng, una «colomba ›› che deve pronunciare un discorso pacifista necessario alla politica statunitense e aspramente osteggiato dal «falco» K’ang. Sam e Hueng raggiungono un villaggio sperduto, ma vengono seguiti da K’ang, catturati e gettati prigionieri in una miniera. Fin qui, Sam ne ha viste veramente di tutti i colori, ma a quanto pare non basta.
Ai pericoli latenti e scoperti si aggiunge ora la tortura. Ma Sam non si arrende. Anzi, mentre da una parte riesce a fuggire, dall’altra pensa di avere ormai chiaro in mente da che parte è arrivato il tradimento. Sam, infatti, sospetta che la spia per colpa della quale si è trovato nelle mani di K’an«g sia Plowman, il capo diretto di Lydia. Ma Plowman muore, mentre Lydia e Hueng spariscono. Sembra quasi un rompicapo, ma Sam, paziente e testardo com’è, non si arrende ancora, e a poco a poco risolve il mistero intricato e oscuro quanto le boscaglie attraverso le quali si susseguono gli intrighi, le morti, la violenza, le corse al potere.