1–16 di 179 risultati

La scelta vegetariana: Una breve storia tra Asia ed Europa

Essere vegetariani per la specie umana è una scelta, non un’inclinazione naturale. L’uomo è un onnivoro, non un vegetariano ‘per stomaco’, come lo sono i ruminanti, per esempio. È per questo importante capire quando in una società, in una cultura, in un certo periodo storico, in uno stato, in un gruppo, in una setta si decide di allontanarsi dal regno della carne. Si tratta sempre di una scelta culturale, e nella maggior parte delle volte è quasi sempre espressione di una prospettiva religiosa. L’obiettivo di questo libro non è giustificare, sostenere, schierarsi, né analizzare il fenomeno contemporaneo, che ha avuto nell’ultimo decennio una accelerazione imprevista. Semplicemente, si vogliono descrivere momenti storici in cui questa scelta è avvenuta. Si tratta di raccontare la Storia, con le sue disomogeneità e disuguaglianze, con le sue discontinuità e contraddizioni, percorrendo il tempo e gli spazi geografici dell’Asia e dell’Europa. Si va da Pitagora agli orfici passando per il buddhismo, il confucianesimo, il monachesimo e i catari, per approdare nella Cina di Mao e alla Casa Bianca nella cucina di Michelle Obama. Senza mai dimenticare che l’essere umano non è solo un mangiatore biologico, ma è soprattutto un consumatore-mangiatore simbolico e sociale.

Dimagrire con la dieta chetogenica

**La prima guida che abbina le due strategie alimentari di punta: dieta chetogenica e digiuno intermittente** La massiccia diffusione di cibi elaborati, innaturali e di quantità eccessive di zuccheri aggiunti, carboidrati netti e grassi industriali impedisce al nostro corpo di bruciare i grassi in modo efficiente. Riducendo i carboidrati e introducendo nella nostra alimentazione grassi sani in modo efficace e bilanciato, si induce la **chetosi** , **un meccanismo fisiologico che permette non solo di utilizzare i grassi come combustibile primario e di perdere peso** , ma anche di migliorare la nostra salute prevenendo le malattie e l’invecchiamento. Strategia di successo per chi desidera perdere peso senza avvertire i morsi della fame, la **dieta chetogenica** non è quindi una soluzione temporanea, ma uno stile di vita che, unito allo straordinario potere rigenerativo del **digiuno intermittente** e all’ **esercizio fisico** , ci consente non solo di mangiare in maniera più sana, ma anche di rallentare l’invecchiamento e vivere in armonia con noi stessi.

Le cento migliori ricette di Natale

Il Natale conserva, con le sue ritualità, il compito di mantenere l’idea dell’indissolubilità dei legami familiari, dell’integrità del focolare domestico; e molte sono le ricette che lo rendono solenne. Dai grandi classici regionali agli allestimenti di fantasia, in questo volume troverete cento ricette per il pranzo più importante dell’anno.
Emilia Valli
laureata in filosofia e insegnante, esperta gastronoma, vanta la collaborazione a diversi periodici specializzati e la pubblicazione di decine di libri di educazione alimentare e di ricettari di cucina, nei quali alla scelta degli ingredienti si abbina una nota di raffinata fantasia legata alla genuinità della tradizione italiana. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra l’altro, 500 ricette di pasta fresca, 1000 ricette di carne rossa, 500 ricette con le verdure, 1000 ricette con la frutta, La cucina del Veneto, La cucina del Friuli e 501 ricette di biscotti e dolcetti. **
### Sinossi
Il Natale conserva, con le sue ritualità, il compito di mantenere l’idea dell’indissolubilità dei legami familiari, dell’integrità del focolare domestico; e molte sono le ricette che lo rendono solenne. Dai grandi classici regionali agli allestimenti di fantasia, in questo volume troverete cento ricette per il pranzo più importante dell’anno.
Emilia Valli
laureata in filosofia e insegnante, esperta gastronoma, vanta la collaborazione a diversi periodici specializzati e la pubblicazione di decine di libri di educazione alimentare e di ricettari di cucina, nei quali alla scelta degli ingredienti si abbina una nota di raffinata fantasia legata alla genuinità della tradizione italiana. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra l’altro, 500 ricette di pasta fresca, 1000 ricette di carne rossa, 500 ricette con le verdure, 1000 ricette con la frutta, La cucina del Veneto, La cucina del Friuli e 501 ricette di biscotti e dolcetti.

Le cento migliori ricette di cocktail

Questo è un libro di cui difficilmente troverete l’uguale: una guida pratica, rapida e divertente. 100 ricette per preparare cocktail: oltre a quelli classici, ce ne sono tanti altri capaci di stimolare la vostra immaginazione e il vostro palato. Per conquistare il favore dei vostri ospiti e fare la delizia delle vostre feste… Luigi e Olga Tarentini Troianisi interessavano di cucina anche prima di incontrarsi, ma dopo essersi conosciuti hanno sviluppato sempre più questa passione. Luigi, Cerimoniere della Presidenza del Consiglio, è stato secondo Capital «l’ingegnere culinario a cui si deve la rinascita gastronomica di Palazzo Chigi». Olga, americana di origine cecoslovacca, si occupava di pranzi diplomatici.

Voglia di cucinare pane, pizze, focacce e torte salate. Anche senza glutine

Un volume davvero utile per chi desidera cimentarsi nella preparazione di tante ricette salate e riscoprire il piacere di fare il pane con le proprie mani e di cucinare senza alcuna difficoltà ottime pizze, saporite focacce e squisite torte salate. Piatti facili da preparare e ideali per una cena informale, un aperitivo sfizioso, un rinfresco o una merenda sana e appetitosa. Il manuale contempla una vasta gamma di ricette: dai pani più tradizionali ai prodotti da forno più originali, dalle pizze classiche della gastronomia italiana alle preparazioni salate più fantasiose, arricchite con tanti e nuovi ingredienti e in grado di solleticare anche i palati più esigenti. **

Tutto il sapore che vuoi

Dopo il successo di *Il piatto forte è l’emozione* , *Mettici il cuore* e *A tavola si sta insieme* , il «libro vegetariano» della star della cucina italiana.
• Le ricette
• La ruota delle stagioni
• I ricordi di Antonino
C’è chi lo fa per convinzione morale, chi perché ritiene salutare questo tipo di dieta, sta di fatto che sempre più persone, nel mondo, scelgono un’alimentazione vegetariana. E se anche non sei uno di loro, di sicuro ti è già capitato di avere a cena qualche amico che non mangia carne. Gli scettici ribattono che in tal modo il piacere della tavola si impoverisce: ma è falso. In *Tutto il sapore che vuoi* Antonino Cannavacciuolo propone una scelta di piatti appetitosi – antipasti, primi, secondi e dessert – che vi faranno innamorare.

La Scelta Vegetariana

Essere vegetariani per la specie umana è una scelta, non un’inclinazione naturale. L’uomo è un onnivoro, non un vegetariano ‘per stomaco’, come lo sono i ruminanti, per esempio. È per questo importante capire quando in una società, in una cultura, in un certo periodo storico, in uno stato, in un gruppo, in una setta si decide di allontanarsi dal regno della carne. Si tratta sempre di una **scelta culturale** , e nella maggior parte delle volte è quasi sempre espressione di una prospettiva religiosa. L’obiettivo di questo libro non è giustificare, sostenere, schierarsi, né analizzare il fenomeno contemporaneo, che ha avuto nell’ultimo decennio una accelerazione imprevista. Semplicemente, si vogliono descrivere momenti storici in cui questa scelta è avvenuta. Si tratta di raccontare la **Storia** , con le sue disomogeneità e disuguaglianze, con le sue discontinuità e contraddizioni, percorrendo il tempo e gli spazi geografici dell’Asia e dell’Europa. Si va da Pitagora agli orfici passando per il buddhismo, il confucianesimo, il monachesimo e i catari, per approdare nella Cina di Mao e alla Casa Bianca nella cucina di Michelle Obama. Senza mai dimenticare che l’essere umano non è solo un mangiatore biologico, ma è soprattutto un consumatore-mangiatore simbolico e sociale.

Le cento migliori ricette con vino e champagne

Cucinare con il vino è un’arte che dona alle pietanze un tocco di particolarissima classe: è possibile cuocere gli alimenti direttamente nel vino, o aromatizzarli prima della cottura con la marinata (composta di vino e spezie varie), che serve a rendere tenere e a profumare soprattutto carne e selvaggina. Allo champagne e allo spumante ricorriamo invece per la preparazione di cibi molto raffinati e per la realizzazione di cene “speciali”.Graziella Costacatanese, laureanda in giurisprudenza, è da molti anni un’attenta studiosa di arte culinaria. Ricercatrice di antiche ricette di cucina tipica regionale, da tempo raccoglie centinaia di testimonianze scritte e orali sui piatti più rinomati della nostra gastronomia, che poi rielabora attraverso la sua fantasia.

Dollari, maledetti dollari

« Sì, Nora, ti voglio ancora bene. » Sam Cameron non avrebbe mai dovuto lasciarsi sfuggire una confessione simile. Nora, ormai, è la moglie di suo fratello Lyman, e Sam è ritornato, dopo una lunga assenza, soltanto per parlare d’affari con il fratello. Ma di fronte a quella donna che si mostra delusa e pentita, non resiste. « Allora » lei lo supplica « allora, non andare alla polizia! » Sam, arrivando a Haddamsport con il suo « sloop », ha trovato su una barchetta alla deriva un vecchio moribondo che, palesemente, è stato torturato. Lo ha portato a terra, ma è stato aggredito e tramortito. E il giorno dopo, il vecchio è scomparso. Quando lo sconsigliano d’insistere nel suo interessamento e, soprattutto, quando gli fanno capire che suo fratello ha commesso un omicidio, Sam non pensa altro che a proteggerlo. Ma perché qualcuno vuole morto Sam? E di chi è il mucchio di dollari che Lyman vuol far consegnare a Sam? Un groviglio di odii, amori, interessi, avventure nella migliore tradizione di Edward S. Aarons.

Cuore di lupo

Il caparbio Alessandro di Iesi, braccio destro di Federico II, conquista il feudo di Montalto, espropriando la famiglia che da sempre ne detiene il potere. In poche ore Irene di Montalto si ritrova senza casa né padre, ucciso per mano nemica. La sua unica speranza di difesa è sposare Evandro di Cerrano, un nobile cavaliere che potrebbe tutelare i diritti dei Montalto sul feudo. Tuttavia Alessandro continua a tormentarla: come nuovo feudatario ha diritto di esercitare lo ius primae noctis, di essere il suo primo uomo… Ma non è forse quello che Irene sogna?
**
### Sinossi
Il caparbio Alessandro di Iesi, braccio destro di Federico II, conquista il feudo di Montalto, espropriando la famiglia che da sempre ne detiene il potere. In poche ore Irene di Montalto si ritrova senza casa né padre, ucciso per mano nemica. La sua unica speranza di difesa è sposare Evandro di Cerrano, un nobile cavaliere che potrebbe tutelare i diritti dei Montalto sul feudo. Tuttavia Alessandro continua a tormentarla: come nuovo feudatario ha diritto di esercitare lo ius primae noctis, di essere il suo primo uomo… Ma non è forse quello che Irene sogna?

La cucina siciliana

In 1000 ricette tradizionaliI segreti di una tradizione culinaria ricca di sapori antichiLa pasta con le sarde, la caponata, la cassata: sono solo alcuni esempi di quel patrimonio unico, fatto di numerose sfumature del gusto, che è la gastronomia siciliana, una cucina che seduce per la sua ricchezza di profumi e di sapori. Compiere un viaggio nell’arte culinaria siciliana, attraverso le mille ricette di questo libro, significa innanzitutto scoprire la raffinatezza e il barocchismo della cucina baronale contrapposti alla semplicità e alla genuinità di quella popolare; confrontare la tradizione marinara con quella contadina, le ricette casalinghe con il cibo di strada o quello delle feste. Nelle abitudini dei siciliani, sempre volte a privilegiare le risorse del territorio, esistono ancora oggi ingredienti e metodi di cottura che evocano civiltà antichissime (greci, arabi, romani), usi alimentari e ritualità di popoli che nei secoli hanno dominato l’isola. La gastronomia di questo territorio, che ha vissuto momenti di splendore in epoche diverse, è riuscita a elevare a cultura del cibo le contaminazioni subite, reinterpretando ogni volta il patrimonio gastronomico di importazione. Alba Allottaè sommelier dell’AIS e scrive di enogastronomia su numerose riviste specializzate. Autrice di diversi libri di cucina tradotti in varie lingue, è da anni impegnata nella scoperta e nella valorizzazione dei sapori perduti della cucina mediterranea, soprattutto attraverso il recupero della tradizione orale e della gastronomia popolare. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra l’altro, La cucina siciliana, 500 ricette senza grassi, 1001 ricette da cucinare almeno una volta nella vita, 101 ricette da preparare al tuo bambino, 101 ricette da preparare, provare e gustare almeno una volta nella vita e Il cucchiaio di cioccolata.
(source: Bol.com)

Che Guevara

La vita quotidiana, la famiglia, gli ideali, la simpatia, l’impegno di un uomo diventato il simbolo universale della rivoluzione.
(source: Bol.com)

Le cento migliori ricette con le erbe aromatiche

Ci sono profumi in cucina difficili da dimenticare, piatti il cui successo è inevitabilmente legato a un sapore che diventa ricordo. Il segreto sta nell’inconfondibile essenza delle erbe aromatiche, vere signore del gusto in tutte le ricette. Alcune di esse, come l’origano, il rosmarino, la maggiorana, la salvia, il timo, il dragoncello, il finocchio selvatico e l’erba cipollina, reggono bene la cottura, mentre altre – basilico, prezzemolo, pimpinella, acetosella, cerfoglio, menta – sono più delicate. Accanto agli accostamenti classici, questo volume ne propone altri più moderni e inediti, suggerendoci i tanti possibili usi di questi preziosi elementi.Alba Allottasommelier, scrive di enogastronomia su riviste specializzate. Autrice di diversi libri di cucina tradotti in varie lingue, è da anni impegnata nella scoperta e nella valorizzazione dei sapori perduti della cucina mediterranea, soprattutto attraverso il recupero della tradizione orale e della gastronomia popolare. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra l’altro, 1001 ricette da cucinare almeno una volta nella vita, 101 ricette da preparare al tuo bambino, La cucina siciliana, Il cucchiaio di cioccolata, 500 ricette di insalate e insalatone, 500 ricette senza grassi, 500 ricette con i legumi, 500 ricette di riso e risotti.
(source: Bol.com)

Le cento migliori ricette con le erbe aromatiche (eNewton Zeroquarantanove)

Ci sono profumi in cucina difficili da dimenticare, piatti il cui successo è inevitabilmente legato a un sapore che diventa ricordo. Il segreto sta nell’inconfondibile essenza delle erbe aromatiche, vere signore del gusto in tutte le ricette. Alcune di esse, come l’origano, il rosmarino, la maggiorana, la salvia, il timo, il dragoncello, il finocchio selvatico e l’erba cipollina, reggono bene la cottura, mentre altre – basilico, prezzemolo, pimpinella, acetosella, cerfoglio, menta – sono più delicate. Accanto agli accostamenti classici, questo volume ne propone altri più moderni e inediti, suggerendoci i tanti possibili usi di questi preziosi elementi.
Alba Allotta
sommelier, scrive di enogastronomia su riviste specializzate. Autrice di diversi libri di cucina tradotti in varie lingue, è da anni impegnata nella scoperta e nella valorizzazione dei sapori perduti della cucina mediterranea, soprattutto attraverso il recupero della tradizione orale e della gastronomia popolare. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra l’altro, 1001 ricette da cucinare almeno una volta nella vita, 101 ricette da preparare al tuo bambino, La cucina siciliana, Il cucchiaio di cioccolata, 500 ricette di insalate e insalatone, 500 ricette senza grassi, 500 ricette con i legumi, 500 ricette di riso e risotti.
**
### Sinossi
Ci sono profumi in cucina difficili da dimenticare, piatti il cui successo è inevitabilmente legato a un sapore che diventa ricordo. Il segreto sta nell’inconfondibile essenza delle erbe aromatiche, vere signore del gusto in tutte le ricette. Alcune di esse, come l’origano, il rosmarino, la maggiorana, la salvia, il timo, il dragoncello, il finocchio selvatico e l’erba cipollina, reggono bene la cottura, mentre altre – basilico, prezzemolo, pimpinella, acetosella, cerfoglio, menta – sono più delicate. Accanto agli accostamenti classici, questo volume ne propone altri più moderni e inediti, suggerendoci i tanti possibili usi di questi preziosi elementi.
Alba Allotta
sommelier, scrive di enogastronomia su riviste specializzate. Autrice di diversi libri di cucina tradotti in varie lingue, è da anni impegnata nella scoperta e nella valorizzazione dei sapori perduti della cucina mediterranea, soprattutto attraverso il recupero della tradizione orale e della gastronomia popolare. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra l’altro, 1001 ricette da cucinare almeno una volta nella vita, 101 ricette da preparare al tuo bambino, La cucina siciliana, Il cucchiaio di cioccolata, 500 ricette di insalate e insalatone, 500 ricette senza grassi, 500 ricette con i legumi, 500 ricette di riso e risotti.

I 7 peccati mortali della fs

LA più singolare antologia sin ora ideata da Isaac Asimov: ACCIDIA = Vela 25 di Jack Vance – LUSSURIA = Guardone di Judith Merrill – INVIDIA = Il caso dell’assassino invisibile di Henry Slesar – ORGOGLIO = Il correttore di bozze di Isaac Asimov – IRA = Inversione direzionale di Roger Zelazny – GOLA = L’uomo che mangiava il mondo di Frederik Pohl – AVARIZIA = Margine di profitto di Poul Anderson.

I Nuovi Onnivori

BASTA CON IL TERRORISMO ALIMENTARE!
COME METTERE D’ACCORDO ONNIVORI E VEGANI

Un mondo diviso tra un’umanità carnivora, ottusamente ottimista, senza alcun rispetto per gli animali e per il pianeta, e un’umanità catastrofista, che annovera fondamentalisti del ‘no carne’, attivisti vegani e ambientalisti aggressivi.
Roberta Schira ci mostra una terza via: un’alimentazione etica e tollerante all��insegna dello scambio culturale e della convivialità, che combini allevamento sostenibile e profitto, piacere della tavola e impatto ambientale zero. E che ci consenta di godere, con moderazione, anche dei ‘cibi proibiti’ senza sentirci giudicati o in colpa.

Ti chiedi come mai sei diventato improvvisamente intollerante a un alimento? Credi che lo zucchero sia una sorta di cianuro? Sei convinto che se starai a dieta vivrai più a lungo? Pensi che mangiare carne sia crudele? Forse sei vittima di opinioni e preconcetti che, con la scusa della salute, oggi condizionano le tue scelte a tavola (e sostengono un imponente giro d’affari).
Provocatoria e politically incorrect, Roberta Schira, psicologa del gusto e nota critica gastronomica, svela fobie e falsità che sono all’origine delle sempre più diffuse ansie legate a ideologie alimentari. L’autrice propone un manifesto per i Nuovi Onnivori: più responsabili e consapevoli, ma liberi e gioiosi di alimentarsi recuperando un pizzico di ironia e sano fatalismo. Scopriremo come interpretare una ricerca scientifica; come organizzare una cena per vegani e onnivori (con un mini-ricettario in appendice); come riconoscere un ristorante sostenibile e un allevamento eticamente accettabile. E rifletteremo sulla possibilità che una presunta intolleranza al glutine o al lattosio possa essere legata al rapporto con la madre.
Un viaggio di formazione alimentare che, come un Pranzo di Babette lungo duecento godibili pagine, riporta al centro la funzione terapeutica del cibo.

(source: Bol.com)