Visualizzazione di tutti i 16 risultati

Via col vento

Ambientato nel Sud degli Stati Uniti nel periodo della Guerra Civile, Via col vento apparve nel 1936, quando il ricordo del sanguinoso evento era ancora ben vivo nella coscienza di molti americani. Rossella O’Hara, la giovane capricciosa e viziata protagonista del romanzo, affronta le avversità con spirito di conquista; incapace come il suo popolo di “riconoscere la sconfitta anche quando se la trova di fronte”, si appresta ad andare incontro al futuro pensando che “dopo tutto, domani è un altro giorno”. La società americana che si stava risollevando dalla profonda crisi economica iniziata dopo il crollo della borsa del 1929 accolse con un entusiasmo senza precedenti il messaggio del romanzo, facendolo entrare a buon diritto, anche grazie alla memorabile trasposizione cinematografica con Clark Gable e Vivian Leigh, tra i classici della letteratura contemporanea.
**
### Sinossi
Ambientato nel Sud degli Stati Uniti nel periodo della Guerra Civile, Via col vento apparve nel 1936, quando il ricordo del sanguinoso evento era ancora ben vivo nella coscienza di molti americani. Rossella O’Hara, la giovane capricciosa e viziata protagonista del romanzo, affronta le avversità con spirito di conquista; incapace come il suo popolo di “riconoscere la sconfitta anche quando se la trova di fronte”, si appresta ad andare incontro al futuro pensando che “dopo tutto, domani è un altro giorno”. La società americana che si stava risollevando dalla profonda crisi economica iniziata dopo il crollo della borsa del 1929 accolse con un entusiasmo senza precedenti il messaggio del romanzo, facendolo entrare a buon diritto, anche grazie alla memorabile trasposizione cinematografica con Clark Gable e Vivian Leigh, tra i classici della letteratura contemporanea.

La vendetta di Bourne

È sfuggito agli assassini più spietati, agli emissari di dittatori senza scrupoli, ha sventato i piani di terroristi implacabili ed è entrato nel mirino dei governi di mezzo mondo. Ora – non importa a che prezzo, non importa con quali rischi – vendicare la morte di Rebeka, agente del Mossad uccisa da un misterioso assassino, è il solo obiettivo di Jason Bourne: lei è stata l’unica donna che abbia mai amato, e la sua scomparsa ha lasciato un dolore che rischia di soffocarlo. Quando il Mossad gli chiede di indagare su un ministro del governo cinese e un signore della droga messicano, Bourne ritorna sul campo per dare inizio alla sua personale, e letale, caccia al killer. Dal Medio Oriente alla Cina al Messico, una storia mozzafiato senza esclusione di colpi, per il celebre e irresistibile agente segreto senza passato.

Il tempo della verità

Miami, gennaio 2020. Gli Stati Uniti d’America sono sconvolti: il figlio del senatore John Killian, candidato alla Casa Bianca, è stato rapito. Mentre i giornali già parlano di una nuova ondata terroristica, l’FBI è convinta che il responsabile sia Cameron MacDonald, guardia del corpo del senatore, e concentra le indagini su di lui. In preda alla disperazione, Cameron non sa più come difendersi e chiede aiuto a Will Piper, facendo appello alla loro vecchia amicizia. Will non esita nemmeno per un istante: lascia la barca ormeggiata a Panama City, dove si è trasferito quando è andato in pensione, e raggiunge Miami. Ma ben presto l’alibi di Cameron si sgretola e le strade verso la sua innocenza si chiudono tutte, a una a una. A meno che Will non si decida a imboccare quella che porta nell’Area 51, il luogo in cui è conservata la Biblioteca dei Morti…

Contagio

Perry non è l’unico contagiato, e le persone che ospitano i parassiti, molecole d’ignota provenienza, cedono a una folle paranoia che le conduce a scorgere ovunque macchinose cospirazioni, fino a portarle in poco tempo all’omicidio o al suicidio. Gli Stati Uniti hanno forse subìto un attacco batteriologico che rischia di condurre la nazione all’autodistruzione? La CIA, allertata dall’epidemiologa Margaret Montoya, indaga segretamente, ma ha bisogno di un sopravvissuto per osservare da vicino questa strana e nuova malattia. Il compito di trovarlo spetta all’agente Dew Phillips. Perry è la preda perfetta per Phillips, e mentre il primo ingaggia una furiosa lotta contro i parassiti ormai in grado di interagire con il suo cervello, il secondo inizia a capire con sempre più chiarezza quale sia il loro mistero. Perry è nelle mani della CIA, ma questo non è sufficiente a proteggerlo: i parassiti, quasi fossero esseri senzienti, si rivelano una minaccia per l’intera umanità, e a Phillips non resta che fermarli per cercare di salvare il mondo in cui vive.
Scott Sigler è un talento nuovo e coraggioso, intelligente e inquietante. Per la sua capacità di tenere insieme thriller e fantascienza è stato paragonato a Richard Matheson. Contagio è un mix di azione, sangue e caos… Una volta iniziato non sarete più in grado di metterlo giù.

I confini del nulla: Niceville

«La trilogia di Niceville di Carsten Stroud è l’opera di un autentico genio, particolarmente l’ultimo volume, NICEVILLE: LA RESA DEI CONTI. Scritto magnificamente, ipnotico. Mi ero già entusiasmato per Niceville, ma adesso che l’opera è completa ne posso ammirare la grandezza. Ricco di azione, scritto con una prosa elegante e asciutta che può ricordare Chandler o Vonnegut ma in realtà è Stroud puro. Nella mia mente, la città di Niceville ora occupa un posto di rilievo accanto ai grandi luoghi della Finzione Letteraria, come la Terra di Mezzo, Narnia, Arkham. L’energia e l’ambizione del lavoro di Carsten Stroud mi lasciano senza fiato. E’ stato capace di rielaborare i generi letterari con una sicurezza magistrale, superando di slancio i crepacci in cui scrittori di minor talento sono destinati a sprofondare. Non esiste niente di paragonabile alla trilogia di Niceville, e non si può far altro che dire: bravo. Quindi… Bravo!» STEPHEN KING Benvenuti a Niceville, la città dove il male è nato molto prima degli uomini Il sole inonda di luce dorata le strade e le case coloniali, filtrando tra le querce e i salici per andare a rifrangersi sulle acque turbolente del fiume Tulip. Niceville sarebbe una cittadina idilliaca… Se non fosse per le ombre, i sussurri, le sparizioni. E tutte quelle morti misteriose. Il detective della omicidi Nick Kavanaugh è un forestiero, che vive e lavora in quel piccolo centro nel profondo Sud degli Stati Uniti per amore della moglie, Kate Walker, discendente di una delle più antiche famiglie della zona. Da tempo Nick è alle prese con eventi non solo criminosi, ma anche inspiegabili. Da un lato ci sono le conseguenze imprevedibili e sanguinose di una rapina in banca finita nel sangue, con una lunga scia di ricatti, vendette e complicità. E dall’altro, c’è Rainey Teague. Che è solo un ragazzo… o forse no. Forse è abitato da un’energia oscura e implacabile. La stessa che permea ogni angolo di Niceville. Perché a Niceville nulla resta morto e sepolto a lungo. A Niceville ogni famiglia custodisce un segreto che mormora dai confini del nulla, affilando gli artigli nel buio. A Niceville nessuno può sfuggire al vuoto.

Caterina, la prima moglie

Caterina d’Aragona è l’Infanta di Spagna, i suoi genitori sono i potenti Ferdinando d’Aragona e Isabella di Castiglia, sovrani e crociati. A tre anni viene promessa al principe Arturo, figlio ed erede di Enrico VII d’Inghilterra, ed educata per diventare principessa del Galles. Lei sa che il suo destino è quello di reggere quel lontano, umido e freddo Paese. La sua certezza tuttavia vacilla quando, giunta nella nuova terra, è accolta dal futuro suocero con un grave insulto. Arturo sembra poco più di un ragazzo, il cibo è strano e gli usi e costumi sono rozzi in confronto alle raffinatezze della Spagna. Piano piano, però, Caterina si adatta alla prima corte Tudor e la vita al fianco di Arturo si fa più sopportabile. Anzi, inaspettatamente, da questo matrimonio combinato sboccia un amore tenero e pieno di passione. Quando il principe muore, Caterina deve ridisegnare il proprio futuro: come può ora diventare regina e fondare una dinastia? Solo sposando il giovanissimo fratello di Arturo, il solare ma viziato Enrico. La famiglia reale inglese è contraria a queste nozze, tanto più che Enrico VII si è invaghito di lei. Caterina però è la degna figlia di Isabella e il suo spirito battagliero è indomito. Per quanto sola e osteggiata, farà di tutto per raggiungere il proprio scopo: anche se ciò significherà pronunciare la menzogna più grande di tutte e restarvi fedele a qualsiasi prezzo.
**

Il cacciatore di occhi

Frank Lahmann e Zarin Suker hanno molto in comune: sono due psicopatici, crudeli, spinti da un desiderio di morte e vendetta che affonda le sue radici malate nella loro infanzia. E, per diverse ragioni, sono ossessionati dagli occhi delle loro vittime. Alina Gregoriev, una fisioterapista cieca, ha il compito di trovare le prove per incastrare Suker, interrompendone la catena di violenze. Alexander Zorbach deve trovare a ogni costo il serial killer Lahmann, che ha ucciso sua moglie e gli ha rapito il figlio. Ma l’uomo, che la stampa ha ribattezzato il «Collezionista di occhi», sembra conoscerne in anticipo le mosse, e si diverte a giocare con lui come il gatto col topo. Alina e Alexander hanno già lavorato insieme, e insieme hanno scoperto che dietro i delitti del Collezionista c’era Lahmann. Ma ora sono presi tra due fronti, e con il crescente sospetto che i loro nemici, ben lungi dall’essere ignari uno dell’altro, agiscano seguendo un unico, folle disegno. *** «Un romanzo che non dà tregua. Una volta preso in mano, non si smette piú. Da raccomandare assolutamente a tutti». «Allgemeine Zeitung» *** «Un ottovolante per i nervi. Un thriller davvero eccellente». «L’Express» *** «Mio dio, che libro! Dopo 400 pagine si prende fiato e si vorrebbe leggere subito il seguito, che Fitzek non esclude». «Ruhr Nachrichten» *** «Fitzek porta all’estremo la nostra idea di dolore». «Westdeutsche Allgemeine Zeitung»

L’afghano

Dopo l’11 settembre, Londra e Madrid, il mondo si chiede quale sarà il prossimo obiettivo di Al Qaeda. I servizi britannici scoprono che l’organizzazione di un nuovo grandioso attentato sarà la conferenza del G8, organizzata su un trasatlantico. A sventare l’attacco sarà un agente segreto inglese, detto l’afghano, che sfruttando le sue fattezze mediorientali e la sua conoscenza della lingua araba si infiltrerà in una cellula del temibile gruppo terroristico. Ma molte altre sono le trame di Al Qaeda e il lavoro dell’afghano è appena cominciato…

Abisso

A più di tremila metri sotto il mare, nell’Atlantico del Nord, c’è Deep Storm, una base militare top secret dove è in atto una ricerca sui resti di un’antica civiltà scomparsa. Forse la leggendaria Atlantide. Quando una strana malattia dai sintomi misteriosi inizia a colpire gli scienziati del centro, Peter Crane, medico della marina americana, viene inviato a curare l’epidemia. Ma le profondità dell’oceano nascondono un segreto infinitamente più oscuro e minaccioso del morbo che è chiamato a combattere. Lincoln Child costruisce un thriller scientifico dall’intreccio perfetto, che tiene il lettore con il fiato sospeso fino a uno scioglimento epico e sconvolgente.

Gli umani

Per il bene dell’intero universo, il professor Martin deve essere eliminato. E con lui chiunque sia al corrente delle sue scoperte. Ma a causa di un contrattempo, l’alieno mandato sulla Terra si materializza ai bordi di un’autostrada, in una sera fredda e umida, completamente nudo, nonché privo delle piú basilari nozioni della vita sociale.
Inizia cosí una divertente commedia degli errori, in cui il finto professor Martin impara a vivere da terrestre. E ben presto, contro le previsioni aliene, la forzata vicinanza con la specie umana, soprattutto con i due esemplari (moglie e figlio) che compongono la famiglia del professore, lo costringe a rivedere il suo giudizio, passando dal piú completo disgusto a un’inconfessabile simpatia. Certo, i terrestri sono tutt’altro che perfetti, eppure hanno inventato la poesia, la musica e persino il burro di arachidi…
***
‘Gli umani fa piangere e fa ridere. È una storia impossibile ma credibile. Matt Haig usa le parole come un apriscatole. E le scatole siamo noi’.
**Jeanette Winterson**
(source: Bol.com)