I dannati della terra

Nell’opera di Fanon, e in particolare in questo suo libro, si è realizzata la presa di coscienza del significato universale della rivoluzione dei popoli coloniali e dell’avvento del “terzo mondo” come protagonista della nuova storia. Anche se il libro getta le sue radici nella rivoluzione algerina, e si alimenta della sua straordinaria esperienza, esso trascende di gran lunga l’ambito di una particolare nazione, per studiare l’intero processo su un piano internazionale, che tende a dare alla storia un’universalità effettiva e a fare dell’umanità intera il suo soggetto consapevole. La prefazione è di Jean-Paul Sartre.

Only registered users can download this free product.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I dannati della terra”