Una vergine di troppo

Ad aprire la nuova avventura investigativa di Marco Didio Falco, l’infallibile e scapestrato investigatore di Vespasiano, è una richiesta d’aiuto davvero insolita: Gaia Lelia, una bambina di soli sei anni, si rivolge a lui terrorizzata perché qualcuno avrebbe intenzione di ucciderla.
Gaia appartiene a un’illustre famiglia romana e lei stessa è candidata a entrare a far parte dell’ambito collegio delle vergini vestali.
Nessuno crede alla storia della bambina, a cominciare da Falco, che, reduce dalla sua ultima indagine in terra africana, è completamente assorbito da ben altri pensieri.
Per premiare i suoi servigi, l’imperatore lo ha infatti investito di una carica cerimoniale che lo eleva alla tanto agognata classe media.
Peccato che la carica in questione sia quella di Procuratore del Sacro Pollame, responsabile delle oche sacre del Campidoglio. Falco sta ancora riflettendo sul presunto carattere onorifico delle sue nuove mansioni bucoliche, quando gli eventi precipitano: Gaia Lelia scompare misteriosamente e il suo caso è forse collegato a un enigmatico omicidio con occultamento di cadavere che ha luogo nel bosco sacro dei fratelli arvali. In preda ai sensi di colpa, l’investigatore è presto chiamato a gettare luce sulla vicenda, che questa volta gli svela i retroscena degli impenetrabili ambienti sacerdotali.
Ma ritrovare Gaia si rivelerà una delicata lotta contro il tempo e una pericolosa partita con l’ignoto, che condurrà Falco a mettere a repentaglio la sua stessa vita.

Only registered users can download this free product.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Una vergine di troppo”