Visualizzazione di tutti i 6 risultati

Genesi

Forse avevano davvero ragione i Greci, che in principio era il caos. Molte osservazioni della fisica moderna sembrerebbero confermarlo. Ma cos’è successo nei primi istanti di vita dell’universo? Davvero la scienza del XII secolo fa ritornare d’attualità il racconto di Esiodo, che racchiude l’origine del tutto in un verso splendido e fulminante: “All’inizio e per primo venne a essere il caos”? E oggi l’universo è il sistema organizzato e affidabile che ci appare o è dominato ancora dal disordine? Per rispondere, ogni giorno schiere di uomini e donne esplorano gli angoli più reconditi della materia, usano i grandi telescopi o i potenti acceleratori di particelle per ricostruire in dettaglio i sottili meccanismi attraverso i quali la meraviglia che ci circonda ha acquistato caratteristiche che ci sono così familiari, per cercare di capire quella strana singolarità che ha dato origine all’universo e raccogliere indizi sulla sua fine. Dunque possiamo dirci che gli acceleratori di particelle oggi, come il racconto dei Greci ieri, stanno cercando di rispondere alla più antica tra tutte le domande? E allora si vede come costruire una cosmogonia non sia più affare per specialisti e il mito e la scienza abbiano in fondo la stessa funzione: permettere all’essere umano di trovare il proprio posto nell’universo, “consentire a tutti di fare proprio il grande racconto delle origini che la scienza moderna ci consegna, per capire le nostre radici più profonde e trovarvi spunti con i quali affrontare il futuro”. **

Non ne abbiamo la più pallida idea: Guida all’universo sconosciuto

«Un libro intelligentissimo, che rivela quanto ancora sia profonda l’ignoranza dei misteri dell’universo, e ci offre affascinanti scorci di ciò che conosciamo.»Carlo RovelliSappiamo davvero poco del mondo in cui viviamo, di come ha avuto inizio, di cosa è fatto e di come finirà. Ci chiediamo da dove vengano lo spazio e il tempo, se siamo soli nell’universo e come funzionano le leggi della fisica quando vengono applicate all’infinitamente piccolo e all’infinitamente grande, ma la verità è che… non ne abbiamo la più pallida idea! Con rigore, ironia e grande facilità divulgativa gli autori di questo libro – un PhD in robotica a Stanford, creatore di una nota striscia di divulgazione scientifica a fumetti, e un docente di fisica delle particelle che collabora con il Cern – hanno unito le forze per esplorare i più grandi misteri insoluti del cosmo e spiegare come mai siano ancora tanto misteriosi e cosa hanno fatto, finora, gli scienziati per trovare delle risposte (o almeno porsi le domande giuste). Hanno provato insomma a spiegare alcuni argomenti davvero complicati in parole semplici. Dalla materia oscura all’antimateria, dalle onde gravitazionali ai buchi neri, con l’ausilio di infografiche e illustrazioni che accompagnano e semplificano i concetti più complessi, Cham e Whiteson ci accompagnano in un viaggio di scoperta appassionato e divertente, che ci mostrerà l’universo sotto una nuova luce: un’immensa distesa di territori ancora enigmatici e selvaggi, tutti da decifrare.

L’Allenamento Mentale Negli Sport Di Resistenza

Finalmente un testo pratico di allenamento mentale per tutti coloro che praticano sport di resistenza. Adatto sia a professionisti sia ad amatori, insegna in modo semplice a gestire al meglio l’interazione corpo-mente senza trattare l’argomento con complesse teorie psico-bio-neurologiche.
In quest’opera il lettore troverà invece una miriade di consigli pratici e soprattutto ciò che serve per predisporsi al meglio alla preparazione della propria mente. Viene data particolare importanza ai requisiti iniziali, una sorta di visita di idoneità psicoattitudinale che, partendo dalla personalità del soggetto, porta verso la miglior gestione possibile dello sport di resistenza.
Prove, esempi e aneddoti addolciscono la trattazione teorica degli argomenti, rendendo piacevole e creativa una materia che spesso rischia di essere banale e scontata.

L’Astrofisica E Facile!

Molti astrofili ritengono che lOCOastrofisica sia un argomento difficile, che richiede conoscenze matematiche almeno a livello universitario. Non necessariamente cos1/4. LOCOapproccio quantitativo adottato da Mike Inglis riesce a spiegare tutti gli aspetti dellOCOastrofisica in termini semplici, evitando i tecnicismi matematici con i quali questa disciplina viene spesso associata. LOCOastrofisica facile! inizia considerando il diagramma H-R e altri strumenti di base dellOCOastrofisico, poi spazia nellOCOUniverso, trattando del mezzo interstellare, delle nebulose, della nascita, dellOCOevoluzione e della morte delle stelle, fino a considerare la fisica delle galassie e degli ammassi di galassie. Per ogni argomento, lOCOautore elenca una lista di oggetti che si prestano ad essere osservati con strumenti amatoriali, di modo che lOCOastrofilo pu uscire ad ammirare sulla volta celeste le stelle, le nebulose, le galassie di cui il libro sta trattando.”

Passaggi curvi. I misteri delle dimensioni nascoste dell’universo

L’universo racchiude numerosi segreti e potrebbe perfino nascondere dimensioni inimmaginabili: universi paralleli, geometrie curve e inghiottitoi tridimensionali sono alcuni degli straordinari concetti che di recente sono divenuti protagonisti della ricerca scientifica. Oggi, delle leggi del cosmo capiamo molto più di qualche anno fa, eppure abbiamo molte meno certezze sulla sua vera natura. Nel suo percorso di ricerca nel campo della cosmologia e della fisica, Lisa Randall ha dovuto abbattere alcuni paletti della scienza ufficiale e postulare l’inevitabile esistenza, nell’universo, di dimensioni che sfuggono alla nostra percezione. Muovendo dalle grandi scoperte del Novecento, in questo libro Randall spiega ai non addetti ai lavori la sua concezione dell’universo come membrana dotata di quattro dimensioni spazio-temporali immersa in uno spazio multidimensionale, e come questa sia dimostrabile dal punto di vista scientifico.
**

Manuale di Relatività Ristretta: Per la Laurea triennale in Fisica

Una moderna presentazione della teoria della Relatività Ristretta, specificatamente progettata per i nuovi corsi della Laurea Triennale in Fisica. Un testo essenziale ma autosufficiente, che adotta lo stile e il linguaggio delle lezioni svolte in aula, e che introduce alle trasformazioni di Lorentz, alla formulazione covariante dell’elettromagnetismo e alle basi della cinematica e dinamica relativistiche. Include una discussione della cinematica dei processi d’urto e una derivazione dettagliata dell’effetto Cherenkov.