Come un chiodo nel muro

Una settimana, non di più, ma in nero.
Questa è la durata della strana storia di un maturo avvocato penalista, Giustino Salvato.
Apprezzato nel lavoro, molto legato al padre vedovo, alla sorella divorziata e al nipote Lorenzo, che lo adora come un dio, Giustino va soggetto a frequenti crisi di rabbia, che rendono difficoltosi i suoi rapporti con le persone. Un giorno gli viene proposto un nuovo caso: un altro avvocato, certo Scotto, è stato ammazzato, e la vedova è tra i sospettati e chiede la sua assistenza.
Giustino accetta di riceverla, e scopre che si tratta di Giorgia, una sua ex, la prima ragazza con cui ha fatto l’amore. Giorgia si dichiara subito colpevole: ha ucciso il marito con premeditazione, per gelosia. Giustino vorrebbe rifiutare l’incarico, ma nello stesso tempo si sente attratto dalla donna, che lo costringerà a guardare nel profondo dei suoi segreti più intimi. Le conseguenze saranno gravi e solo grazie al suo istinto si potrà salvare dai pericoli che si troverà ad affrontare.
Tony Laudadio prosegue la sua incursione nei territori del giallo, con la sicurezza del narratore di classe e un’insolita attenzione ai moventi interiori dei personaggi, creature in carne e ossa che escono dalla pagina con l’imprevedibilità e le sfaccettature delle loro vite violente. **
### Sinossi
Una settimana, non di più, ma in nero.
Questa è la durata della strana storia di un maturo avvocato penalista, Giustino Salvato.
Apprezzato nel lavoro, molto legato al padre vedovo, alla sorella divorziata e al nipote Lorenzo, che lo adora come un dio, Giustino va soggetto a frequenti crisi di rabbia, che rendono difficoltosi i suoi rapporti con le persone. Un giorno gli viene proposto un nuovo caso: un altro avvocato, certo Scotto, è stato ammazzato, e la vedova è tra i sospettati e chiede la sua assistenza.
Giustino accetta di riceverla, e scopre che si tratta di Giorgia, una sua ex, la prima ragazza con cui ha fatto l’amore. Giorgia si dichiara subito colpevole: ha ucciso il marito con premeditazione, per gelosia. Giustino vorrebbe rifiutare l’incarico, ma nello stesso tempo si sente attratto dalla donna, che lo costringerà a guardare nel profondo dei suoi segreti più intimi. Le conseguenze saranno gravi e solo grazie al suo istinto si potrà salvare dai pericoli che si troverà ad affrontare.
Tony Laudadio prosegue la sua incursione nei territori del giallo, con la sicurezza del narratore di classe e un’insolita attenzione ai moventi interiori dei personaggi, creature in carne e ossa che escono dalla pagina con l’imprevedibilità e le sfaccettature delle loro vite violente.

Only registered users can download this free product.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Come un chiodo nel muro”