L’indizio della parrucca rossa

Come è cambiata la letteratura gialla negli ultimi cinquant’anni? Ce ne danno un saggio i migliori scrittori di questo secolo, in questa antologia a loro dedicata. Racconti che rispecchiano il tempo in cui sono stati scritti e che si impongono ancora come i migliori lavori prodotti attraverso i decenni che vanno dagli anni ’40 agli anni ’80. Autori di grande rilievo come John Dickson Carr ne “L’indizio della parrucca rossa”, dove una mite e giovane giornalista francese aiuta un poliziotto a risolvere con arguzia un complicato caso di omicidio; oppure Simon Brett che con il suo “Compagni di collegio”, ci porta a conoscere la personalità diabolica di Larry Renshaw, un losco individuo alla continua ricerca di una vita agiata per la cui conquista non si ferma davanti a nulla, nemmeno dinanzi all’omicidio di sua moglie. Un giallo mozzafiato, dal finale agghiacciante. Ruth Rendell ci propone in “Lupo” uno psico-thriller dai risvolti inquietanti. Un’aberrante complicità tra madre e figlio che porterà entrambi a compiere la più spregevole delle azioni… In questo volume la Garden Editoriale presenta una piccola parte dei racconti contenuti nell’antologia “Fifty Years of the Best from Ellery Queen’s Mystery Magazine”, speciale del 1991 che raccoglie cinquanta dei migliori racconti apparsi sulla famosa rivista del “mystery”.

Only registered users can download this free product.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’indizio della parrucca rossa”