Dancing Days: 1978-1979. I due anni che hanno cambiato l’Italia

Dopo il ’68, dopo il ’77 delle P38, dopo il sequestro Moro, l’Italia è stanca delle piazze e sazia di politica. Tutto sta per cambiare e una singolare campagna giornalistica apre le danze della ‘fuga nel privato’. Sentimenti e canzonette, nuove religioni e boom della moda: inizia la stagione del Riflusso che porterà agli anni ’80. Ma non tutto era come appariva.Settembre 1978. Il “Corriere della Sera” pubblica in prima pagina la lettera anonima di un cinquantenne che minaccia il suicidio perché la sua giovane amante, dopo anni di vita clandestina, ha deciso di lasciarlo per un matrimonio regolare. Per l’Italia di allora è una bomba: il privato per la prima volta irrompe sulla scena pubblica. Le tirature schizzano, il “Corriere” è bombardato di critiche, ma anche di consensi. Il ‘caso’ dell’amore in prima pagina è il segno che il paese sta cambiando: dopo un anno tragico, gli italiani che sognavano la rivoluzione si accontentano di essere felici o, più modestamente, di divertirsi, di andare a ballare la sera. Il consumismo, nemico giurato del ’68, sta per stravincere la partita. Nella tradizione del giornalismo investigativo di razza, e attraverso decine di testimonianze di giornalisti, intellettuali e artisti, Paolo Morando racconta un’epoca, rievoca storie e protagonisti, svela intrecci e retroscena mai venuti alla luce. E dimostra, documenti inediti alla mano, come la felice intuizione del “Corriere”, allora già inquinato dalla P2, sia stata tutt’altro che casuale. **

Only registered users can download this free product.
Genere: , SKU: 220063 Tags: