1–16 di 4104 risultati

Waldo

Pubblicato negli Anni d’Oro della science fiction su « Astounding » con l’imprimatur di John Campbell e della sua concezione della narrativa fantascientifica e fantastica. Il tema sta tra il contrasto fra il « superuomo » e la realtà codificata. In questo romanzo l’ inventiva di RAH si è scatenata: già il protagonista, un giovane genio condannato ad una esistenza assurda ed amara da una miastenia congenita, è un personaggio fuori dell’ordinario; e l’intera vicenda spinta fino al sovvertimento del principio di causalità che regola l’universo e poi risolta paradossalmente attraverso una ironica rivalutazione scientifica della magia, è veramente un pezzo di bravura del più autentico stile heinleiniano, svolto secondo una formula inconsueta ed inattesa.

Vulcano 3

Obiettivo, imparziale e iper razionale, Vulcano 3 ha tutte le caratteristiche per essere il sovrano perfetto. Il gigantesco computer onnipotente detta la linea politica nel migliore interesse di tutti i cittadini, o almeno, questa è l’idea. Ma quando la macchina – le cui regole sono indipendenti da caos e guerra – comincia a perdere il controllo sul movimento di fanatici religiosi chiamati i Guaritori, che predicano la sua distruzione e la partecipazione attiva dei cittadini alla cosa pubblica, si scatena l’inferno.
William Barris, il Direttore del Nordamerica, è lacerato dai conflitti morali: lui è potenzialmente l’unica persona in grado di impedire che la battaglia per il controllo del potere distrugga il mondo, ma prima deve decidere da che parte stare. Scritto nel 1960, il romanzo paranoico di Philip K. Dick immagina uno stato totalitario in cui i robot terrorizzano i cittadini e la libertà è solo uno scherzo assurdo. Universalmente riconosciuto come il miglior scrittore di fantascienza del suo tempo, Philip K. Dick evoca con straordinaria lucidità, attraverso mondi sconosciuti e lontani, le ossessioni che dominano la nostra società e noi stessi con un’attualità che sorprende a ogni suo romanzo.
NUOVA EDIZIOONE TRADOTTA DA TOMMASO PINCIO

Voci di terra lontana

Thalassa. Tre isole sparse in un pianeta quasi interamente coperto dall’acqua. Un meraviglioso Eden fondato secoli addietro dai robot di un’astronave che aveva lasciato la Terra prima che venisse distrutta dall’esplosione del Sistema Solare.
I Thalassani non conoscono la violenza, gli odi tra i popoli, la guerra: gli ideatori della missione avevano fatto in modo che la nuova umanità destinata a popolare il lontano pianeta non fosse contaminata dai vizi e dalle storture della vecchia Terra. Ma l’incanto si spezza quando una scia luminosa attraversa il cielo di Thalassa.
La Magellano, sfuggita anch’essa alla distruzione della Terra con un equipaggio di 161 membri e un carico di un milione di ibernati in attesa di risvegliarsi a nuova vita, vaga nello spazio verso una meta irraggiungibile senza l’aiuto del Thalassani: acqua da trasformare in ghiaccio.
Ma che dare in cambio dell’acqua? L’equipaggio si chiede se è bene o male dotare il giovane popolo di una tecnologia avanzata, dare loro gli strumenti perché acquisiscano il potere della conoscenza. Ridare loro la Storia, il legame con la Terra lontana. E i Thalassani, a loro volta, si interrogano sulle reali intenzioni dei Terrestri, che potrebbero decidere di colonizzare il pianeta anziché ripartire.
Nel frattempo, un evento evoluzionistico di portata monumentale prende forma sotto le placide acque del mare di Thalassa…

Vampiri della morte

Creature provenienti dalle profondità del cosmo sono tra noi. Invisibili, operanti su un altro piano materiale che non il nostro, da milioni di anni essi perseguono un loro fine misterioso ed immenso, nel quadro del quale rientrano le sorti dell’umanità. Ma gli uomini non possono vedere queste creature. Chi sono? Donde vengono? Le misteriose creature provengono dal quarto pianeta della fulgida stella ALFA AURIGAE, detta anche CAPELLA, o CAPRA, della costellazione dell’Auriga. È una stella doppia, distante 55 anni-luce dal nostro Sole. Cinquantamila anni fa il nostro pianeta fu invaso da queste creature superiori, che per scopi misteriosi infusero negli animaleschi primati che allora popolavano la Terra la potenza mentale e spirituale che permise loro di diventare esseri umani.. Ma una crisi è imminente: l’umanità sta per perdere il dono preziosissimo della ragione, avuto 50 millenni or sono: le creature del pianeta di Alfa Aurigae stanno per abbandonare la Terra, portando seco ciò che ci dettero. Il giornalista Martin Enders non avrebbe mai scoperto tanto, se la sorte non lo avesse fatto innamorare della bellissima Virginia Penn. Una serie di eventi terrificanti, sovrumani, la cui origine è da ricercarsi negli imperscrutabili motivi di esseri operanti in altre regioni e altri pianeti del cosmo, si scatena in questi VAMPIRI DELLA MORTE, autentico capolavoro della più audace e ingegnosa fantascienza. Jerry Sohl è insuperabile.
Copertina di Curt Caesar