E un’altra cosa

Era ferma intenzione di Douglas Adams scrivere un sesto episodio della sua trilogia (ehm ehm) della Guida galattica per gli autostoppisti, ma la morte prematura nel 2001 sembrava averglielo impedito. Ora però, a trent’anni dalla pubblicazione della Guida, un geniale e spassoso autore di bestseller come Eoin Colfer – creatore di quel misconosciuto e acclamatissimo antieroe che risponde al nome di Artemis Fowl – è stato incaricato di rimettere in moto l’esilarante e scombinata banda di viaggiatori dello spazio. C’è un immenso universo là fuori dove può succedere (e di solito succede) di tutto: il viaggio di Arthur Dent e Ford Prefect ricomincia… Arthur Dent (il leggendario protagonista della serie) ha ormai viaggiato in lungo e in largo per tutto lo spazio, quello conosciuto e quello sconosciuto. È andato – più o meno volentieri – avanti e indietro nel tempo. È saltato per aria, è stato riassemblato per bene, è entrato e uscito da cupe prigioni, è stato insultato più del necessario. E – come c’era da aspettarsi – non è riuscito nemmeno lontanamente ad afferrare il senso della vita, dell’universo e di tutto il resto. Ma ora Arthur ha fatto ritorno sulla Terra e spera di potersi finalmente sorbire una buona tazza di tè. La sua speranza però si rivela destinata a evaporare insieme agli oceani terrestri, perché il suo pianeta sta per saltare per aria, un’altra volta… In questo irresistibile romanzo che è il sesto della trilogia della Guida galattica incontrerete – fra l’altro – un pantheon di divinità disoccupate, un alieno verde in preda alle pene d’amore, un Presidente Galattico rinnegato a caso e almeno un grosso pezzo di formaggio.

Only registered users can download this free product.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “E un’altra cosa”