Lei ha mai visto Hitler?

*Lei ha mai visto Hitler?* è la semplice domanda che viene posta a parecchie centinaia di persone comuni, possiamo dire passanti diogni condizione, testimoni dell’ascesa al potere e poi della dittatura del Führer. Interviste brevi, raccolte per strada nell’arco di decenni, a partire dal tempo della cosiddetta «denazificazione», fino agli anni Settanta del Novecento, e montate assieme con massima oggettività documentaria. Ciascuno degli intervistati risponde, con maggiore o minore sincerità e precisione; ma sempre comunque dichiarando dove era nel momento in cui Hitler fosse passato, come gli era sembrato se l’aveva visto, e cosa faceva nella società di allora, e riferendo di avvenimenti del tempo ai quali gli era capitato di assistere. Ne viene fuori così una specie di cronaca del tiranno, in soggettiva, prismatica, o un ritratto corale di lui attraverso le mosse raffigurazioni dei testimoni contemporanei. Un ritratto in movimento, frutto di tanti schizzi che si sovrappongono, si incrociano, si mescolano.
Sono volti fuggevoli che documentano della persistenza dell’immagine di Hitler (a volte del suo mito) nella memoria collettiva e individuale dei tedeschi. Ma parlano anche della volontà dell’umanità europea del Novecento di rimuovere o di riflettere sul proprio feroce passato. Essi ci offrono anche, da veri passanti, una visione diretta di quello che accadeva alla gente qualunque nelle strade e nei locali pubblici negli anni del Nazismo.
Il libro è parte di una trilogia di «volumi d’inchiesta» (così definiti dall’autore), che comprende, oltre questo, *Lei lo sapeva?* e *Scuola*. Una «cronaca tedesca», che contribuisce a conservare, raramente e quindi preziosamente, la storia orale europea del Novecento.

Only registered users can download this free product.
Genere: SKU: 210253 Tags:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lei ha mai visto Hitler?”