Visualizzazione di tutti i 6 risultati

Codice penale 2019

Con le più recenti pronunce della Corte Costituzionale e i principali nuovi provvedimenti di cui si è tenuto conto Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica ammini- strazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti politici (Legge approvata il 18 dic. 2018, in attesa di pubblicazione) L. 1° dic. 2018, n. 132: Conversione del D.L. 4 ott. 2018, n. 113, recante disposizioni in materia di protezione interna- zionale, immigrazione, sicurezza pubblica e destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità D.lgs. 2 ott. 2018, n. 124: Riforma dell’ordinamento peni- tenziario in materia di vita detentiva e lavoro penitenziario D.lgs. 2 ott. 2018, n. 123: Riforma dell’ordinamento peni- tenziario in attuazione della delega di cui alla L. 103/2017 D.lgs. 10 ago. 2018, n. 107: Norme di adeguamento alle disposizioni del regolamento UE n. 596/2014, relativo agli abusi di mercato D.lgs. 10 ago. 2018, n. 104: Attuazione della direttiva UE 2017/853 relativa al controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi D.lgs. 10 ago. 2018 n. 101: Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali

Codice civile 2019

Con le più recenti pronunce della Corte Costituzionale e i principali nuovi provvedimenti di cui si è tenuto conto
L. 17 dic. 2018, n. 136: Conversione del D.L 23 ott. 2018, n. 119, recante disposizioni disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria
D.M. 12 dic. 2018: Modifica del saggio di interesse legale
L. 1° dic. 2018, n. 132: Conversione del D.L. 4 ott. 2018, n. 113, recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale, immigrazione e sicurezza pubblica
D.lgs. 10 ago. 2018, n. 101: Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali
L. 9 ago. 2018, n. 96: Conversione del D.L 12 lug. 2018, n. 87, recante disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese
D.lgs. 3 ago. 2018, n. 105: Disposizioni integrative e correttive del Codice del terzo settore **
### Sinossi
Con le più recenti pronunce della Corte Costituzionale e i principali nuovi provvedimenti di cui si è tenuto conto
L. 17 dic. 2018, n. 136: Conversione del D.L 23 ott. 2018, n. 119, recante disposizioni disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria
D.M. 12 dic. 2018: Modifica del saggio di interesse legale
L. 1° dic. 2018, n. 132: Conversione del D.L. 4 ott. 2018, n. 113, recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale, immigrazione e sicurezza pubblica
D.lgs. 10 ago. 2018, n. 101: Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali
L. 9 ago. 2018, n. 96: Conversione del D.L 12 lug. 2018, n. 87, recante disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese
D.lgs. 3 ago. 2018, n. 105: Disposizioni integrative e correttive del Codice del terzo settore

Ultramar

La Conquista del Nuovo Mondo fu l’opera di un Giano bifronte, un balletto sul filo del cinismo e dell’utopia. Di fronte all’enormità della scoperta, gli europei rimasero letteralmente senza parole. La Natura americana e la Cultura europea sembravano irrimediabilmente incommensurabili. Tutti gli aspetti del Nuovo Mondo richiedevano una definizione appropriata, che le categorie concettuali europee non erano in grado di fornire, se non per approssimazione: l’oceano venne provvisoriamente chiamato “Mar tenebroso’, il puma fu battezzato “leone di montagna’, gli stessi indigeni furono chiamati “indios’, anche se non si trattava nemmeno lontanamente di abitanti delle Indie. Per “prendere’ il Nuovo Mondo, prima di tutto bisognava “comprenderlo’ e i soli che avessero le parole giuste per farlo, gli stregoni delle nuove terre, erano i giuristi. La cultura giuridica fu insomma il sistema di comunicazione, l’interfaccia tra il Vecchio Mondo medievale e il Nuovo Mondo la cui scoperta inaugurava l’età moderna. Abituati per mestiere ad avere orrore delle approssimazioni, i giuristi iniziarono a distinguere, a discutere, a definire. Questo libro ripercorre la storia di quelle parole e del loro potere demiurgico e distruttivo.

(source: Bol.com)

L’ordinamento internazionale del sistema monetario

L’indagine che ci siamo proposti, oltre a colmare una lacuna della dottrina di diritto internazionale, presenta la novità di una ricerca di scienza monetaria svolta da un giurista anziché da un economista. Al fine di prevenire l’accusa di superficialità o di invasione di un campo di indagine di altra disciplina, teniamo a precisare che non è possibile spiegarsi la struttura, la funzione e l’essenza stessa dello strumento monetario, senza muovere da considerazioni strettamente giuridiche. Come è noto, le definizioni finora proposte della moneta sono riconducibili tutte alle due ipotesi di “valore creditizio” e “valore convenzionale”. Poiché, sia il credito che la convenzione sono delle fattispecie giuridiche, è ovvio che sfugge al controllo scientifico dell’economista ogni possibilità di una analisi approfondita della fattispecie.
**

Codice civile 2018

Con le più recenti pronunce della Corte Costituzionale e i principali nuovi provvedimenti di cui si è tenuto conto: L. 4 dic. 2017, n. 172: Conversione del D.L. 16 ott. 2017, n. 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria; L. 20 nov. 2017 n. 167: Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dalla appartenenza dell’Italia all’Unione Europea – Legge Europea 2017; L. 4 ago. 2017, n. 124: Legge annuale per il mercato e la concorrenza; L. 3 ago. 2017, n. 123: Conversione del D.L. 20 giu. 2017, n. 91, recante disposizioni urgenti per la crescita economica del mezzogiorno; D.lgs. 3 lug. 2017, n. 117: Codice del terzo settore; L. 21 giu. 2017, n. 96: Conversione del D.L. 24 apr. 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e misure per lo sviluppo; D.M. 9 giu. 2017: Adeguamento dei massimali di garanzia RC auto e natanti.

(source: Bol.com)

Il Mite Civilizzatore Delle Nazioni

«Koskenniemi svela la struttura del paradigma del diritto internazionale: esso fu un disegno indiscutibilmente eurocentrico, che aspirava ad imporsi universalmente attraverso la piena realizzazione di un progetto coloniale. Emerge così il doppio volto enigmatico del liberalismo del diciannovesimo secolo: da una parte, esso si pensava come la ‘coscienza giuridica del mondo civile’ ma, dall’altra, fondò una storia di arroganza e crudeltà che fu legittimata dalla presunzione della superiorità dell’Occidente».Dalla Presentazione di Gustavo Gozzi, Università di BolognaA differenza di molte altre storie delle idee, questo libro si legge con piacere dall’inizio alla fine. In quest’epoca di incertezza su ruolo, situazione e funzione del diritto internazionale, il libro formula le giuste domande e indica possibili risposte.”German Yearbook of International Law”Koskenniemi mette a fuoco con inconsueta nitidezza il periodo in cui il diritto internazionale è all’apogeo della tradizione europea, prima di entrare nella fase declinante della sua parabola.”International Journal of Legal Information”Una pietra miliare nel campo della storia europea della scienza e un capolavoro letterario.”Frankfurter Allgemeine Zeitung”