1–16 di 2713 risultati

Wray

L’Imperatore Wray Vasteri governa l’Impero torniano. Il suo Casato regna dai tempi della Grande Infezione, cioè da oltre cinquecento anni, e lui teme di essere l’ultimo della stirpe. Il numero di femmine compatibili sta diminuendo più velocemente delle aspettative e, se non troveranno presto un rimedio, la loro intera civilizzazione smetterà di esistere. Per questo motivo ha accettato di incontrare Liron, l’Imperatore dell’Impero kalisziano, situato nello spazio omonimo. È stata l’unica ragione per cui si sono imbattuti in una nave gangliana in uscita dallo spazio torniano, e l’unica ragione per cui hanno scoperto quella piccola femmina.
Wray si riscopre attratto da quella piccola femmina, trovata sulla nave gangliana dopo che l’avevano picchiata e violentata. Assomigliava a una femmina torniana ma era molto più piccola. Poteva essere ciò che stava cercando?
Kim Teel aveva avuto una vita dura, almeno questo era ciò che aveva sempre pensato prima che i suoi genitori morissero improvvisamente, e sua sorella e il suo fratellastro scomparissero. A diciannove anni capì che fino a quel momento era sempre stata protetta dalle difficoltà della vita: si erano sempre presi cura di lei, l’avevano amata e lei, estremamente viziata, era arrivata a dare tutto ciò per scontato. Determinata a cambiare, Kim iniziò a cercare sua sorella ma finì con l’essere catturata dai gangliani. Fu allora che imparò cosa succede alle femmine “non protette” dell’universo.
Wray e Kim facevano la stessa cosa, cercavano di sopravvivere. Scopriranno che esistono cose più importanti della sola sopravvivenza. Una volta capito questo, l’universo cambierà per sempre.
**
### Sinossi
L’Imperatore Wray Vasteri governa l’Impero torniano. Il suo Casato regna dai tempi della Grande Infezione, cioè da oltre cinquecento anni, e lui teme di essere l’ultimo della stirpe. Il numero di femmine compatibili sta diminuendo più velocemente delle aspettative e, se non troveranno presto un rimedio, la loro intera civilizzazione smetterà di esistere. Per questo motivo ha accettato di incontrare Liron, l’Imperatore dell’Impero kalisziano, situato nello spazio omonimo. È stata l’unica ragione per cui si sono imbattuti in una nave gangliana in uscita dallo spazio torniano, e l’unica ragione per cui hanno scoperto quella piccola femmina.
Wray si riscopre attratto da quella piccola femmina, trovata sulla nave gangliana dopo che l’avevano picchiata e violentata. Assomigliava a una femmina torniana ma era molto più piccola. Poteva essere ciò che stava cercando?
Kim Teel aveva avuto una vita dura, almeno questo era ciò che aveva sempre pensato prima che i suoi genitori morissero improvvisamente, e sua sorella e il suo fratellastro scomparissero. A diciannove anni capì che fino a quel momento era sempre stata protetta dalle difficoltà della vita: si erano sempre presi cura di lei, l’avevano amata e lei, estremamente viziata, era arrivata a dare tutto ciò per scontato. Determinata a cambiare, Kim iniziò a cercare sua sorella ma finì con l’essere catturata dai gangliani. Fu allora che imparò cosa succede alle femmine “non protette” dell’universo.
Wray e Kim facevano la stessa cosa, cercavano di sopravvivere. Scopriranno che esistono cose più importanti della sola sopravvivenza. Una volta capito questo, l’universo cambierà per sempre.

Wintersong

**Uno dei romanzi più attesi dell’anno
Un labirinto di bellezza e oscurità, musica e magia. Questo è il mondo in cui ti perderai
L’inverno si avvicina, e il Re dei Goblin sta per partire alla ricerca della sua sposa…**
Sin da quando era una bambina, Liesl ha sentito infiniti racconti sui Goblin. Quelle leggende hanno popolato la sua immaginazione e ispirato le sue composizioni musicali. Adesso ha diciotto anni, lavora nella locanda di famiglia e sente che tutti i sogni e le fantasticherie le stanno scivolando via dalle mani, come minuscoli granelli di sabbia. Ma quando sua sorella viene rapita dal Re dei Goblin, Liesl non ha altra scelta che mettersi in viaggio per tentare di salvarla. E così si ritrova catapultata in un mondo sconosciuto, strano e affascinante, costretta ad affrontare una decisione fatale. Ricco di musica e magia, personaggi straordinari e storie avvincenti e romantiche, *Wintersong* trasporta il lettore in un’atmosfera indimenticabile.
**Il romanzo più atteso dell’anno
Un esordio fantastico
Un labirinto di emozioni**
«Avvincente, sensuale e romantico, *Wintersong* è una gioia per i sensi. Avrei voluto che non finisse mai.»
**Renée Ahdieh, autrice del bestseller *La moglie del califfo***
«Jae-Jones descrive splendidamente la magia dell’amore, il potere della musica e l’importanza del libero arbitrio.»
**Publishers Weekly**
«Un racconto di straordinaria bellezza, poetico e nostalgico sulla lealtà e la sapienza femminile.»
**Booklist**
«Una storia con la struttura di una sonata: il movimento finale culmina in un colpo di scena che lascerà i lettori a bocca aperta.»
**Kirkus Reviews**
**S. Jae-Jones**
è un’artista e una scrittrice. Nata e cresciuta nella soleggiata Los Angeles, ha vissuto dieci anni a New York – dove ha lavorato come editor di narrativa Young Adult – prima di trasferirsi nel North Carolina. Quando non è impegnata a scrivere, la si può trovare a scalare rocce, praticare skydiving, far fotografie, disegnare o trascinare il suo cane in lunghissime escursioni. *Wintersong* è il suo esordio nella narrativa.

Wicked lovely. Incantevole e pericoloso

Aislinn vive con la nonna in una cittadina della provincia americana. La sua vita assomiglia a quella di milioni di ragazze, se non fosse che ha il potere di vedere le fate. Fate malvagie che infestano la città, creature pagane, maliziose e lascive che si presentano in bande a fare dispetti, divertendosi alle spalle degli umani. Aislinn ha imparato a proteggersi da loro facendo finta di non vedere, seguendo i consigli della nonna: non guardare le fate invisibili, non rivolgere loro la parola e non attirare mai la loro attenzione. Ma quando alcuni esseri fatati cominciano a seguirla da vicino, le regole diventano impossibili da rispettare e lei confessa il segreto alla persona più cara che ha: Seth, diciotto anni, piercing e il vagone di un treno abbandonato come casa, un ragazzo verso cui prova sentimenti che vanno al di là dell’amicizia. Il loro legame sarà messo a dura prova da Keenan, Re dell’Estate e guida del Regno Fatato, che vede in Aislinn la destinata a diventare la compagna della sua vita. Per lei diventa sempre più difficile allontanarlo, resistere alla sua bellezza abbagliante, ignorare quella strana e calda alchimia che la scuote in ogni parte. Il cuore di Aislinn è diviso: dovrà fare la sua scelta, in un conflitto tra amore eterno e amore terreno. **

Vita di Tara

Dopo il pranzo di Natale Peter Martin riceve una telefonata concitata dal padre che gli chiede di raggiungerlo subito perché qualcosa di sorprendente è accaduto alla loro famiglia. Al suo arrivo, Peter ritrova Tara, la sorella adolescente scomparsa misteriosamente vent’anni prima. Cosa le è accaduto? E dove è stata in questi lunghi anni? La storia di Tara ha dell’incredibile: ha conosciuto uno straniero nella foresta degli Outwoods ed è stata con lui per mesi in un… mondo parallelo. Per la sua famiglia è impossibile crederle, ovviamente, eppure il corpo di Tara non è invecchiato affatto nonostante siano passati vent’anni. L’unico che sembra essere dalla sua parte è il suo primo amore, Richie, ma un uomo misterioso la pedina tentando in tutti i modi d’impedirle di riawicinarsi a lui. Spetterà allora allo psichiatra, il dottor Underwood, scoprire quali segreti nasconde la mente di Tara e riportare così ai Martin la ragazzina che avevano perduto. **

Un araldo per Valdemar

I popoli del Confine non amavano parlare degli Araldi, né dei loro mistici cavalli dagli straordinari poteri. Così quando Talia fuggì da casa aveva idee molto confuse sull’argomento. Ma quando Rolan, il più bello e il più enigmatico dei cavalli magici, scelse Talia come propria compagna, per la giovane fuggiasca iniziò una nuova incredibile vita, all’interno del mistico Collegio in cui vivono gli Araldi che vegliano sul regno di Valdemar. Ed ora il futuro stesso del Regno può dipendere proprio da Talia!

Star Wars – L’Apprendista Del Lato Oscuro

L’unico modo per sconfiggere il più pericoloso guerriero dei Sith potrebbe essere quello di unirsi al Lato Oscuro.
“Di attaccare, Dooku non cessa. Fermarlo, noi dobbiamo”, disse Yoda in tono grave.
Finalmente intervenne anche Mace. “La domanda a questo punto è: chi sferrerà il colpo mortale?”
Durante la guerra tra le armate del Lato Oscuro e quelle della Repubblica per il controllo della galassia, l’ex Maestro Jedi divenuto lo spietato Signore dei Sith, il conte Dooku, ha deciso di ricorrere a strategie sempre più brutali. Malgrado i poteri dei Jedi e la forza militare del loro esercito di cloni, il numero delle vittime aumenta di giorno in giorno. Quando poi Dooku ordina il massacro di una flottiglia di profughi inermi, il Consiglio dei Jedi decide di intervenire drasticamente, prendendo di mira l’uomo responsabile di tutte quelle atrocità.
L’inafferrabile Dooku, però, è una preda pericolosa anche per i cacciatori più abili. E così il Consiglio decide coraggiosamente di unire i due lati della Forza, ricorrendo al cavaliere Jedi Quinlan Vos e alla famigerata ex seguace Sith Asajj Ventress. Nonostante i Jedi fatichino a fidarsi dell’astuta assassina che un tempo aveva servito proprio Dooku, l’odio di Ventress nei confronti del suo Maestro è ancora più forte, e per questo l’ex Sith concederà a Vos i suoi talenti di cacciatrice di taglie… e di assassina.
Insieme, Ventress e Vos sono l’unica speranza per eliminare Dooku, purché i sentimenti che provano l’uno per l’altra non finiscano per compromettere la missione: Ventress è più che mai decisa a vendicarsi del suo ex Maestro e a lasciarsi alle spalle il suo oscuro passato di Sith, e tra i sentimenti complessi che nutre nei confronti di Vos e la rabbia del suo spirito guerriero cercherà la mediazione in grado di farla vincere su tutti i fronti… ma il suo giuramento sarà messo alla prova dal suo nemico più mortale e dai suoi stessi dubbi. **
### Sinossi
L’unico modo per sconfiggere il più pericoloso guerriero dei Sith potrebbe essere quello di unirsi al Lato Oscuro.
“Di attaccare, Dooku non cessa. Fermarlo, noi dobbiamo”, disse Yoda in tono grave.
Finalmente intervenne anche Mace. “La domanda a questo punto è: chi sferrerà il colpo mortale?”
Durante la guerra tra le armate del Lato Oscuro e quelle della Repubblica per il controllo della galassia, l’ex Maestro Jedi divenuto lo spietato Signore dei Sith, il conte Dooku, ha deciso di ricorrere a strategie sempre più brutali. Malgrado i poteri dei Jedi e la forza militare del loro esercito di cloni, il numero delle vittime aumenta di giorno in giorno. Quando poi Dooku ordina il massacro di una flottiglia di profughi inermi, il Consiglio dei Jedi decide di intervenire drasticamente, prendendo di mira l’uomo responsabile di tutte quelle atrocità.
L’inafferrabile Dooku, però, è una preda pericolosa anche per i cacciatori più abili. E così il Consiglio decide coraggiosamente di unire i due lati della Forza, ricorrendo al cavaliere Jedi Quinlan Vos e alla famigerata ex seguace Sith Asajj Ventress. Nonostante i Jedi fatichino a fidarsi dell’astuta assassina che un tempo aveva servito proprio Dooku, l’odio di Ventress nei confronti del suo Maestro è ancora più forte, e per questo l’ex Sith concederà a Vos i suoi talenti di cacciatrice di taglie… e di assassina.
Insieme, Ventress e Vos sono l’unica speranza per eliminare Dooku, purché i sentimenti che provano l’uno per l’altra non finiscano per compromettere la missione: Ventress è più che mai decisa a vendicarsi del suo ex Maestro e a lasciarsi alle spalle il suo oscuro passato di Sith, e tra i sentimenti complessi che nutre nei confronti di Vos e la rabbia del suo spirito guerriero cercherà la mediazione in grado di farla vincere su tutti i fronti… ma il suo giuramento sarà messo alla prova dal suo nemico più mortale e dai suoi stessi dubbi.

Spy Glass. Magia di sangue

Opale ha rinunciato alla magia e ha acquisito una sorta di immunità che la rende impermeabile a qualunque sortilegio. L’unica persona a possedere la stessa capacità è la spia più famosa del suo mondo, Valek, ed è proprio a lui che la fanciulla si affida nella speranza che l’aiuti a recuperare il sangue che qualcuno le ha rubato e che potrebbe permetterle di riappropriarsi dei poteri perduti. Ma la ricerca è impegnativa e presto mette in crisi il suo legame con Kade, il fascinoso Danzatore delle Tempeste che la vorrebbe tutta per sé. Mentre il pensiero di Devlen a poco a poco torna a farsi spazio nel suo cuore…

Scontro finale

Harry Harrison, l’autore di questa saga giudicata unanimemente come la sua opera più ambiziosa, è partito da un’ipotesi affascinante: come sarebbe ora la Terra se 65 milioni di anni fa un gigantesco meteorite avesse colpito il nostro pianeta, provocando un catacilsma tale da cancellare la maggior parte delle specie viventi e segnando soprattutto la fine dell’èra dei dinosauri? La risposta è nell’ambientazione di questo ciclo: un mondo parallelo dove l’evoluzione dei grandi sauri non si è interrotta, raggiungendo anzi il culmine con gli Yilanè, la razza più progredita e intelligente della Terra…
Nei due precedenti romanzi, L’èra degli Yilanè e Il nemico degli Yilanè, i lettori avevano fatto conoscenza con Kerrick, un giovane uomo catturato e allevato dagli Yilanè, ma destinato a diventare il loro più fiero e temuto nemico. Ora, in questo terzo e conclusivo volume, la vicenda raggiunge il suo apice, in un crescendo di tensione e drammaticità. Ancora una volta, la perfida e bellicosa Vaintè si ribella ad ogni autorità, sferrando un’ultima disperata offensiva per eliminare l’odiato Kerrick. Intanto, nelle terre del sud cresce il potere delle Fglie della Vita, guidate da Enge, che già era stata maestra di Kerrick, e risulta sempre più evidente come le brillanti conoscenze scientifiche e tecnologiche degli Yilanè compensino la meno sofisticata ma più rapida adattabilità dei Tanu, le sparute e primitive tribù di umani: si apre forse così una via per mediare l’irriducibile ostilità fra le
due razze. Ma una cosa è certa: nessuno potrà evitare che l’odio spietato tra Kerick e Vaintè si scateni in tutta la sua violenza…
Una grande saga dove, attraverso la feroce rivalità di due grandi protagonisti, si fronteggiano due popoli e due culture: i potenti Yilanè, padroni del pianeta, e le coraggiose tribù di umani che ormai insidiano il loro dominio assoluto.

Raistlin: i fratelli in armi

Il secondo e ultimo episodio delle “Cronache di Raistlin”, seguito di “Raistlin-L’alba del male”. La storia dell’innocenza perduta tra gli orrori della guerra.Nel corso dell’assedio feroce della cittadina di Hope’s End, il giovane mago Raistlin è costretto a rinnegare i suoi ideali per salvare se stesso e il fratello. Eppure mentre Raistlin e Caramon si addestrano come mercenari, lontano un’altra anima viene forgiata nell’ardore della battaglia. Una futura signora suprema dei draghi sceglie la propria strada e inizia l’ascesa al potere: si tratta di Kitiara Uth Matar, sorellastra dei Gemelli.Gli antefatti dell’ormai mitico ciclo delle “Cronache di DragonLance”. Un volume dedicato a tutti coloro che ne hanno amato le atmosfere e i personaggi.

Non prima che siano impiccati

Come si fa a difendere una città accerchiata dai nemici e zeppa di traditori, quando non puoi assolutamente fidarti dei tuoi alleati e il tuo predecessore è svanito nel nulla senza lasciare traccia? Ce n’è abbastanza da far venire all’Inquisitore Glokta una gran voglia di darsela a gambe, se non dovesse appoggiarsi al bastone anche solo per stare in piedi. Eppure il torturatore dovrà restare e trovare le risposte di cui ha bisogno prima che l’esercito dei Gurkish arrivi a bussare alla sua porta.
Gli Uomini del Nord hanno violato il confine dell’Angland e ora stanno mettendo a ferro e fuoco quella gelida terra. Intanto il Principe Ereditario Ladisla si prepara a ricacciarli indietro e a guadagnarsi la gloria eterna. C’è solo un problemino: il suo è l’esercito peggio equipaggiato, addestrato e comandato del mondo intero.
Nel frattempo Bayaz, il Primo dei Magi, guida una spedizione di avventurieri in missione fra le rovine del passato. La donna più odiata del Sud, l’uomo più temuto del Nord e il ragazzo più egoista dell’Unione formano proprio una strana compagnia, ma se solo non si disprezzassero così tanto l’un l’altro sarebbero letali.
Antichi segreti verranno rivelati. Saranno perse e vinte sanguinose battaglie. Acerrimi nemici riceveranno il perdono, ma non prima che siano impiccati.

Nel segno del coraggio

«È difficile credere che mi occupo delle antologie di questa serie da ormai quattordici anni. Quando no cominciato erano un esperimento, nessuno era certo che la heroic fantasy ‘femminile’ avrebbe avuto successo. Ma è accaduto proprio questo…» Scorrendo questa straordinaria raccolta, non si può che rimanere ammirati dall’incredibile acume di Marion Zimmer Bradley, che ha dedicato una buona parte della sua attività all’impegnativo compito di scoprire nuovi talenti della narrativa fantasy. Grazie alla sua sensibilità — e alla penna di ben ventisei autori, tra cui Diana L. Paxson, Deborab Wheeler, Cynthia Ward ed Elisabeth Waters – ci ritroviamo infatti ad attraversare una serie di vicende emozionanti e coinvolgenti, popolate da magni e guerrieri, draghi e sacerdotesse, amazzoni ed eroine. Che si parli di due gemelle che cercano di unirsi come una sola anima, di un talismano che può scacciare una minaccia mortale, di una cacciatrice che trova una preda assai diversa da quella prevista o di una madre che scopre con stupore le capacità magiche della figlia, il risultato non cambia: ogni racconto evoca un mondo vibrante di fantasia, segnato da misteri e prodigi eppure incredibilmente vivo e reale.

Luna Nera. Le città perdute

Italia, Diciassettesimo secolo. Adelaide (Ade), sedici anni, corre e tiene per mano Valente, suo fratello, che è ancora un bambino. Deve scappare da Torre Rossa e dalla casa in cui è cresciuta, perché l’accusa che le pende sulla testa porta dritta al rogo: stregoneria. Già qualche giorno prima, al mercato, avrebbe rischiato di essere linciata, se non fosse accorso in suo aiuto Pietro, un giovane attraente che è appena tornato al villaggio dopo gli studi a Roma. Nella campagna laziale, tra le torri di guardia dismesse dell’esercito romano, boschi frondosi e ruscelli, riparato da un muro di rovi, si nasconde un gruppo di donne che si sussurra pratichino la magia nera. Nessuno sa chi siano né da dove vengano; reclutano e proteggono ragazze come Ade, che la società ha messo al bando. È qui – in un mondo di sole donne, ciascuna delle quali ha una storia avventurosa alle spalle – che Ade e il suo fratellino trovano rifugio e vengono iniziati alle arti del gruppo. A questa comunità femminile in odore di stregoneria danno una caccia spietata i benandanti, capitanati da Sante, il padre di Pietro: una congrega di uomini forti che hanno un solo nemico – le streghe –, e un potente sostenitore – la Chiesa cattolica. Solo che Pietro non crede nelle streghe, e soprattutto si è innamorato di Ade dal primo momento in cui l’ha vista.

Le Memorie Di Papà Mumin

Entriamo nella misteriosa Valle fatata e lasciamoci incantare dai Mumin!
Papà Mumin non è sempre stato il capo della sua piccola famiglia e la figura più autorevole di tutto il gruppo di amici della valle in cui vive: papà Mumin è stato anche un piccolissimo troll Mumin, abbandonato in fasce davanti all’orfanotrofio gestito dall’Emula. E poi è stato un giovane dalla vita avventurosa e movimentatissima. E poi è stato un innamorato e la sua innamorata se l’è sposata ed è diventata Mamma Mumin. E poi…e poi è tutto conservato nelle sue Memorie, scritte durante un terribile raffreddore perché il clima nordico è fatto di notti stellate piene di lucciole ma anche di vasti cieli nuvolosi e freddi mari in tempesta su cui combattere (e vincere) epiche battaglie.
 Tove Jansson torna con un magico libro sui suoi Mumin, che hanno fatto di lei una delle autrici più conosciute e amate dai bambini.
**
### Sinossi
Entriamo nella misteriosa Valle fatata e lasciamoci incantare dai Mumin!
Papà Mumin non è sempre stato il capo della sua piccola famiglia e la figura più autorevole di tutto il gruppo di amici della valle in cui vive: papà Mumin è stato anche un piccolissimo troll Mumin, abbandonato in fasce davanti all’orfanotrofio gestito dall’Emula. E poi è stato un giovane dalla vita avventurosa e movimentatissima. E poi è stato un innamorato e la sua innamorata se l’è sposata ed è diventata Mamma Mumin. E poi…e poi è tutto conservato nelle sue Memorie, scritte durante un terribile raffreddore perché il clima nordico è fatto di notti stellate piene di lucciole ma anche di vasti cieli nuvolosi e freddi mari in tempesta su cui combattere (e vincere) epiche battaglie.
 Tove Jansson torna con un magico libro sui suoi Mumin, che hanno fatto di lei una delle autrici più conosciute e amate dai bambini.

Le libere amazzoni di Darkover

Ciclo narrativo sviluppato in quarant’anni di lavoro, la Saga di Darkoverracconta le vicende del quarto Pianeta della stella di Cottman, dove, inseguito a un “naufragio”, si stabilisce un gruppo di coloni terrestri dandovita insieme alla popolazione locale a una civiltà non tecnologica, quasifeudale. Protagoniste di questa serie di racconti sono le Libere Amazzoni,donne forti e coraggiose legate da un giuramento inviolabile, e le loroavventure in un mondo dominato dagli uomini. Attraverso guerre, storied’amore, scoperte e duelli magici, questi racconti riportano alla luce losplendore originario della storie di Darkover.
Maurizio Manzieri (Cover Design)